Skin ADV

Al via l'operazione Teate Basket Chieti. Menduto: "i dettagli faranno la differenza"

Virtus Arechi Salerno in partenza direzione Chieti per il secondo turno dei playoff di Serie B. Domenica c'è gara-1

L'attesa è ormai agli sgoccioli, poco più di ventiquattro ore e poi sarà la volta della prima palla a due dell'attesissimo secondo turno playoff che vedrà la Virtus Arechi Salerno battagliare con l'Europa Ovini Chieti in una serie al meglio delle cinque gare dallo spettacolo assicurato.

Chieti e Salerno, Salerno e Chieti così simili nell'ambizione a diventare grandi eppure così diverse nelle metodologie sviluppate al fine di raggiungere un obiettivo che più passa il tempo e meno si fa fatica a visualizzare. 

Fattore campo dalla parte dei teatini, bravi al pari della Virtus con Senigallia a sbarazzarsi nel primo atto della postseason di una Luiss Roma travolta tanto tra le mura amiche quanto a domicilio. La prima gara di questa serie - che saprà certamente raccontare tante, interessanti storie tutte da approfondire - si disputerà domenica 12 maggio con palla a due alle ore 18.

Sarà questo solo l'inizio di un vero e proprio tour de force che, a distanza di appena quarantotto ore ed ancora in quel del PalaTricalle, metterà di nuovo le due compagini l'una contro l'altra prima che la serie si sposti a Salerno in occasione di gara-3 (in programma il prossimo venerdì 17 maggio).

La situazione in casa Virtus

Non si aspetta che dar fuoco alle polveri in casa Virtus Arechi Salerno: il roster a disposizione di coach Orlando Menduto è pronto più che mai ad immergersi in una vera e propria battaglia cestistica con la consapevolezza che più di un "conflitto lampo" si tratterà probabilmente di vera e propria "guerra di trincea".

La squadra a ranghi completi, dopo aver chiuso in anticipo la pratica Goldengas Senigallia, si è ritrovata in quel del PalaSilvestri per preparare al meglio la sfida ad un avversario le cui caratteristiche tecniche e tattiche sono state ben studiate nel corso dei primi giorni di maggio. 

Virtus insomma certamente consapevole del valore di una Chieti che nei primi due appuntamenti di questa sfida potrà beneficiare del supporto dei propri tifosi, ma al contempo forte di una striscia di ben undici risultati consecutivi che non può non esaltare un gruppo quanto mai intenzionato a lottare, soffrire e giocarsela a testa altissima.

Squadra e staff tecnico partiranno questo pomeriggio alla volta di Chieti per una spedizione che vedrà la Virtus Arechi Salerno stanziata in terra abruzzese sino al termine di gara-2 in programma nella serata di martedì 14 maggio.

Il prossimo avversario

Compagine evidentemente costruita con velleità importanti, l'Europa Ovini Chieti di coach Piero Coen ha chiuso la propria regular season al secondo posto del girone C del campionato di Serie B dietro alla sola corazzata San Severo.

Ben quarantadue punti messi in cascina da Di Emidio e soci, vittoriosi in ventuno occasioni ed appena sette volte al tappeto.

La Teate è un avversario di tutto rispetto, capace di correre il campo in transizione, dotata di talento individuale che può e tende fare la differenza (Ponziani, Migliori, Gueye e tanti altri), difensamente ed offensivamente forte delle idee del proprio capo-allenatore. 

Un avversario al cospetto del quale sarà necessario ridurre al minimo il margine d'errore, aumentare esponenzialmente l'intesità in fase di non possesso e soprattutto rimanere ancorati alle proprie consapevolezze senza lasciarsi trascinare dagli eventi in quei momenti fisiologici di difficoltà di una serie che di certo non si risolverà nei primi quaranta minuti della stessa.

Gli aggiustamenti che i due staff tecnici saranno in grado di apportare da una partita all'altra nel brevissimo tempo a loro disposizione rappresentano un altro interessante argomento di discussione che senz'altro finirà col contraddistinguere una contesa all'intero della quale l'equilibrio potrebbe davvero regnare sovrano.

Le dichiarazioni di coach Menduto

Nel tardo pomeriggio di ieri - al termine della seduta di allenamento del venerdì - il tecnico della Virtus Arechi Salerno, Orlando Menduto, ha presentato nella sala stampa del PalaSilvestri il primo appuntamento della serie tra Europa Ovieni Chieti e Virtus Arechi Salerno. Queste le sue dichiarazioni:

«Arriviamo a questo importante appuntamento della stagione proprio come volevamo: la condizione psico-fisica della squadre è ottimale e siamo decisamente pronti a vivere questa serie che non potrei che definire affascinante.

Andando per ordine, è stata una settimana di lavoro senz'altro positiva: dopo la vittoria nel primo turno con Senigallia era importante ricaricare le batterie e poi tornare in palestra per prepararci ad affrontare - in una serie al meglio delle cinque partite - un avversario di ottimo livello quale Chieti è.

Nel secondo match della sfida con la Goldengas i ragazzi hanno fatto un extra-sforzo importante per portare a casa un risultato non affatto scontato, ancor più al netto della prestazione di un avversario che non ha mai voluto saperne di alzare bandiera bianca. Nella sfida del PalaPanzini abbiamo fatto bene diverse cose ed altre meno, ma quel che più conta è l'atteggiamento da parte del gruppo che nei momenti topici della partita ha avuto la forza di reagire ed esaltarsi riuscendo a trovare la via per la vittoria.

Venendo alla stretta attualità, la serie con Chieti ci vedrà impegnati in un duello tra due squadre evidentemente costruite per raggiungere traguardi importanti. Siamo perfattamente consapevoli del valore del nostro prossimo avversario, una compagine magistralmente allenata e forte del talento di giocatori che sanno come fare la differenza e che nella prassi tendono a farla. Tanto rispetto e consapevolezza insomma ma anche fiducia nei nostri mezzi e concentrazione massima da parte di tutti perché vogliamo giocarci al meglio le nostre chance ed arrivare fino in fondo. Non sarà facile, questo è certo. Andiamo incontro ad una serie dispendiosa nel corso della quale ogni singolo dettaglio potrà fare la differenza. C'è tanto orgoglio per essere arrivati fin qui, ma vogliamo continuare ad esserci da protagonisti.

Il fattore campo? In una serie così equilibrata è chiaro che i nostri avversari potranno beneficiare di questo aspetto in relazione al quale sarà necessario trovare un exploit nei primi due appuntamenti di questa serie. Non sarà facile perché Chieti oltre ad essere un'ottima squadra sa perfettamente come esaltarsi dinnanzi al pubblico amico, ma l'obiettivo deve essere rimanere concentrati ed eseguire al meglio i nostri giochi. Al termine dei quaranta minuti se saremo stati capaci di fare meglio la spunteremo viceversa dovremo essere bravi a non abbatterci perché saremo protagonisti di una serie lunga nel corso della quale da una partita all'altra le cose possono cambiare radicalmente».

Info generali

Il primo appuntamento della serie tra Europa Ovini Chieti e Virtus Arechi Salerno andrà in scena domenica 12 maggio alle ore 18 presso il PalaTricalle di Chieti.

Il match sarà diretto dai signori Fabrizio Suriano di Torino e Vito Castellano di Legnano e sarà possibile collegarsi al canale youtube di Lega Nazionale Pallacanestro per seguire la diretta-streaming dell'evento.

Per rimanere costantemente aggiornati su tutte le novità in casa Virtus Arechi Salerno, l'invito è quello di rimanere sintonizzati sui vari canali social della società blaugrana (Sito Internet Ufficiale, Facebook, Instagram, Youtube).

e-max.it: your social media marketing partner