CONTATTACI OK

Eboli. Rifacimento delle strisce pedonali davanti alle scuole e sfalcio dell’erba.

Rifacimento delle strisce pedonali e sfalcio dell’erba con pulizia delle aree a ridosso degli istituti scolastici. Proseguono gli interventi in vista dell’apertura definitiva delle scuole della città, per assicurare le migliori condizioni possibili ad alunni e docenti e garantire tranquillità alle famiglie. Una serie di interventi che vengono sottolineati sul piano amministrativo dal gruppo di maggioranza relativa, l’Udc, a cui fanno riferimento proprio i due assessori interessati agli interventi in corso. «L’iniziativa assunta dall’assessore alla sicurezza, Vito De Caro, va nella direzione indicata dall’Amministrazione comunale e dalla maggioranza - spiega il consigliere comunale Roberto Grasso -. Rifare le strisce pedonali non è semplicemente un dovere, ma indica l’intenzione di un’Amministrazione di garantire anche in questo modo condizioni di sicurezza, specialmente perché in molti casi le scuole accolgono bambini. Sosteniamo con decisione queste iniziative che seguono gli interventi che l’Amministrazione ha effettuato con i tecnici sugli impianti nelle scuole». Dalla sicurezza al decoro ed alla pulizia, con lo sfalcio dell’erba che significa garantire maggiore igiene nelle aree scolastiche. «Un’altra iniziativa che sosteniamo con decisione - sottolinea Emilio Masala, consigliere comunale del gruppo Udc -. In questo modo abbiamo creato un corto circuito virtuoso, dopo la manutenzione interna e il rifacimento delle strisce pedonali. Non solo un modo per assicurare decoro, quello realizzato attraverso l’assessore Ginetti, ma soprattutto un’azione tesa a garantire igiene e pulizia per le aree frequentate da bambini e ragazzi che frequentano ogni giorno le aree scolastiche». Un vero e proprio programma di interventi, disegnato attraverso precisi indirizzi. «Ci muoviamo con impegno ed in questo caso anche su spinta delle nostre due consigliere comunali, Rosa Altieri e Cosimina Cennamo, sensibili alle tematiche della scuola e della tranquillità delle famiglie –il capogruppo consiliare, Giuseppe La Brocca - Siamo soddisfatti sia perché gli assessori Ginetti e De Caro hanno accolto i nostri indirizzi, sia perché finalmente ad Eboli si interviene su manutenzione, igiene e sicurezza prima dell’apertura della scuole, a differenza del passato».

e-max.it: your social media marketing partner

Sicurezza, al via installazione new jersey nei punti sensibili della città di Salerno

La sicurezza rappresenta una priorità assoluta del Comune di Salerno specialmente in occasione di eventi e manifestazioni che determinano in città la presenza di migliaia di turisti e visitatori come avverrà, ad esempio, in occasione delle ormai imminenti celebrazioni patronali e di Luci d'Artista. Conformandosi alle recenti direttive nazionali ed alle indicazioni dei responsabili territoriali dell'ordine pubblico e della sicurezza collettiva, il Comune di Salerno ha dato il via all'installazione di new jersey in alcune zone e punti sensibili del territorio cittadino. Tale attività ha avuto inizio dal lungomare cittadino e dal corso Vittorio Emanuele ma sarà successivamente estesa anche ad altri punti sensibili della zona orientale e dei rioni collinari. L'installazione di tali dissuasori è stata programmata in maniera tale da assicurare il complesso equilibrio tra le esigenze prioritarie di sicurezza e lo svolgimento delle attività commerciali, i diritti di mobilità veicolare dei residenti ed autorizzati, il transito dei mezzi di soccorso ed assistenza. Si tratta in ogni caso, dal punto di vista urbanistico e tecnologico, di installazioni provvisorie che rispondono all'esigenza di un immediato riscontro alle direttive nazionali. E' già in corso di  elaborazione un più completo programma di sicurezza che - anche grazie all'ausilio delle tecnologie più avanzate in materia e al coordinamento interforze - possa esser realizzato nei prossimi mesi. Si confida nella totale collaborazione della cittadinanza, degli operatori del commercio e del turismo, dei turisti e visitatori affinché tali dispositivi e provvedimenti possano esser efficaci pur dovendone sopportarne qualche inevitabile disagio.

e-max.it: your social media marketing partner

Sicurezza stradale: Quattro ponti crollati in pochi mesi

Il presidente di Federcepi Costruzioni:i nostri allarmi fondati, situazione al collasso.

Ancora un cavalcavia crollato, ancora un’automobile, stavolta una pattuglia dei Carabinieri, investita dalla carreggiata e solo per puro caso fortuito, nessuna vittima. Una rampa di collegamento del viadotto della tangenziale di Fossano, nel Cuneese, è crollata sulla strada sottostante, distruggendo l'auto dei carabinieri impegnata in un posto di blocco.

«Appena qualche settimana fa – denuncia il presidente nazionale di FEDERCEPI COSTRUZIONI Antonio Lombardi – immediatamente dopo il crollo di un altro cavalcavia sulla A14, all’altezza di Camerana, in provincia di Ancona, dove morirono due persone, denunciammo l’assoluta necessità di un piano urgente per la manutenzione straordinaria e la verifica della staticità di ponti e cavalcavie. Dopo questo ennesimo crollo, che segue quello di Ancona, e prima ancora quelli di Lodi e in Sicilia è evidente che non si tratta di casi sporadici, o di incidenti occasionali e contingenti: siamo in presenza di una grave fatiscenza legata al progressivo abbandono del patrimonio infrastrutturale stradale e autostradale, soprattutto da parte degli enti locali che non sono più in grado di assicurare anche le manutenzioni ordinarie. È increscioso che si continui a parlare di sicurezza stradale in presenza di simili comportamenti omissivi che minano gravemente la sicurezza dei cittadini. Abbiamo già chiesto al ministro per le Infrastrutture Graziano Delrio un programma serio ed urgente di manutenzione e messa in sicurezza delle infrastrutture stradali e autostradali. Ci è stato garantito un piano organico di interventi: dopo l’ennesimo crollo rivendicheremo una forte accelerazione dei tempi per attivare immediatamente uno screening delle situazioni più a rischio, che purtroppo non sono poche».

«È improponibile – ha concluso il presidente Lombardi - che ragioni economico-finanziarie costringano ad interventi sempre più diradati nel tempo e sempre più superficiali. Solo una manutenzione costante programmata può prevenire simili assurdi incidenti e garantire realmente ed efficacemente sicurezza sulle strade. I continui tagli ai fondi si sono sistematicamente tradotti, soprattutto nel Mezzogiorno, in drastici ridimensionamenti degli interventi. Non tollereremo oltre questo stato di cose: interesseremo, se è il caso, anche gli organi di giustizia europei, richiamando il Governo italiano alle proprie responsabilità, essendovi precise direttive comunitarie sulla manutenzione delle strade palesemente disattese nel nostro Paese».

e-max.it: your social media marketing partner

Eboli. Antonio Conte "Occorre convocare subito un vertice sulla sicurezza"

Il Capogruppo del Partito Democratico di Eboli Antonio Conte, alla riunione della conferenza dei Capigruppo Consiliari, tenutasi il 24.11.2015,  ha proposto  di tenere quanto prima presso il Comune, un vertice sulla sicurezza con la presenza di tutti i Capigruppo, del Sindaco, l'Assessore alla Sicurezza e i rappresentanti delle Forze dell'Ordine che operano sul territorio.
 
La proposta accolta dai Capigruppo e in particolare dal Presidente del Consiglio Comunale Fausto Vecchio, il quale  ha dichiarato di attivarsi rapidamente per organizzare tale incontro. Antonio Conte dichiara: " Tale vertice è importante che si tenga, per affrontare le tematiche sulla sicurezza del nostro territorio alla luce anche degli ultimi avvenimenti internazionali che creano non poca preoccupazione fra i cittadini. L'incontro si rende necessario per dare seguito al Comitato Provinciale per l'ordine pubblico e la sicurezza che si è tenuto  presso la Prefettura di Salerno il 17 novembre scorso, con la partecipazione del Sindaco di Eboli.
Conoscere dati e notizie che riguardano anche il flusso migratorio, le attività e quanto avviene sul nostro territorio, si rende utile al fine di  tranquillizzare i nostri cittadini, affermando il principio che la sicurezza è il primo tassello per lo sviluppo economico, sociale e culturale della nostra Città. Questo lavoro cognitivo è utile  e propedeutico,  per una fattiva collaborazione fra la politica, le istituzioni, le forze dell'ordine, le associazioni  e le scuole, anche in previsione del Consiglio Comunale che si dovrà tenere su questo argomento. Il tema della sicurezza va affrontato in modo unitario senza distinzione fra maggioranza e  chi come noi del Partito Democratico è all'opposizione".
Battipaglia1929
e-max.it: your social media marketing partner

Castellabate, iniziati i lavori di messa in sicurezza a Lago

Sono iniziati ieri (giovedì 1 ottobre) gli interventi di miglioramento delle condizioni di sicurezza stradale nel territorio comunale di Castellabate. L’intervento complessivo ammonta a 600mila euro. Il primo lotto dei lavori riguarda la realizzazione di un marciapiede e la messa in sicurezza della strada provinciale 237, nonché il rifacimento del manto stradale alla frazione Lago. L’intervento era molto atteso dalla comunità locale, dal momento che non c’è nessuna zona riservata ai pedoni lungo l’arteria che attraversa Lago. “Questi lavori sono funzionali alla messa in sicurezza di un importante snodo viario del nostro territorio sia nel periodo invernale, ma soprattutto nel periodo estivo quando la frazione Lago è frequentata da molti turisti. – spiega il sindaco di Castellabate, Costabile Spinelli – L’intervento rientra nel corposo programma di opere pubbliche che questa Amministrazione sta ponendo in essere per dare al nostro territorio un assetto più gradevole e funzionale. In tale ottica, il miglioramento della viabilità è una delle nostra premure principali”

e-max.it: your social media marketing partner
Sottoscrivi questo feed RSS

Battipaglia