Dilettanti: tra mercato ed incertezze. Le perplessità di Sibilia

Situazione paradossale per il calcio dilettantistico: mentre le squadre continuano ad ufficializzare colpi di mercato, il presidente della LND Cosimo Sibilia lancia l'allarme in vista della prossima stagione: "Ripartire dopo il lockdown è l’obiettivo di tutti. Anche del calcio dilettantistico. Ma ad oggi - si legge nella nota - nonostante il nostro impegno con contributi, agevolazioni, date e scadenze fissate, non vi è alcuna certezza sulla partenza delle attività. Dopo il protocollo FIGC per la ripresa e per gli allenamenti del 5 giugno scorso, nonostante i nostri solleciti nelle sedi opportune, non c’è al momento alcuna indicazione ufficiale per lo svolgimento di gare e campionati. Ci sono 12mila società e oltre 1 milione di calciatori e calciatrici che attendono con impazienza di sapere se alla fine dell’estate si riprenderà a giocare e in che modo”. Nel frattempo, come detto, le società continuano ad operare sul mercato. Sempre attive le salernitane impegnate in Eccellenza: il Faiano conferma i centrocampisti Erra e Maisto e l'esterno Martinangelo. Colpo in attacco, invece, per l'Amalfi: i biancoblu ingaggiano il classe '98 Stoia, reduce dall'esperienza in serie D con il San Tommaso. Rinforzato anche il centrocampo, con l'ingaggio del classe '99 Proto. Continua a muoversi anche l'Angri: dopo aver allestito con largo anticipo una rosa di tutto rispetto, i grigiorossi puntellano la difesa con gli ingaggi di Magliocca e Adiletta. Innesto anche a centrocampo: dal Sant'Agnello, infatti, arriva il classe '98 Strianese.