Eccellenza girone B: si completa il diciassettesimo turno

Dopo lo stop forzato (causa avverse condizioni meteo), si è completato nel weekend il diciassettesimo turno – ultimo di andata – del girone B di Eccellenza. Palmese e Santa Maria si confermano in vetta. In coda, la Battipagliese scivola in zona play-out. Iniziamo, però, dai due anticipi del sabato.

PALMESE – LIONI 3-1 Vittoria in rimonta per la Palmese: nel primo tempo, illusorio vantaggio ospite ad opera di Capone, che finalizza un calcio di punizione. Nella ripresa, i rossoneri ribaltano la gara grazie al gol di Ciccone e alla doppietta di Mascolo.

ALFATERNA – GROTTA 0-5 Senza storia la gara tra Alfaterna e Grotta: ospiti avanti al 40' grazie all'autorete di Petillo. Nella seconda frazione, gli irpini dilagano: i gol di Casillo, Cataruozzolo, Castro e Maravolo rendono ancora più amara la sconfitta dell'Alfaterna. Nonostante un discreto mercato di riparazione, i nocerini non abbandonano la coda della classifica. Vola al terzo posto, invece, il Grotta.

CERVINARA – CASTEL SAN GIORGIO 2-0 Con un gol per tempo, i caudini si aggiudicano il big match della domenica. Le reti di Liguori e di Samakè lanciano i biancazzurri all’inseguimento del duo di vetta.

SANTA MARIA – AMALFI 4-1 Altro scontro al vertice è quello tra Santa Maria ed Amalfi: i giallorossi calano il poker e si confermano – insieme alla Palmese – al primo posto in graduatoria. I cilentani chiudono la prima frazione sul doppio vantaggio, per effetto delle reti di Coulibaly e di Margiotta. Incolore, invece, la prova degli ospiti. Al 10’ della ripresa, Capozzoli mette al sicuro il successo. Nel finale, inutile per i costieri il rigore di Lettieri. La Polisportiva – poco prima del fischio finale – trova ancora la via della rete, grazie a Cotello.

FAIANO – VIS ARIANO 4-3 Clamorosa vittoria in rimonta per i biancoverdi, che si avvicinano alla zona salvezza. Nel primo tempo, una tripletta di Mounard (seconda rete su rigore) sembra sigillare il successo degli irpini. Nella ripresa, però, le reti di Rapolo, Lenci, Ruggiero e De Martino - quest'ultima realizzata in pieno recupero - regalano la clamorosa rimonta ai picentini. Brutto crollo, invece, per gli irpini, che si allontanano dalla vetta.

BATTIPAGLIESE – VICO EQUENSE 1-2 Al termine di una gara equilibrata, per le zebrette arriva un ko che complica notevolmente il cammino salvezza. I bianconeri – agganciati in classifica proprio dai costieri – scivolano in piena zona play-out. Tutte nel primo tempo le reti: al doppio vantaggio ospite di Guida ed Arenella risponde Padovano. Per i bianconeri, da segnalare anche una traversa colpita al 40’ da Vatiero su calcio di punizione ed un gol annullato a Giorgio ad inizio ripresa per un presunto tocco di mano.

 

Classifica: Palmese e Santa Maria 36; Cervinara 30; Grotta, Vis Ariano e Amalfi 28; Scafatese 27; Castel San Giorgio 26; Buccino 25; Lioni e Virtus Avellino 22; Battipagliese e Vico Equense 19; Faiano 18; Angri 16; Sant'Agnello 13; Eclanese 10; Alfaterna 9.

e-max.it: your social media marketing partner

Battipagliese. Calcio mercato, in partenza due calciatori. Vicino al ritorno Marmoro

Mercato in fermento in casa Battipagliese: in attesa delle prime ufficialità in entrata, le zebrette si trovano costrette a salutare altri due elementi di spicco della rosa. Si tratta del centrocampista Angelo Lopetrone (nella foto) e dell’attaccante Nicola Delle Donne. Il metronomo bianconero è ad un passo dal ritorno in serie D: quasi chiuso l’accordo con il San Tommaso, anche se restano ancora in corsa Scafatese ed Angri. Si dividono le strade anche con Nicola Delle Donne, pronto ad accasarsi all’Angri. In entrata, sembra vicino il ritorno in maglia bianconera di Manuel Marmoro: l’esterno offensivo classe ’96 ha già militato tra le fila delle zebrette nella stagione 2016-2017. Suo l’eurogol che, nell’ottobre 2016, decise la gara con il Valdiano (incontro che sancì la riapertura dello stadio “Pastena”). Il probabile approdo del calciatore ex Salernum sembra allontanare le voci che vedevano le zebrette fortemente interessate a Gennaro Limatola. Nei prossimi giorni, si attende inoltre una rivoluzione totale per la difesa: la società è alla ricerca di due centrali. Quasi certo anche un innesto a centrocampo. In avanti, infine, considerando l’addio anche di Delle Donne, appare necessario rinforzare la rosa attraverso l’ingaggio di una prima punta di ruolo.

e-max.it: your social media marketing partner

Eccellenza girone B: il punto sul quindicesimo turno

La capolista Palmese rallenta la corsa. La Polisportiva Santa Maria conquista il secondo posto solitario. Nell’unico anticipo del sabato, successo pesante in chiave salvezza per la Virtus Avellino.

ECLANESE – VIRTUS AVELLINO 3-4 Anticipo ricco di gol. Al termine dei novanta minuti è la Virtus ad imporsi: la seconda vittoria di fila consente ai biancoverdi di abbandonare la zona play-out. Padroni di casa che si portano sul doppio vantaggio nel giro di venti minuti, grazie alle reti di Calabrese e di Della Valle. Merola riapre la sfida al 34’. Nella ripresa, la doppietta di D’Avella – inframezzata dalla rete di Lattarulo – regala il successo agli ospiti. Per l’Eclanese, inutile la rete realizzata in pieno recupero da Grillo. Ai padroni di casa – che restano impelagati nei bassifondi della classifica – resta il rammarico di non aver saputo gestire il doppio vantaggio. Tre punti pesantissimi invece per i biancoverdi.

PALMESE – VICO EQUENSE 0-0 Rallenta la capolista Palmese, che non riesce a superare il Vico Equense. I rossoneri conservano comunque due punti di vantaggio sulla seconda posizione. Prezioso pari esterno per i biancorossi, che conquistano un punto prezioso in ottica salvezza.

BATTIPAGLIESE – ALFATERNA 0-0 A reti bianche anche la sfida del “Pastena” tra Battipagliese ed Alfaterna. Risultato che rispecchia al meglio l’andamento del match: novanta minuti poveri di occasioni da rete. Un punto che rallenta il cammino salvezza di entrambe le squadre.

SANTA MARIA – LIONI 2-1 Con un gol per tempo, i giallorossi superano gli irpini. Le reti di Capozzoli e Pellegrino regalano il secondo posto in classifica alla Polisportiva Santa Maria. A metà ripresa D’Acierno riapre la sfida, ma non basta.

BUCCINO – VIS ARIANO 1-1 Terzo pareggio consecutivo per la Vis Ariano, che scivola al terzo posto. Al vantaggio dei padroni di casa – realizzato da Medaglia al 40’ della prima frazione – risponde Bernardo al 20’ della ripresa.

FAIANO – CASTEL SAN GIORGIO 1-4 Pronto riscatto per il Castel San Giorgio: pesante affermazione esterna per i rossoblu, che ottengono il quinto posto solitario in graduatoria, l’ultimo utile per la partecipazione ai play-off. Ospiti che chiudono la pratica in poco meno di un’ora, per effetto dell’autorete di Lenci e della doppietta – un gol per tempo – di Liguori. A venti minuti dal termine, De Mattia tenta di riaprire la sfida, ma al 36’ ci pensa Pontone a ristabilire le distanze. La terza sconfitta consecutiva, invece, complica il cammino salvezza del Faiano.

CERVINARA – GROTTA 2-0 Una doppietta di Farriciello lancia i caudini, che si portano ad una sola lunghezza dalla zona play-off. Discorso inverso per il Grotta, che vede allontanarsi la zona utile per la partecipazione agli spareggi promozione.

SANT’AGNELLO – AMALFI 2-2 Pari pirotecnico tra Sant’Agnello ed Amalfi: padroni di casa che chiudono il primo tempo in vantaggio, per effetto delle reti di Strianese e di Procida. Iommazzo allo scadere riapre la sfida. Nella ripresa, Apicella fissa il risultato sul 2-2. Altro pareggio prezioso per il Sant’Agnello, che resta però al quartultimo posto.

ANGRI – SCAFATESE 1-1 Si dividono la posta anche Angri e Scafatese. I grigiorossi passano al 17’ grazie a Loreto. Ad inizio ripresa, ci pensa Iovinella a riportare la gara in equilibrio.

Classifica: Palmese 32;  Santa Maria 30; Vis Ariano 28; Amalfi 27; Castel San Giorgio 25; Cervinara 24; Buccino e Scafatese 23; Grotta 22; Lioni e Battipagliese 19; Virtus Avellino 18; Vico Equense 16; Faiano 15; Sant’Agnello 12; Eclanese e Angri 10; Alfaterna 9.

e-max.it: your social media marketing partner

La Battipagliese attende il Cervinara

Dopo la sconfitta nella sfida con la capolista Palmese, la Battipagliese è attesa dal match interno con il Cervinara (in programma domenica alle ore 14,30). La sfida contro i caudini – in lotta per un piazzamento play-off – rappresenta un ostacolo non indifferente in una fase molto complicata della stagione. Notevoli le difficoltà palesante dalle zebrette, soprattutto tra le mura amiche: i bianconeri hanno finora raccolto un solo successo interno, ai danni di una non irresistibile Eclanese. Dopo la gara con i biancazzurri, la Battipagliese è attesa da un altro turno interno contro l’attuale fanalino di coda Alfaterna. Sarà necessario dunque invertire il trend per evitare di scivolare nelle zone pericolose della classifica. In questo senso, fondamentale sarà il rientro del centrale difensivo Ciro Manzi, che ha scontato il turno di squalifica. Ancora out, invece, Trimarco: l’unico dubbio per il tecnico dovrebbe riguardare l’attacco. A contendersi una maglia da titolare saranno, con ogni probabilità, Giannattasio e Tenneriello. Appare scontato, invece, l’utilizzo di Delle Donne, unica prima punta di ruolo attualmente a disposizione. In casa Cervinara, invece, saranno diverse le defezioni: mancheranno per squalifica l’esterno basso Iaquinto e l’attaccante Sorriso. Out per infortunio, invece, l’esperto difensore Giovanni D'Amora. Buone notizie, invece, giungono da bomber Carotenuto: l’esperto attaccante – rientrato in panchina domenica scorsa – è arruolabile per la gara di Battipaglia. Probabile, comunque, che mister Messina possa decidere di schierare il navigato bomber solo a partita in corso. Tra le fila biancazzurre militano due ex Battipagliese: si tratta del difensore Vincenzo Casale e dell’esterno offensivo Francesco Di Ruocco. A dirigere l’incontro sarà il signor Antonio Pio Pascuccio della sezione di Ariano Irpino, assistito da Vincenzo Ferrara di Castellammare di Stabia e da Nicola Monaco di Sala Consilina.

Queste le probabili formazioni:

Battipagliese: Spicuzza, Mejri, Troisi, Lopetrone, Consiglio, Manzi, Senatore, Falco, Odierna, Giannattasio (Tenneriello), Delle Donne.

Cervinara: Amoroso, Casale G., Dragone, Senatore F., Taddeo, Casale V., Di Ruocco, Avallone, Farriciello, Joof, Meo.

e-max.it: your social media marketing partner

Battipagliese superata per 2 reti a 0 dalla capolista Palmese

Nulla da fare per la Battipagliese, costretta ad alzare bandiera bianca al cospetto della capolista Palmese. Con un gol per tempo, i rossoneri superano le zebrette e – dopo appena un turno – riconquistano la vetta solitaria della classifica. Consueto 4-3-3 per mister Sanchez, che in avanti si affida al trio Aracri – Medina – Cozzolino. Diverse le defezioni in casa Battipagliese: il tecnico Viscido è costretto a rinunciare in retroguardia allo squalificato Manzi ed in avanti all’infortunato Trimarco. A ritrovare un posto da titolare è dunque Formisano. In attacco, invece, Giannattasio – preferito a Tenneriello – affianca il bomber Nicola Delle Donne. I rossoneri si portano avanti dopo appena un quarto d’ora di gioco, grazie alla rete di Aracri. Alla mezz’ora della seconda frazione, invece, ci pensa Prevete a fissare il risultato sul 2-0, chiudendo virtualmente la sfida. Per evitare di sprofondare nelle zone basse della classifica, la Battipagliese è ora chiamata a sfruttare il doppio turno interno: al “Pastena” arriveranno, nell’ordine, il Cervinara e l’Alfaterna.

 

Queste le scelte iniziali dei due tecnici:

Palmese (4-3-3): Cibelli; Adiletta, Romano, Petrarca, Cioffi; Prevete, Ammaturo, Ciccone; Aracri, Medina, Cozzolino. Allenatore: Sanchez

Battipagliese: Spicuzza, Mejri, Formisano, Consiglio, Lopetrone, Falco, Senatore, Odierna, Novi, Giannattasio, Delle Donne. Allenatore: Viscido

 

e-max.it: your social media marketing partner

Eccellenza girone B: il punto sul dodicesimo turno

Continua a volare la Vis Ariano, che aggancia in vetta la Palmese. In coda, riemergono Virtus Avellino e Vico Equense. Cominciamo, però, dai tre anticipi del sabato.

CASTEL SAN GIORGIO – SANT’AGNELLO 1-1 I rossoblu non vanno oltre il pari contro il Sant’Agnello: al vantaggio di Barbarisi – giunto al 28’del secondo tempo – risponde Strianese a sei minuti dal termine della gara. Buon punto per gli ospiti, ottenuto su un campo difficile e dopo una gara di sofferenza.

AMALFI – SCAFATESE 2-1 Non si ferma l’Amalfi, che supera anche la Scafatese e si avvicina alla vetta. Tutti nel secondo tempo i gol: al doppio vantaggio di Lettieri e Ferrara risponde a cinque minuti dal termine Iovinella.

LIONI – ECLANESE 2-1 Secondo successo consecutivo per il Lioni, che si aggiudica il derby irpino con l’Eclanese. Nel primo tempo, i padroni di casa si portano sul doppio vantaggio grazie alla splendida punizione di Todino (21’) e al pallonetto di D'Acierno (29’). Gli ospiti accorciano al 32’ della ripresa  con Grillo, ma non basta.

CERVINARA – PALMESE 0-0 Termina a reti bianche il big match della domenica tra Cervinara e Palmese. Sfida condizionata dal terreno pesante. Un punto che fa perdere la vetta solitaria ai rossoneri, costretti ora a condividere il primato con la Vis Ariano.

VIS ARIANO – ANGRI 3-0 Continua a correre la Vis, che supera con un pesante risultato l’Angri. Fodé al 37' del primo tempo e al 7’ della ripresa realizza la personale doppietta. Chiude la pratica Mounard al 25’. I grigiorossi restano dunque in coda alla classifica.

BATTIPAGLIESE – FAIANO 0-0 A reti inviolate la sfida tra Battipagliese e Faiano: le zebrette tornano a far punti dopo due sconfitte di fila. Il Faiano, invece, colleziona il nono pareggio stagionale.

GROTTA – SANTA MARIA 3-3 Pirotecnico pareggio tra Grotta e Santa Maria. I primi 45’ si chiudono sul doppio vantaggio per i padroni di casa, grazie ai gol di Caliendo (25’) e di Arzeo (27’). Nella ripresa, Capozzoli, Landolfi e De Sio ribaltano clamorosamente il risultato. Al 39’ ci pensa però Russolillo a fissare il risultato sul definitivo 3-3.

VICO EQUENSE – BUCCINO 3-1 Tonfo esterno per il Buccino. Le reti di Schettino e di Alfano nel primo tempo e di Arenella nella seconda frazione regalano tre punti pesanti al Vico Equense, che riemerge dai bassifondi della classifica. Per i volceiani, inutile il gol realizzato nel finale da Troiano.

ALFATERNA – VIRTUS AVELLINO 1-4 Con due reti per tempo, bomber Mario Merola regala i tre punti alla Virtus, che si riscatta dopo tre stop consecutivi. E’dunque il caso di dire che gli irpini possono “cantar vittoria”.

 

Classifica: Palmese, Vis Ariano 25; Amalfi 23; Castel San Giorgio 22; Santa Maria 21; Grotta 19; Buccino 18; Cervinara, Battipagliese, Lioni 17; Scafatese 16; Faiano 15; Virtus Avellino, Vico Equense 12; Sant’Agnello, Eclanese 9; Alfaterna 8; Angri 6

e-max.it: your social media marketing partner

Eccellenza girone B: il punto sull’undicesimo turno

La Palmese si conferma in vetta. La Vis Ariano consolida il secondo posto, mentre l’Amalfi continua a volare. Tornano alla vittoria e si inseriscono nuovamente nella lotta promozione Castel San Giorgio e Polisportiva Santa Maria. Iniziamo però dai due anticipi del sabato, che hanno fatto registrare due successi di misura.

SANT’AGNELLO – VICO EQUENSE 1-0 Tre punti pesantissimi per i padroni di casa, che – grazie al gol di Strianese al 5’ della ripresa – superano il Vico Equense, abbandonando la coda della classifica. Ospiti penalizzati anche dalle numerose assenze: alle squalifiche di Caiazza e Arenella e agli infortunati Varriale e Carnicelli si sono aggiunte, nel corso della gara, le defezioni di Munao e Gargiulo. Il Vico è dunque costretto a chiudere la sfida con ben cinque under sul terreno di gioco.

ECLANESE – CASTEL SAN GIORGIO 0-1 Torna al successo la squadra di mister De Cesare. Due i protagonisti dell’affermazione esterna dei rossoblu: si tratta di Liguori – che alla mezz’ora di gioco ha realizzato la rete decisiva – e dell’estremo difensore Faggiano, che a dieci minuti dal termine della sfida si dimostra abile a neutralizzare un calcio di rigore.

PALMESE – ALFATERNA 6-1 Vittoria tennistica per la Palmese, che rifila sei reti all’Alfaterna e si mantiene saldamente in vetta. I primi 45’ si chiudono sul 4-1: per i rossoneri, gol di Olivieri (7’) e doppietta di Medina (20’ e 40’), inframezzata dalla rete di Romano (27’). Di Giacomo, invece, realizza il gol del parziale 2-1. Nella ripresa, Ciccone (61’) e Russo (77’) rendono più rotondo il successo per la capolista del girone B.

SCAFATESE - VIS ARIANO 1-3 Vince ancora la soprendente Vis Ariano, che si conferma al secondo posto in graduatoria. Ospiti avanti al 17’ grazie ad un penalty di Sorrentino. Il raddoppio arriva al 36’ ad opera di Capodilupo. I canarini accorciano le distanze dopo due giri di lancette grazie a Carfora. Nel finale di gara, Fodè fissa il risultato sull’ 1-3.

SANTA MARIA - BATTIPAGLIESE 3-1 . Dopo sei turni, la Polisportiva ritrova i tre punti. La Battipagliese, invece, è costretta ad incassare la seconda sconfitta consecutiva. Botta e risposta ad inizio gara: al vantaggio di Margiotta (2’) risponde Trimarco (4’). Ad inizio secondo tempo, le reti di Itri (8’) e Della Torre (10’) regalano il successo ai giallorossi.

BUCCINO - GROTTA 1-1 Si dividono la posta in palio Buccino e Grotta. Succede tutto nella ripresa: al vantaggio dei locali ad opera di Ghione (31’) risponde su rigore dopo due minuti Petrone.

FAIANO – CERVINARA 2-1 Inatteso crollo esterno per il Cervinara. La punizione di Rapolo al 19’ del primo tempo porta avanti i biancoverdi, raggiunti sul pari al ventesimo della ripresa. Nonostante l’inferiorità numerica – espulso Sorriso al 60’ – i caudini riequilibrano la sfida con Farriciello. A dieci minuti dal termine, ci pensa Coiro a realizzare la rete da tre punti per i picentini. Nel finale, ospiti in nove a causa dell’espulsione di Moretta.

VIRTUS AVELLINO – AMALFI 0-1 Un rigore di Lettieri allo scadere regala i tre punti alla squadra di mister Ferullo. L’estremo difensore della Virtus intuisce, ma non riesce a neutralizzare la sfera. I biancoverdi incassano così la terza sconfitta consecutiva.

ANGRI - LIONI 2-4 I grigiorossi crollano tra le mura amiche. Illusorio il vantaggio di Aldo Marino. Gli ospiti ribaltano la sfida già nel finale della prima frazione. Le altre due reti degli irpini arrivano nel secondo tempo. Il gol di Tarallo serve solo a rendere meno pesante il passivo per i grigiorossi, che scivolano nuovamente all’ultimo posto della classifica. Eros Giuliano

 

Classifica: Palmese 24; Vis Ariano 22; Castel San Giorgio 21; Amalfi, Santa Maria 20; Buccino, Grotta 18; Battipagliese, Cervinara, Scafatese 16; Faiano, Lioni 14; Virtus Avellino, Vico Equense, Eclanese 9; Alfaterna, Sant’Agnello 8; Angri 6.

e-max.it: your social media marketing partner

Battipagliese: delicata sfida esterna con la Polisportiva Santa Maria

Dopo la sconfitta interna con il Buccino, la Battipagliese è attesa dalla difficile trasferta di Castellabate. La squadra di mister Viscido – che tornerà a sedere in panchina dopo tre turni di squalifica – avrà di fronte una squadra molto motivata. La Polisportiva Santa Maria – tra le maggiori candidate alla vittoria finale del torneo – punta infatti a lasciarsi alle spalle un periodo alquanto complicato: diciassette i punti all’attivo per i giallorossi, che non trovano i tre punti da ben sei turni. Cinque pareggi ed una sconfitta hanno rallentato notevolmente il cammino della squadra di mister Pirozzi. Proprio due settimane fa, tra le mura amiche del “Carrano”, i cilentani hanno subito la prima sconfitta stagionale ad opera della capolista Palmese. Le due squadre dovrebbero schierarsi a specchio: mister Pirozzi dovrebbe infatti riproporre una difesa a tre composta da Chiariello e dagli ex Battipagliese Itri e Fariello. Alessandro Itri (’86) ha militato in serie D con la maglia delle zebrette (stagione 2013-2014). Risale, invece, alla stagione 2016-2017 l’esperienza in maglia bianconera del classe ‘92 Fabio Fariello. Notevole anche l’innesto dell’esterno Gianmarco Landolfi (’89), terzo ex di turno: il calciatore, infatti, è tra gli artefici della promozione della Battipagliese in serie D nella stagione 2009-2010.  A centrocampo, spicca l’ivoriano Kassoum Coulibaly (’98). Il calciatore vanta trascorsi in serie D tra le fila dell’Ebolitana e della Nocerina. Importante anche l’innesto del classe ’91 Francesco Simonetti: il calciatore – con presenze anche tra i professionisti – è reduce dalla vittoria del campionato di Eccellenza molisana con la maglia del Vastogiraldi. Per la mediana, il tecnico Egidio Pirozzi ha a disposizione anche il riconfermato Rosario De Sio (1997), ex Gelbison, e gli under Morena, Della Torre, Magno e Funicello. Capocannoniere della squadra è il riconfermato Vincenzo Margiotta: già cinque le reti messe a segno dal forte attaccante giallorosso. A dare manforte all’ottimo reparto avanzato, l’ex capitano dell’Agropoli Donato Capozzoli: l’esterno offensivo classe ’95 è approdato in estate tra le fila dei cilentani. Importanti trascorsi ad Agropoli anche per Antonio Cherillo (’92), approdato a Castellabate a metà dello scorso campionato. Completano il reparto offensivo l’ex Faiano Alessandro Pellegrino (’94) e gli under D’Angolo (2000) e Silo (2002). Non si registrano particolari defezioni in casa Battipagliese: mister Viscido ha pienamente recuperato anche Giannattasio. Il centrocampista – reduce da due mesi di stop – si è rivisto per circa mezz’ora nell’ultima gara interna con il Buccino. Il calciatore dovrebbe comunque partire dalla panchina. Non dovrebbe essere in campo dal primo minuto anche l’attaccante Manuel Tenneriello, ex Santa Maria: difficile, infatti, che il tecnico possa rinunciare alla coppia Delle Donne – Trimarco, apparsa sempre più affidabile. In seguito all’impegno settimanale della Polisportiva Santa Maria – che non è andata oltre l’ 1-1 nella sfida con la Palmese, valevole per i quarti di Coppa Italia – la gara con i giallorossi si disputerà domenica alle ore 14,30.

e-max.it: your social media marketing partner
Sottoscrivi questo feed RSS