mariano

Redazione

Redazione

Salerno: 33enne cingalese arrestato, percuote la moglie in strada

Nella tarda serata di ieri 20 maggio, gli agenti della Polizia di Stato in forza alla Sezione Volanti hanno tratto in arresto R.M.S., 33enne cingalese, regolare sul territorio dello stato, in quanto,  in evidente stato di ubriachezza, resosi responsabile di aver percosso la propria moglie in piazza Galdi, zona Fratte. La donna con il figlio minore tentava di rifugiarsi presso l’abitazione di alcuni vicini, ma l’uomo la raggiungeva sfondando conla forza la porta per parlare con costei. Da qui scaturiva un violento litigio con l’uomo che continuava a percuotere la moglie che, impaurita, fuggiva in strada con il figlio. L’immediato intervento degli agenti della Sezione Volanti, in servizio di pattugliamento in zona, evitava che la lite trascendesse ulteriormente e consentiva di bloccare prontamente il cingalese che, dopo essere stato calmato, veniva condotto negli uffici della Questura. Già in passato l’uomo si era reso responsabile di analoghi comportamenti violenti nei confronti della moglie, a cui era seguito un provvedimento di divieto di avvicinamento alla casa familiare. Dopo le formalità di rito, l’uomo veniva tratto in arresto per maltrattamenti in famiglia e violazione di domicilio aggravata su disposizione del P.M. di turno ed associato alla casa circondariale di Salerno-Fuorni a disposizione dell’A.G. in attesa del giudizio di convalida.

e-max.it: your social media marketing partner

Condotta antisindacale, condannato il Comune di Sarno.

Condotta antisindacale, condannato il Comune di Sarno. Il Tribunale di Nocera Inferiore dà ragione ai sindacati. Giuseppe Russo della Uil Fpl provinciale: “Avvisati in ritardo sulla nuova dotazione organica e l'assetto organizzativo dell'Ente. Questa sentenza dà dignità ai lavoratori e all’operato del sindacato”.Comune di Sarno condannato per condotta antisindacale e al pagamento delle spese legali per una somma complessiva di 1.500 euro. Lo ha deciso la dottoressa Raffaella Caporale della Seconda sezione Lavoro del Tribunale di Nocera Inferiore, che così ha accolto le ragioni dei sindacati provinciali di Uil Fpl, Cisl Fp e Cgil Fp in merito alle ultime vertenze all'interno del Comune sarnese.Nello specifico, il 4 luglio scorso, l'Amministrazione guidata dal sindaco Giuseppe Canfora ha approvato la nuova dotazione organica e l'assetto organizzativo dell'Ente, con cui il Comune ha approvato tutta la sua organizzazione strutturale sostituendo ogni altro provvedimento o disposizione precedentemente adottato con riferimento all'istituzione delle qualifiche dirigenziali, al potenziamento degli uffici di staff, alla gestione dei servizi sociali in collaborazione l'ufficio del Piano di Zona, alla diminuzione dei posti previsti nella precedente dotazione organica rispetto alla nuova previsione, all'articolazione della struttura in otto settori e all'accorpamento di alcune unità operative in base alle esigenze lavorative. Una questione sin da subito denunciata dai sindacati, che hanno sempre definito il provvedimento antisindacale poiché aveva violato l'obbligo informazione preventiva previsto dalla legge. "Solo un mese dopo ci era stato comunicata la decisione", ha detto Giuseppe Russo, segretario della Uil Fpl Salerno. "La magistratura ha riconosciuto che l'atto del Comune andava annoverato tra gli atti di valenza generali concernenti il rapporto di lavoro, l'organizzazione degli uffici e la gestione complessiva delle risorse umane. E' una sentenza importante perché tutela il ruolo del sindacato e l'operato dei lavoratori. La necessaria valorizzazione e riqualificazione dei dipendenti in servizio al Comune di Sarno necessitava di una riflessione con i sindacati, ma questo non è avvenuto. Speriamo che il Comune di Sarno si ravveda degli errori fatti".

e-max.it: your social media marketing partner

BATTIPAGLIA, PER LE NAZIONALI UNDER 18, I TORNEI DEDICATI A MARIA ROSARIA

Il tutto si terrà all’interno del Treofan Village (presso il PalaZauli) e sarà dedicato alla memoria di Maria Rosaria Santese, grande sportiva e brillante arbitro di pallacanestro scomparsa in seguito ad un tragico incidente stradale.Le categorie che disputeranno il torneo saranno: Minibasket, Under 14, Under 16, Under 18 maschile, Under 18 femminile, Over maschile e Over femminileOgni squadra (sia Over che Under) può essere composta al massimo da 4 elementi. Essendo il torneo ufficialmente affiliato con FIP e FISB, la squadra vincitrice per la categoria Over avrà accesso alle Finali di Riccione. La partecipazione costa 10 euro a squadra per le categorie Under e 5 euro a persona per la categoria Over.

Per iscriversi al torneo è obbligatorio presentare un certificato medico agonistico per quanto riguarda gli Over e una liberatoria interamente compilata per tutti i tornei Under

Per iscriversi è necessario inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. in cui bisogna indicare il nome della squadra, la categoria nella quale si intende gareggiare, il nome, il cognome, la data di nascita di ogni partecipante e infine un recapito telefonico del capitano.

e-max.it: your social media marketing partner

SALA CONSILINA, DETENEVANO SOSTANZE STUPEFACENTI. COPPIA ARRESTATA

militari del Nucleo Operativo di Sala Consilina, nel tardo pomeriggio di sabato, dopo aver notato che i due, a bordo di un’autovettura di medie dimensioni, avevano imboccato una strada secondaria di Sala Consilina, hanno sottoposto ad ordinario controllo della circolazione stradale i giovani, notando un atteggiamento scontroso da parte dei due, riluttanti al controllo.I militari, insospettiti da tale atteggiamento, hanno sottoposto ad accurata perquisizione la macchina rinvenendo, in un vano ricavato al di dietro del faro anteriore dell’autovettura, un panetto di hashish ed ulteriore stupefacente, due trincia-marijuana in metallo, un coltellino e materiale per il confezionamento della droga. Invece presso  presso l’abitazione dei due sono stati rinvenuti alcuni pezzi di hashish erano occultati tra la biancheria nella camera da letto. In totale si tratta di oltre 100 grammi la droga sequestrata.I due sono stati condotti agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Lagonegro.

e-max.it: your social media marketing partner
Sottoscrivi questo feed RSS

Battipaglia