mariano

Redazione

Redazione

Carenza di personale ed emergenza estiva negli ospedali salernitani dell’Asl, la Cisl lancia l’allarme

Carenza di personale ed emergenza estiva  negli ospedali salernitani dell’Asl, la Cisl Fp provinciale lancia l’allarme. “E’ inutile ribadire che i tentativi per poter adeguare il personale al fabbisogno assistenziale stanno andando a rilento e certamente le responsabilità non sono tutte in capo all’Azienda, ma sostanzialmente sono relative agli impianti burocratici e amministrativi che sottendono alle procedure di reclutamento e a tutti problemi ad esse correlate”, ha detto Antonacchio. Una situazione insostenibile, che potrebbe pesare anche sul settore turistico della provincia.  “L’ospedale di Nocera Inferiore nei mesi estivi rischia la chiusura di tre reparti, mentre i presidi di Battipaglia, Eboli, Vallo della Lucania e Sapri vedranno un riduzione delle attività del 50%. Tutto questo avverrebbe con grave lesione del diritto fondamentale alla salute, unico sancito quale fondamentale per tutti i cittadini. La gente, inoltre, preoccupata da queste notizie sta già decidendo di passare le vacanze altrove, disdicendo così le prenotazioni presso le strutture alberghiere della provincia”. Per Antonacchio, dunque, l’assenza di attenzione alla problematica e la mancata attivazione di idonee procedure atte a reclutare, anche temporaneamente, il personale necessario per far fronte alla carenza congenita di operatori, palesata dalle migliaia di ore di straordinario necessarie per garantire la programmazione ordinaria delle attività, riveste una grande responsabilità tutta in capo, direttamente ed esclusivamente, alla dirigenza aziendale dell’Asl.  “Invito la dirigenza dell’Azienda ad attivare un immediato adeguamento dell’organico per far fronte all’emergenza estiva, unica modalità utile ed efficace per evitare un ulteriore aggravio delle condizioni di lavoro di tutti gli addetti. Siamo pronti sin da subito per un confronto sulla materia”. Preoccupazione esprime anche Gerardo Ceres, segretario generale della Cisl Salerno. “Ci troviamo in una situazione disperata, con la provincia di Salerno e i suoi cittadini ancora penalizzate da scelte che non riusciamo a comprendere. Un territorio vasto come il nostro non può chiudere per ferie, a maggior ragione se ci sono luoghi che da tutti sono riconosciuti delle eccellenze in campo turistico”, ha detto. “All'Asl da tempo chiediamo un confronto concreto sulla stabilizzazione dei lavoratori. Peccato, invece, che ci toccherà un'altra estate difficile. Come sindacato, però, posso assicurare che non staremo a guardare e continueremo la battaglia per la copertura degli organici necessari ad assicurare il servizio sanitario ai cittadini”.

e-max.it: your social media marketing partner

Consiglio provinciale, approvato lo schema di Bilancio di previsione 2018-2020 da sottoporre all'Assemblea dei Sindaci

Con i soli voti della maggioranza, il Consiglio Provinciale ha approvato tutti i punti all'ordine del giorno. Tra i provvedimenti approvati, il Documento Unico di Programmazione (DUP) 2018-2020, lo schema del Bilancio di previsione 2018-2020 da sottoporre all'Assemblea dei Sindaci, che si terrà  il 31 maggio prossimo, l'adeguamento dello Statuto della Società  Partecipata EcoAmbiente Salerno Spa alle disposizioni del nuovo Testo Unico sulle società  partecipate, il programma triennale dei lavori pubblici 2018-2020 e l'elenco annuale 2018, la ricognizione degli immobili di proprietà suscettibili di alienazione e\o valorizzazione.

e-max.it: your social media marketing partner

Cava dei Tirreni, Mons. Depalma domani alla festa Diocesana degli Incontri

Domani, in Piazza Vittorio Emanuele III di Cava de'Tirreni, si svolgerà la "Festa diocesana degli Incontri", con la quale si concludono le celebrazioni per il 25° della fondazione dell'Azione Cattolica di Amalfi-Cava de'Tirreni. Fu nel 1992, infatti, che per volontà dell'allora arcivescovo Mons. Beniamino Depalma, le due associazioni diocesane di Amalfi e Cava de'Tirreni furono unite. Le celebrazioni per l’anno giubilare sono state fortemente volute e promosse dalla Presidenza diocesana di Azione Cattolica e da una commissione speciale composta dai presidenti diocesani di questi 25 anni. Ospite d'eccezione sarà proprio Mons.Depalma, con il quale ripercorreremo le tappe di questo cammino, attraverso ricordi e testimonianze di persone che ne sono state protagoniste. L'evento si concluderà poi con un momento di preghiera presieduto dal nostro Arcivescovo, Mons. Orazio Soricelli, ed il taglio della torta giubilare in Piazza Eugenio Abbro.

 

e-max.it: your social media marketing partner

Castellabate. Doppio appuntamento per la festa della Repubblica

Il Comune di Castellabate celebra la Festa della Repubblica con due appuntamenti legati alla memoria storica nazionale e locale. Si parte venerdì 1° giugno alle ore 18 in Piazza Matarazzo a Castellabate capoluogo con la manifestazione “Castellabate nella Prima Guerra Mondiale: uomini, vicende e musiche” e l’esibizione del Concerto Bandistico Santa Cecilia diretto dal Maestro Leo Capezzuto. L’appuntamento storico- musicale è curato dal Professor Gennaro Malzone con lo scopo di celebrare il centenario della Grande Guerra e il 170° anniversario della fondazione della Banda comunale di Castellabate (1848 – 2018). La mattina seguente, sabato 2 giugno alle ore 10, si terrà un raduno in Piazza Matarazzo a Santa Maria per la cerimonia della Festa della Repubblica, in concomitanza della parata militare presieduta a Roma presso l’Altare della Patria dal Capo dello Stato. Il corteo, alla presenza di autorità civili, militari, religiose e dall’Associazione Nazionale Marinai d'Italia (ANMI) Gruppo di Castellabate, sfilerà sul Corso Matarazzo e sosterà in piazza Lucia per l’alzabandiera, le allocuzioni e la deposizione della corona d’alloro al Monumento ai Caduti. «Nel settantaduesimo anniversario della nascita della Repubblica Italiana diamo risalto, come è doveroso, alle Forze Armate e rendiamo omaggio ai Caduti - dichiara il Sindaco Costabile Spinelli - quest’anno porremo anche l’accento sull’anniversario del Centenario della Grande Guerra con attenzione particolare alla storia locale».

e-max.it: your social media marketing partner
Sottoscrivi questo feed RSS

Battipaglia