Coppa Italia. Napoli Lazio ultimo treno per l'Europa

Stasera al San Paolo va in scena il quarto di finale di Coppa Italia tra Napoli e Lazio che si riaffrontano dopo 10 giorni dal match di campionato all’Olimpico vinto dagli uomini di Inzaghi. Inevitabilmente questo è l’ultimo treno per gli azzurri per entrare in Europa League, ricordando che la vincitrice della Coppa Italia ha l’accesso diretto alla competizione europea. 

Sia chiaro questo Napoli ha problemi ben più gravi e attualmente deve preoccuparsi più di non rimanere invischiato nella lotta per la retrocessione piuttosto che voli pindarici alquanto fuori luogo per una squadra senza identità e totalmente allo sbando sotto ogni punto di vista.

Questa sera in quel di Fuorigrotta tornerà il tifo organizzato delle Curve che, in attesa di imbastire un tavolo con il Comune e con la Società per trovare una soluzione alla problematica del Regolamento d’uso dello Stadio San Paolo, hanno deciso di stare vicini alla squadra in questo momento di piena crisi senza precedenti. Finalmente ritroveremo uno stadio caldo che serve come il pane a questi ragazzi che sembrano aver smarrito loro stessi, tra i tormenti di una classifica attuale vergognosa, i rimorsi per un folle ammutinamento, le preoccupazioni per le multe e la voglia di scappare da tutto questo caos. Insomma, il San Paolo questa sera proverà a ricordare a tutti cosa vuol dire giocare per la maglia e per la città, principio fondamentale che spinse due anni fa il Napoli a lottare fino all’ultima giornata con la Juventus per lo Scudetto. Proprio i bianconeri saranno presto di scena a Fuorigrotta, sabato sera sarà il Sarri-day e le premesse non sono certo le migliori, ma con una prestazione vincente e con un pubblico ritrovato contro la Lazio, forse, chissà… Per ora è semplicemente una triste e mera utopia, triste perché mesi fa avremmo parlato di una partita Scudetto alla portata del Napoli che aveva da poco battuto i Campioni d’Europa, e invece ora dobbiamo preoccuparci di una realtà ben diversa che non ci rende sicuri di affrontare nessuna squadra.

Nel frattempo, lo spogliatoio dei partenopei ribolle tra malumori e mal di pancia, e tengono sempre banco le questioni rinnovi di Callejon e Mertens, ai quali si aggiunge la non convocazione di Allan (scappato dallo San Paolo alla sostituzione in Napoli-Fiorentina) che sa tanto di scelta punitiva. Nemmeno la decisione della squadra di andare in ritiro per una sola notte è stata una mossa indovinata e ha fatto ovviamente discutere, una confusione totale che non lascia grandi speranze per il futuro prossimo dei partenopei.

PROBABILI FORMAZIONI:

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Luperto, Mario Rui; Lobotka, Demme, Zielinski; Lozano, Milik, Insigne. A disp.: Ospina, Karnezis, Hysaj, Tonelli, Elmas, Ruiz, Callejon, Leandrinho, Llorente. All.: Gattuso.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Bastos, Luiz Felipe, Acerbi; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Parolo, Jony; Immobile, Caicedo. A disp.: Proto, Guerrieri, Radu, Patric, Vavro, Silva, Berisha, A. Anderson, Lulic, Correa, Adekanye. All.: Inzaghi.

ARBITRO: Massa di Imperia.

e-max.it: your social media marketing partner