Givova Ladies, contro Corato a caccia del poker in serie B

La carica del capitano: "Ci sono le basi per arrivare lontano, ma restiamo concentrate sul presente".

 La sfida di oggi, valida per la terza giornata di ritorno del campionato di serie B, vede protagoniste due formazioni che si trovano in un momento positivo della stagione. La Givova Ladies, in particolare, è reduce da tre vittorie consecutive, alle quali vanno aggiunti i due successi in Coppa Campania. Contro Corato, quindi, le ragazze di Coach Ottaviano cercheranno di mettere a segno il poker in campionato, e la sesta vittoria consecutiva considerando anche le sfide di coppa. Dal canto proprio, i padroni di casa, vengono da due vittorie consecutive, con l'ultima partita vinta per appena 2 punti contro Bari. In classifica le due compagini hanno un distacco di 6 punti, con la Givova Ladies che staziona solitaria al secondo posto con 16 punti, ad appena 2 lunghezze da Capri che, in settimana, ha recuperato e vinto la gara contro Taranto.

Dopo l'ultima entusiasmante sfida vinta all'overtime, a caricare le neroarancio ci pensa il capitano Valentina Iozzino.

- Sei ritornata in campo dopo l'infortunio ed hai macinato subito minuti importanti. Com'è stato questo periodo per te? "Purtroppo non è semplice fare i conti con vari infortuni. Dovrei accettare il riposo ma non sono mai stata una a cui piace stare con le mani in mano. Ho sempre voglia di lavorare e sempre con una certa intensità motivo per il quale mi ritrovo spesso ad avere alcuni fastidi che costringono coach e società a farmi stare ferma durante la settimana. Nonostante ciò quando si tratta di entrare in campo, cerco di dare sempre il massimo. In quei casi è come se mi dimenticassi di tutti i fastidi perché penso solo ed esclusivamente alla partita. Sicuramente dietro, poi, c’è il lavoro fantastico del dottor Acanfora e di tutto lo staff che mi permettono comunque di poter giocare e di reggere tanti minuti in campo".

- Le ultime vittorie in campionato sono state molto entusiasmanti. Il gruppo c'è, dove si può arrivare? "È un gruppo che sta crescendo tanto. Ci stiamo conoscendo sempre di più e stiamo trovando il giusto feeling. Parlo ovviamente di feeling che sta nascendo in campo perché al di fuori siamo state dal primo giorno un gruppo molto affiatato. Le basi ci sono per arrivare lontane ma a noi piace pensare al presente ed ora siamo concentrate per la partita contro Corato poi per il resto si vedrà".