CONTATTACI OK

Redazione

Redazione

Settore giovanile Battipagliese 1929. Settimana calcistica sfortunata, ma tutti pronti per il riscatto

Settimana decisamente sfortunata per il calcio battipagliese. Difatti, la Dea bendata non è stata benevole con i ragazzi di Mr. Viscido che, nonostante abbiano giocato un’ottima partita sul campo del Sorrento, con diverse occasioni da gol, sono stati superati dalla capolista Sorrento 1945, con un stringato 1 – 0, risultato determinato peraltro da un dubbio calcio di rigore. La classifica racconta di una Battipagliese al penultimo posto, ma la ricetta di Mr. Viscido e del Direttore Sportivo Guariglia è quella giusta e sicuramente arriveranno i risultati, utili per la salvezza. Anche per il settore giovanile non è stata una settimana brillante; gli allievi Regionali di Mr. Saracco, dopo una piacevole e maschia partita interamante giocata nella metà campo del Baiano e premiata da 2 reti di vantaggio siglate, nel primo tempo, da Del Grosso e, nel secondo tempo, dal forte e promettente interno di centrocampo Monetti Rosario, si solo lasciati rimontare a pochi minuti dal termine dalla squadra irpina a seguito di due azioni di gioco veramente rocambolesche e sfortunate. Un punto,comunque, importante per gli Allievi che viaggiano in acque sicure della classifica, in vista del prossimo Big Mach che li vedrà affrontare la forte compagine della capolista Polisportiva Sarnese.  Prima sconfitta del Campionato per i Giovanissimi provinciali di Mr. Melillo nella 13^ giornata, con un secco ma bugiardo 3 – 0 sul campo 3° Tempo di San Mango Piemonte. Partita bellissima e combattuta fino alla fine dei tempi regolamentari, contraddistinta da significativi gesti tecnici e da una grande carica agonistica, giocata in un clima quasi surreale soprattutto per la tifoseria casalinga, stupita forse dalla caparbietà e dalla tenacia messa in campo dai giovani calciatori della battipagliese per scardinare la difesa avversaria. Ma la porta,  grazie all’estrema bravura dall’ottimo portiere Barone che ha annullato, con bellissime parate degne del miglior Buffon, almeno 5 palle gol, è rimasta inviolata. Risultato bugiardo determinato, già a pochi minuti dall’inizio, da una sfortunata palla vagante, che ha sorpreso il giovane portiere Russo Pio, e dall’espulsione per fallo di reazione da parte dell’ingenuo ma talentuoso difensore centrale Nicoletti. In buona sostanza i ragazzi di Mr. Mellillo hanno giocato per quasi l’intero secondo tempo in 10, difendendo ed attaccando senza tregua per raggiungere il pareggio. Ma si sono dovuti arrendere, in  finale di partita, all’esperienza e alla bravura della squadra avversaria che, approfittando delle defezioni di centrocampo causate dagli infortuni subiti degli ottimi Troiano e Veccia, costretti a lasciare anzitempo il terreno di gioco, hanno siglato il definitivo 3 – 0 su 2 azioni di contropiede, in verità le uniche azioni degne di cronaca della squadra di casa.  Nonostante il risultato, i Giovanissimi provinciali della Battipagliese rimangono in testa della classifica a 2 punti dalla seconda, il Pontecagnano, che affronteranno la prossima giornata tra le mura amiche dello storico Stadio Sant’Anna.  Ma un raggio di sole scalda la casa Battipagliese 1929, con i ragazzi del 2004 nel Campionato Giovanissimi Fascia B di Mr. Coda, conquistando un altro successo ai danni del Pontecagnano.  Secco il risultato: 4 a 2, con le marcatore di Castaldi, De Martino su calcio di punizione, D’Andrea su assist del talentuoso De Martino e infine Anzalone che fissa il risultato.

e-max.it: your social media marketing partner

Battipaglia. Droga in camera da letto, la Polizia arresta 36enne

Personale della Polizia di Stato appartenente al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia, nell’ambito di specifiche attività info-investigative, nella giornata di ieri ha effettuato perquisizione personale, veicolare e domiciliare a carico di A. R., nato a Battipaglia, di anni 36, già noto alle forze dell’ordine per diversi precedenti. Nel corso della perquisizione, gli agenti hanno trovato, all'interno della camera da letto, nella parte centrale dell'armadio, occultati al di sotto dei capi di abbigliamento, 0,7 gr. di cocaina, 0,5 gr. di ecstasy ed un bilancino di precisione. La droga, sottoposta a sequestro, era già suddivisa in singole dosi pronte per essere spacciate. A.R., pertanto, è stato arrestato per detenzione al fine di spaccio di sostanza stupefacente e posto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione, in attesa della convalida da parte del GIP presso il Tribunale di Salerno.

e-max.it: your social media marketing partner

Banca Campania Centro: Superati i 100 milioni di Patrimonio, con un indice di solidità doppio rispetto alla media bancaria italiana

Superata quota 100 milioni di euro di Patrimonio. Raddoppiato il risultato di dieci anni fa. E’ questo l’ultimo dato al 31 dicembre 2017, di quella che fino a poche settimane orsono era la Cassa Rurale e Artigiana Bcc di Battipaglia e Montecorvino Rovella, divenuta, all’indomani della fusione con la Banca di Salerno, “Banca Campania Centro Cassa Rurale Artigiana”.

E’ estremamente significativo – ha dichiarato il presidente Silvio Petrone, commentando il significativo dato di Bilancio – che questa nuova tappa della vita di una realtà cooperativa nata nel 1914, inizi all’indomani del taglio di un traguardo come i 100 milioni di patrimonio, che al di là dell’aspetto numerico, indica una capacità di sviluppo e di rafforzamento non comune, segno di una partecipazione attiva della compagine sociale e dell’ottimo lavoro portato avanti”.

Un lavoro che, nel corso degli anni, si è sempre più consolidato come volano di sviluppo per le comunità di cui la banca è espressione attraverso i suoi 7000 soci e la presenza in 39 comuni delle province di Salerno e Avellino.

Al primo posto ci sono sempre i Soci, i loro progetti, le loro necessità e, di conseguenza, le Comunità di cui essi sono parte – spiega Petrone – Puntiamo alla crescita del territorio, perché il modello del credito cooperativo non può prescindere da ciò. Questo spiega il nostro progetto Banca delle Qualità Campane, realizzato attraverso la consulenza della Fondazione Symbola, attraverso il quale, da due anni, aiutiamo la crescita e la valorizzazione delle eccellenze imprenditoriali di queste terre straordinarie, indipendentemente se esse siano nostre Socie e Clienti”.

Ma la solidità di Banca Campania Centro (indice di solidità CET1 al 25,4%, più del doppio della media bancaria italiana), permette anche di far partire iniziative di sostegno alle famiglie dei propri Soci, attraverso un vero e proprio “progetto famiglia”, denominato “Famiglia al Centro” che permette ai Soci della Banca di realizzare i propri progetti: dall’adozione di un bambino, al matrimonio di un figlio, ai lavori per la casa o l’acquisto di un’auto, attraverso finanziamenti particolari rapidissimi e agevolati; oppure l’adesione ad un’associazione mutualistica convenzionata con centinaia di strutture e studi medici e sanitari in tutta Italia e che al tempo stesso prevede il rimborso di una quota di ogni spesa sanitaria.

L’attenzione alla famiglia è l’attenzione alle persone, alle loro esigenze. E’ – dichiara Petrone – un altro modo per dimostrare come mutualismo e cooperazione siano valori concreti che si sostanziano in iniziative che vanno incontro alle persone”.

E’ il direttore generale di Banca Campania Centro, Fausto Salvati a spiegare in sostanza quest’ultima iniziativa della Banca a sostegno delle famiglie e di contrasto all’illegalità: “Fornire oggi un finanziamento a tassi agevolatissimi, ulteriormente ridotti laddove il rapporto commerciale è tra due nostri soci, - sottolinea il direttore - con un’istruttoria estremamente semplificata e in tempi di erogazione rapidissimi, vuol dire semplificare la vita delle famiglie, realizzare sogni, combattere l’usura che proprio nelle lungaggini burocratiche trova terreno fertile".

Progetto Famiglia – conclude infine il presidente Petrone – è, prima di tutto, un’iniziativa sociale. Crediamo così fortemente nell'importanza di tale azione sociale dall'aver lanciato in questi giorni una campagna informativa tesa all'ampliamento della nostra compagine sociale”.

e-max.it: your social media marketing partner

Microchip anche negli indumenti dei lavoratori dell’azienda “Ruggi d’Aragona” di Salerno, nuova denuncia di Biagio Tomasco

Microchip nelle divise dei dipendenti dei plessi del “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno”. La denuncia arriva da Biagio Tomasco, segretario della Uil Fpl provinciale, che, dopo il caso dell’Asl, chiede chiarimenti anche ai manager dell’azienda di via San Leonardo. “Come sindacato siamo venuti a conoscenza che nelle divise dei dipendenti di nuova distribuzione sia inserito un microchip elettronico del tipo Tagsys, così come avvenuto nell’Asl Salerno”, ha detto Tomasco. “Poiché la ditta fornitrice abbia inserito tale chip non dandone comunicazione alcuna né all’azienda committente, né tantomeno ai lavoratori, cosa peraltro ripetuta atteso che anche nell’Asl Salerno non abbia ottemperato a quanto previsto dalla normativa, ovvero informare i committenti del posizionamento, cucito nel risvolto delle tasche di casacche e pantaloni, invisibile alla vista dei dipendenti”. Il sistema, secondo Tomasco, proprio per le sue caratteristiche intrinseche che lo vedono come un ottimo strumento capace di tracciare in ogni momento le attività di chi indossa le divise sopra richiamate, violerebbe in maniera palese quanto disposto dall’articolo 23 del Decreto legislativo 151 del 2015. “Considerato inoltre che le informazioni raccolte da questo sistema possano in un certo qual modo violare la legge chiediamo come Uil Fpl, in virtù di quanto suesposto, una dura reprimenda nei confronti della ditta fornitrice in quanto ha palesemente violato il vincolo di correttezza dovuto nei confronti dell’azienda committente, cosa che, lo ripetiamo, ha già fatto nell’Asl Salerno. Gradiremmo che ci fosse subito un immediato incontro con le organizzazioni sindacali la rappresentanza sindacale unitaria dell’Azienda per la discussione di merito della questione”.

e-max.it: your social media marketing partner
Sottoscrivi questo feed RSS

Battipaglia