Skin ADV

Ancora una vittoria della Crazy Ghosts nel torneo di serie B di basket in carrozzina!

La Crazy Ghosts Pontecagnano è tornata in campo per il quarto turno del girone C di serie B di basket in carrozzina. I gialloneri hanno superato tra le mura amiche del palazzetto di Sant'Antonio le giovani leve del Santa Lucia Roma B per 61-55. La gara è stata avvincente ed equilibrata per i primi tre quarti, poi i padroni di casa, in virtù della maggiore esperienza e di un più redditizio gioco d'assieme, hanno avuto la meglio sui giovani rivali. Se nell'ultimo quarto del match, sul punteggio di 52-44, la Crazy Ghosts non è riuscita a chiudere anzitempo la sfida, dall'altro ha avuto il merito di frenare l'ultima folata degli ospiti, anche stavolta con un capitan Ripa sempre più protagonista nonostante le tante primavere sulle spalle. Se Ripa è stato il match winner dell'incontro con i suoi 21 punti, dall'altro vanno sottolineati i 15 punti del pivot Navarra, soprattutto per l'apporto fornito nel primo e nell'ultimo quarto, quale provvidenziale pedina sotto le plance tanto in fase d'attacco quanto di difesa. Per non tacere della tripla siglata a fil di sirena nel terzo quarto. Quindi gli 11 punti di Spinelli, cresciuto alla distanza, e gli 8 di Carbone, nota lietissima di questo inizio di stagione. I veterani Voytovych e Di Santi chiudono il tabellino dei gialloneri con, rispettivamente, 4 e 2 punti. 

Dopo un primo quarto chiuso dai romani avanti per 12-18, grazie alla mano calda dell'esterno Sbulez, nel secondo i picentini hanno recuperato uno svantaggio massimo di 8 lunghezze sfruttando le incursioni vincenti di Voytovych, Ripa, Navarra (suo il canestro del momentaneo 24-22) e Carbone che portavano i gialloneri sul 28-28 alla pausa lunga. Alla ripresa del match, Spinelli dava man forte sotto i tabelloni in fase offensiva, ma era la tripla segnata sulla sirena da Navarra a regalare il vantaggio al 30' (41-38). Negli ultimi 10' di gioco, la Crazy Ghosts, sfruttando una ficcante circolazione della sfera, arrivava facilmente alla retina avversaria, ma sul massimo vantaggio di 52-44, a 6' dalla conclusione, i picentini non solo fallivano il canestro del ko, ma si lasciavano pericolosamente avvicinare dagli ospiti (56-53 al 39'), così ci volevano i punti di Navarra da sotto misura e di Ripa dalla distanza per chiudere i conti col Santa Lucia Roma B. La Crazy Ghost è ora a quota 4 punti in graduatoria e tornerà sul parquet il 23 dicembre per il recupero della terza giornata, in trasferta, contro la Menarini Firenze.
Questo il commento dell'allenatore- giocatore Vincenzo Spinelli: "Prestazione largamente positiva perché abbiamo giocato di collettivo. Oltre ai veterani che, come al solito, non hanno mancato di fornire il loro apporto, si conferma Daniele Carbone quale futura colonna portante della squadra. Per tutti quanti gli altri giocatori in organico ci sarà occasione per mettersi in mostra".

e-max.it: your social media marketing partner