Il Buccino rifila un poker alla Battipagliese

Dura un tempo, la resistenza di una giovane Battipagliese, piegata dal Buccino. I primi quarantacinque minuti si sono chiusi con i volceiani avanti di un gol: alla mezz'ora, l'ex bianconero Blasio sblocca il match. Al decimo della ripresa, Ola raddoppia e chiude anzitempo la sfida. Dopo la rete del 2-0 c'è gloria anche per Troiano e Donnantuoni. La situazione in casa bianconera è sempre più delicata.

Battipagliese: con il Buccino potrebbe giocare la prima squadra

Sembra imminente la svolta in casa Battipagliese: alla vigilia della gara con il Buccino – che si disputerà domani a porte chiuse a San Gregorio Magno – iniziano a trapelare notizie positive. Contro i volceiani potrebbe infatti scendere in campo la prima squadra. Il chiarimento tra le parti dovrebbe giungere dopo una settimana burrascosa: la squadra – attraverso un comunicato stampa – aveva auspicato una soluzione mediante un tentativo di mediazione. I toni, però, sembravano essersi perfino inaspriti in seguito all’allontanamento del tecnico Cerminara. Di fatto, a scendere in campo per le consuete sedute di allenamento era stata solo la formazione giovanile delle zebrette. In vista dell’incontro di domani con il Buccino, tuttavia, potrebbe giungere questa importante svolta, al fine di evitare un’ennesima debacle. Ancora da decifrare il rebus tecnico: la squadra, infatti, potrebbe chiedere anche il reintegro del tecnico Cerminara, che – ad ora – risulta esonerato. La fumata bianca appare imminente, ma non possono essere comunque esclusi ulteriori colpi di scena: la formazione giovanile delle zebrette resta in “pre-allarme”. La gara sarà diretta dal signor Bruno Tierno di Sala Consilina, coadiuvato da Davide Zammarrelli di Agropoli e da Roberto Celotto di Nocera Inferiore.

Battipagliese: sfida interna con il Sant’Agnello

Dopo il mezzo passo falso con il fanalino di coda Eclanese, la Battipagliese torna subito in campo. Le zebrette sono attese dalla delicata sfida interna con il Sant’Agnello: sette successi, otto pareggi e dieci sconfitte per i costieri, a quota 29 punti in classifica (cinque in più dei bianconeri). Discreto equilibrio nei numeri: 33 i gol fatti e 37 quelli subiti dai biancazzurri. Il miglior marcatore del Sant’Agnello è l’attaccante Emmanuel Antonio Procida, a quota undici reti.  La gara di domani (ore 15) con il Sant’Agnello chiude una settimana densa di impegni: i due pareggi consecutivi hanno mosso di poco la classifica. Resta il rammarico soprattutto per non aver raccolto la piena posta in palio nel turno infrasettimanale. Sembrano ormai ridotte al lumicino le possibilità di conquistare la permanenza diretta in categoria. Per consolidare quantomeno il posizionamento in zona play-out, la squadra di mister Cerminara è chiamata ad ottenere i tre punti. Sul fronte formazione, rientra lo squalificato Russomanno (che dovrebbe però partire dalla panchina). Fischietto rosa per il match del "Pastena": la gara sarà diretta dalla signora Angela Capezza di Napoli, coadiuvata da Giuseppe Peluso di Nola e da Antonio Capano di Napoli.

Eccellenza girone B: il punto. Santa Maria in vetta

Non sono mancate le sorprese nel turno infrasettimanale del girone B di Eccellenza. Il pari esterno della Palmese regala la vetta solitaria alla Polisportiva Santa Maria, che batte in rimonta in Faiano. In coda, sorridono Vico Equense e Virtus Avellino.

SANTA MARIA – FAIANO 3-1 Vittoria in rimonta per la Polisportiva: i picentini chiudono avanti il primo tempo, grazie al gol al 9’ di Rapolo. Biancoverdi costretti però a disputare l’intera ripresa in inferiorità numerica: al 35’, infatti, si registra l’espulsione di Lenci. Nel secondo tempo arriva quindi la rimonta dei giallorossi: le reti di Landolfi, Masocco e D’Angolo regalano la vetta solitaria alla squadra di mister Pirozzi.

BUCCINO – PALMESE 0-0 L’unico pareggio a reti bianche della giornata giunge da Buccino: i volceiani fermano la Palmese, che perde dunque la vetta del girone.

VIS ARIANO – ALFATERNA 2-0 Successo all’inglese per la Vis: con un gol per tempo, gli irpini superano l’Alfaterna e conquistano il terzo posto in classifica. Decidono il match le reti di Camara Sekou al 16’ e di Marzocchella in pieno recupero.

AMALFI – LIONI 4-1 Vittoria facile per l’Amalfi: biancoblu che chiudono il match già nel primo tempo, grazie alle reti di Iommazzo, Lettieri (su rigore) e De Angelis. Nella ripresa, Nappo trova la rete del poker. Allo scadere, infine, il gol su rigore di Castellano fissa il punteggio sul 4-1.

SANT’AGNELLO – CERVINARA 0-1 Successo nel finale per i caudini: una rete di Samakè regala tre punti importanti in chiave play-off alla squadra di mister Messina. Restano in piena bagarre salvezza, invece, i costieri.

SCAFATESE – VICO EQUENSE 1-3 Non trova continuità la Scafatese: i canarini vengono superati a domicilio dal Vico Equense. Nel primo tempo, Schettino e Guida portano gli ospiti sul doppio vantaggio. Al 9’ della ripresa un rigore di Guida sigilla la vittoria. Signore al quarto d’ora prova a riaprire la gara, ma non basta.

VIRTUS AVELLINO – CASTEL SAN GIORGIO  3-2 Importante vittoria salvezza per la Virtus. Contro il Castel San Giorgio arriva un successo pirotecnico: rossoblu sul doppio vantaggio – grazie al gol di Liguori e all’autorete di Lattarulo. Con ben tre penalty di Genovese, però, gli irpini ribaltano il risultato.

ECLANESE – BATTIPAGLIESE 2-2 Non va oltre il pari la Battipagliese: le zebrette devono accontentarsi di portar via un punto dalla trasferta con il fanalino di coda del girone. Al vantaggio irpino di Thea risponde Falco. Nel finale della prima frazione, D’Andrea porta nuovamente avanti i padroni di casa. La rete del pareggio è realizzata nella ripresa da Sansone.

ANGRI – GROTTA 3-3 Pirotecnico pareggio tra Angri e Grotta. Ospiti avanti al 20’ con Volzone e raggiunti da Siano al 36’. I grigiorossi si portano avanti al quarto d’ora della ripresa, grazie al gol di Delle Donne. Ancora Volzone – dopo cinque giri di lancette – trova la personale doppietta e riequilibra la sfida. Alla mezz’ora, Petrone firma il gol del sorpasso irpino. A dieci minuti dal termine della gara, però, ci pensa Sorriso a fissare il risultato sul 3-3.

Classifica: Santa Maria 52; Palmese 50; Vis Ariano 44; Castel San Giorgio 43; Amalfi 42; Cervinara 41; Buccino e Scafatese 40; Grotta e Vico Equense 34; Virtus Avellino 33; Faiano 30; Sant'Agnello 29; Lioni 26; Battipagliese e Angri 24; Alfaterna 15; Eclanese 11

Battipagliese: solo un pari col fanalino di coda

Non va oltre il pari la Battipagliese: le zebrette devono accontentarsi di portar via un punto dalla trasferta con l’Eclanese, fanalino di coda del girone. Irpini due volte in vantaggio ed altrettante volte raggiunti. In casa Battipagliese, si rivedono dal primo minuto Mejri e Giorgio, di rientro dalla squalifica. A metà tempo, Thea finalizza un calcio di punizione e porta avanti l’Eclanese. La gara si accende nel finale di tempo: le zebrette riequilibrano il match grazie al gol di Falco. Ci pensa, però, il solito D’Andrea – alla sesta marcatura stagionale – a riportare avanti i gialloblu. Nella ripresa, le zebrette riescono quantomeno a limitare i danni: Sansone trova la rete del pari. Il punto ottenuto con il fanalino di coda del girone rappresenta comunque un’occasione persa per la Battipagliese, attesa ora da un altro delicato scontro salvezza. Si torna in campo già sabato: al “Pastena” arriverà il Sant’Agnello, reduce dalla sconfitta di misura con il Cervinara. Dopo i due pareggi consecutivi, in casa bianconera urge un successo: i tre punti permetterebbero alla squadra di mister Cerminara di stabilizzarsi quantomeno in zona play-out.

Battipagliese: turno infrasettimanale con l’Eclanese

Dopo il pareggio nel derby con l’Angri, la Battipagliese torna subito in campo: il turno infrasettimanale propone la sfida tra le zebrette ed il fanalino di coda Eclanese. La gara si disputerà domani alle ore 15 presso lo stadio di Venticano. I bianconeri non possono concedersi passi falsi: missione tre punti dunque per la sfida esterna con gli irpini. Tre vittorie, un pareggio e ben venti sconfitte per il fanalino di coda del girone B. Peggior difesa del torneo per i gialloblu (ben 66 le reti subite). Sbalordisce, invece, il dato dei gol all’attivo: a detenere il poco onorevole record del peggior attacco sono le zebrette, a quota 20 reti. Gli irpini, invece, hanno totalizzato 24 segnature. Unico elemento da tenere d’occhio è l’attaccante ex Palmese Silvio D’Andrea, a quota cinque reti e più volte in gol negli ultimi turni di campionato. Sul fronte formazione, mister Cerminara recupera due squalificati: si tratta dell’esterno Mejri e dell’attaccante Giorgio, di rientro dopo le due giornate di squalifica. Proprio in avanti, però, mancherà lo squalificato Russomanno. Out anche i centrali di difesa Pastore e Consiglio. Appare quindi certa la conferma in retroguardia di Cirillo, così come la presenza di Asante a centrocampo. Al netto delle assenze, per evitare di compromettere ulteriormente la situazione in classifica, le zebrette dovranno evitare passi falsi. Un successo consentirebbe ai bianconeri di rilanciarsi e di arrivare nel migliore dei modi anche all’altra delicata sfida salvezza con il Sant’Agnello, in programma sabato prossimo al “Pastena”.

Eccellenza girone B: il punto. Due squadre in vetta

Riprende la lotta per il primato nel girone B di Eccellenza: la Polisportiva non sbaglia e riaggancia in vetta la Palmese, fermata sul pari dal Sant’Agnello. In coda, successo pesante per la Virtus Avellino, mentre termina a reti bianche il derby salvezza tra Battipagliese ed Angri. Iniziamo, come di consueto, dagli anticipi: ben sei le gare disputate nella giornata di sabato.

PALMESE – SANT’AGNELLO 2-2 Frena la capolista, agganciata dalla Polisportiva. I rossoneri chiudono la prima frazione sul doppio vantaggio, grazie alle reti di Romano e di Aracri. Nella ripresa, un autogol di Cibelli e la rete di Procida regalano un prezioso punto in chiave salvezza agli ospiti.

CASTEL SAN GIORGIO – AMALFI 1-1 Termina in parità la sfida play-off tra Castel San Giorgio ed Amalfi. Ospiti avanti al 12’ con Guillari. Lo stesso attaccante viene espulso al 27’. Nella ripresa, i rossoblu trovano il pari grazie ad un rigore realizzato da Barbarisi (18’). A sette minuti dal termine, la squadra di mister De Cesare ha la ghiotta occasione per aggiudicarsi la piena posta in palio: Ferrentino però spreca il secondo penalty concesso ai rossoblu.

BATTIPAGLIESE - ANGRI 0-0 Termina a reti bianche il derby tra Battipagliese ed Angri: per i bianconeri arriva un punto utile quantomeno ad interrompere la striscia negativa di risultati. Zebrette costrette a disputare la fase finale del match in inferiorità numerica: al 32’ della ripresa, infatti, si registra l’espulsione di Russomanno per proteste.

CERVINARA – ECLANESE 2-0 Nel finale di gara, i caudini superano il fanalino di coda del girone. I gol di Samakè al 26’ della ripresa e di Farriciello in pieno recupero rilanciano le ambizioni play-off dell’Audax.

GROTTA – SCAFATESE 0-1 Ai canarini basta una rete di Malafronte al 39’ per superare a domicilio il Grotta. Gli irpini restano comunque a debita distanza dalle zone pericolose della classifica. I gialloblu, invece, continuano a lottare per un piazzamento play-off.

FAIANO – BUCCINO 0-0 Vibrante pareggio a reti bianche tra picentini e volceiani. Nel primo tempo, i padroni di casa hanno due ghiotte occasioni per passare: si registrano, infatti, ben due rigori falliti da Rapolo (28’ e 40’). Nel finale di tempo, gli ospiti rimangono in inferiorità numerica, in seguito all’espulsione di Medaglia. A metà ripresa lascia anzitempo il campo anche Troiano: l’attaccante viene espulso e lascia il Buccino in doppia inferiorità numerica. I volceiani però riescono a portare a casa un buon punto.

ALFATERNA – SANTA MARIA 0-2 La Polisportiva non sbaglia e riaggancia il vetta la Palmese. Con due reti nella ripresa, i giallorossi battono a domicilio i nocerini. Decidono il match D’Angolo e Coulibaly.

LIONI – VIS ARIANO 0-1 Un gol di Fodè dopo quattro minuti di gioco basta alla Vis per aggiudicarsi il derby irpino con il Lioni. Ariano che continua a lottare per un posizionamento play-off. Resta in piena bagarre salvezza, invece, il Lioni

VICO EQUENSE – VIRTUS AVELLINO 0-2 Pesante affermazione esterna per i biancoverdi: con un gol per tempo, gli irpini battono il Vico Equense. La rete di Cucciniello al 35’ e il raddoppio al quarto d’ora della ripresa di bomber Mario Merola consentono alla Virtus di rilanciarsi in chiave salvezza diretta.

Classifica: Palmese e Santa Maria 49; Castel San Giorgio 43; Vis Ariano 41; Scafatese 40; Amalfi e Buccino 39; Cervinara 38; Grotta 33; Vico Equense 31; Faiano e Virtus Avellino 30; Sant'Agnello 29; Lioni 26; Battipagliese e Angri 23; Alfaterna 15; Eclanese 10  

Sottoscrivi questo feed RSS