Skin ADV

Muay Thai. I battipagliesi De Luca e Di Canto nel mirino dei maestri tailandesi

Da Sinistra  Giovanni Deluca   e  Attilio Di Canto Da Sinistra Giovanni Deluca e Attilio Di Canto

Il Muay Thai è uno sport nato in Thailandia poi diffusosi un po’ ovunque. Ebbene, i maestri tailandesi sono alla ricerca di nuovi talenti in giro per il mondo, e prestissimo faranno tappa anche in Campania per visionare i migliori atleti italiani, e non, di Muay Thai. Tra gli atleti individuati dai maestri tailandesi non potevano mancare, ovviamente, alcuni dei combattenti della Big Bear Fighting di Battipaglia, che vanta il campione italiano in carica della federazione Impewraator, Giovanni De Luca. Lui, assieme ai compagni di “scuderia” Attilio Di Canto (nella foto alla sinistra di De Luca) e Alessio Nunziata, sono stati prescelti per essere visionati in prospettiva di un passaggio alla federazione internazionale di Muay Thai. E’ la stessa federazione internazionale di questo sport, a dare il suo nome a questa manifestazione: Yokkao, a testimonianza dell’importanza dell’evento.  L’appuntamento è in programma a Sant’Agnello di Napoli, domenica 10 novembre, per un raduno che vedrà impegnati i migliori interpreti di ogni categoria che si affronteranno in un solo combattimento in tre round da 2’. Alessio Nunziata sarà il primo dei battipagliesi ad essere impegnato, già nella mattinata di domenica, in quanto iscritto alla categoria Light, invece De Luca e Di Canto gareggeranno al pomeriggio perché facenti parte della categoria semipro kg -75 (De Luca) e semipro kg -73 (Di Canto). I nomi degli avversari? Ancora sconosciuti, poiché la federazione internazionale sta ancora valutando gli accoppiamenti. “Non c’è in palio alcun titolo specifico – chiarisce Giovanni De Luca – ma si tratta comunque di una manifestazione di grande rilievo poiché potrebbe determinare per qualcuno di noi il passaggio a una federazione di rilievo internazionale che potrebbe dare la svolta alla nostra carriera”. De Luca delinea più approfonditamente il carattere del torneo: “Non è il solito raduno di carattere interregionale semmai con concorrenti non propriamente all’altezza, domenica gareggeranno solo i migliori esponenti del muay thai italiani e stranieri appositamente selezionati per, eventualmente, essere scelti per combattere nei circuiti più importanti in Italia e all’Estero. Io con Attilio Di Canto, due tra i venticinque atleti attivi nelle competizioni della Big Bear Fighting di Battipaglia, siamo stati chiamati a cimentarci su questo importante palcoscenico”. I tempi di preparazione sono stati tutt’altro che brevi... “Non appena siamo ritornati nella nostra palestra all’interno dello stadio Pastena, a fine agosto, siamo stati informati  di questo evento e della nostra conseguente convocazione – afferma De Luca – quindi abbiamo iniziato una preparazione specifica per farci trovare pronti. Personalmente mi sono affidato, per la parte fisica e muscolare a Fernando Matonte della palestra Galaxy e pere la preparazione tecnica, come al solito, a Peter Terer, tecnico  della Big Bear Fighting”. Che si schiudano per i ragazzi della Big Bear Fighting le porte delle grandi gare internazionali? Attendiamo fiduciosi!

Visita anche spunti&appunti, per tutti gli aggiornamenti sullo sport battipagliese

spunti

e-max.it: your social media marketing partner