CONTATTACI OK

Controne. La Regione Campania finanzia il progetto “Premio Extralburno”

C’è anche il Comune di Controne tra quelli che rientrano nella programmazione regionale per la promozione turistica (giugno 2017-maggio 2018), e che quindi potranno beneficiare dei fondi regionali per la realizzazione di eventi finalizzati alla valorizzazione del territorio e delle sue risorse. La Regione Campania, infatti, con decreto del 17 luglio della Direzione Generale per le Politiche Culturali ed il Turismo, ha approvato l’elenco delle proposte progettuali di diversi comuni campani, che saranno finanziate con risorse del POC 2014/2020 linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”. L'evento “PREMIO EXTRALBURNO” del Comune di Controne, retto dal Sindaco Ettore Poti,  si avvale della collaborazione della dott.ssa Marisa Prearo, ben nota per la professionalità e la competenza in materia turistica. Molte le iniziative del programma che ha come tema portante "la festa" per celebrare gli elementi identitari del piccolo comune. L'evento avrà inizio con i due appuntamenti del 29 e 30 luglio dedicati alla “Festa dei Campi”, iniziativa rievocativa in cui l'intero paese accoglierà scene di vita dell’epoca del tardo medioevo. La piazza, i vicoli e le botteghe si animeranno con figuranti in costume, con musica, recitazione, danze e degustazioni di piatti  tipici che legano il contemporaneo utilizzo del "fagiolo contronese" alle tradizioni del passato. E' la "festa" che, come nel passato, gratifica il lavoro dei campi, i prodotti della terra e le tradizioni artigianali ed alimentari.  L’8 agosto si terrà l’iniziativa “Controne nel Mondo - La Festa dell’Emigrante”, dedicata ai racconti, alle immagini, ai suoni e ai sapori che hanno accompagnato i flussi migratori partiti da Controne per sviluppare altrove progetti di vita. Anche per questo appuntamento è ricorrente il tema della “festa” come momento rafforzativo e celebrativo del legame tra Controne e la sua gente. Il 3 settembre sarà la volta della “Festa del Fiume”, iniziativa che si svolgerà presso l’area boschiva e fluviale del “Parco delle Sorgenti” ricadente nel Comune di Controne, oggetto di un recente intervento di riqualificazione. Obiettivo della Prearo è quello di valorizzare e promuovere il patrimonio naturalistico ed ambientale dell’area e richiamare l’attenzione su quello che rappresenta un ulteriore elemento di potenziale attrazione turistica che si integri al resto del contesto dell’area comunale.  E’ la “festa” del “fiume” che con le sue limpide e pure acque, ancora oggi, genera ricchezza per l’agricoltura, per i raccolti e per lo sviluppo del turismo sportivo e naturalistico. Il programma prevede una giornata dedicata ai percorsi fluviali in kayak, degustazioni di prodotti tipici e musica etno-popolare. Il 29 ottobre si svolgerà “La Festa del Raccolto” che prevede attività di trekking tra gli uliveti ed iniziative dedicate alla presentazione e degustazione di prodotti olivicoli. L’iniziativa si colloca nella Prima Giornata Nazionale della “Camminata tra gli Olivi” promossa dall’Associazione Nazionale “Città dell’Olio” e prevede la partecipazione dell’Associazione “Slow Food Cilento”. Il progetto prevede, infine, dal 24 al 26 novembre, il “Premio Extralburno”,  per celebrare i prodotti tipici di Controne. La tre giorni conclusiva dell’evento accoglierà la tappa nazionale “GirOlio d’Italia” 2017 dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio con allestimenti specifici per la valorizzazione dell’olio d’oliva. In programma vi è l’assegnazione “simbolica” del Premio extrAlburno” al “Miglior Olio”  ed ai ristoratori italiani all’estero che avranno elaborato ricette con il noto “fagiolo di Controne”.

e-max.it: your social media marketing partner

Manca il cartellone degli eventi estivi e a Siano scoppia la polemica

“In una città che si candida a diventare punto di riferimento dei ragazzi non c’è un evento estivo degno di tale nome. Il governatore Vincenzo De Luca sarà entusiasta di quello che succede a Siano con un sindaco che è sua espressione”. Così Antonio Buonaiuto, capogruppo consiliare di “Siano nel Cuore”, contesta la mancanza di un cartellone di eventi estivi in città. “Non si tratta di populismo, ma di una questione molto importante.  Gli eventi estivi sono importanti perché sono fondamentali per dare lustro alla nostra città, oltre che per rispondere alle esigenze dei cittadini che non hanno possibilità di muoversi e restano a Siano. Ancora una volta notiamo che esiste un deficit di mancanza di programmazione, nello specifico culturale, che caratterizza l’amministrazione comunale. Dunque, chi vorrà passare qualche ora di svago dovrà raggiungere Castel San Giorgio, Bracigliano o Nocera Inferiore. Un bel messaggio per i nostri commercianti”. Tutto questo, secondo l’opposizione, si sarebbe potuto evitare agendo in tempo. “Al sindaco Marchese piace apparire e non fare. Per una rotatoria, talaltro fatta male e che causerà incidenti, ha mobilitato finanche il presidente della Regione Campania, per un attimo pareva essere tornato nella sua Salerno quando inaugurava anche le panchine e i marciapiedi”, ha continuato il capogruppo di “Siano nel Cuore”. “Siamo stanchi che la nostra Siano sia territorio di conquista, quando poi in Regione il progetto culturale del Comune è stato bocciato per mancanza dei requisiti. Una rotatoria non può passare per il ponte sullo Stretto di Messina, quando lo scorso anno l’inaugurazione di una scuola, realizzata con oltre un milione di euro di fondi europei, è passata in sordina. Altro che debiti lasciati dalla vecchia Amministrazione. De Luca e Marchese leggano meglio i bilanci. Siano, al momento, è buona solo per i soliti giochi di poteri. Uno spettacolo indecente, al cospetto di un cartellone di eventi estivi che non c’è. Non parliamo poi della consulta delle associazioni, mai decollata con questa Giunta. Le realtà del territorio attendono ancora di essere convocate per la programmazione dell’estate in città”.

e-max.it: your social media marketing partner

Una settimana di appuntamenti per il concorso di poesie “Il Saggio”, con oltre 2000 liriche partecipanti

Una settimana di appuntamenti, da oggi 24 al 30 luglio, nel complesso monumentale San Francesco, con le atmosfere vellutate della poesia e delle liriche. Il concorso di poesia “Il Saggio - Centro Culturale Studi Storici” giunge alla sua XXI edizione e centra due obiettivi: propone Eboli sempre più come città della poesia ed alza l’asticella del livello culturale complessivo della città e del suo territorio. La presentazione del concorso questa mattina in aula consiliare, con una serie di dati che da soli testimoniano l’eccezionale livello raggiunto dal concorso ebolitano, ormai eccellenza dei concorsi di poesia in Italia. Quest’anno partecipa il 35% di liriche in più, con oltre 2000 lavori presentati e con le liriche in lingua italiana a fare la parte del leone. «Eboli sempre più al centro delle attenzioni culturali - ha detto il sindaco, Massimo Cariello - anche grazie a questo straordinario concorso, diventato riferimento nazionale. Un appuntamento che attiva non solo la cultura, ma anche canali legati al turismo ed all’economia». Alessio Scarpa ha illustrato alcune delle novità del concorso di quest’anno, poi Filomena Domini ha annunciato: «Confermiamo il premio dedicato ad Alda Merini ed introduciamo due premi dedicati ad artisti del passato e che riguardano la sfera della poesia intimista». Il patron del concorso, Peppe Barra, ha richiamato l’attenzione anche sul futuro: «Eboli è la città della poesia e della cultura, lo dico oggi perché questa Amministrazione comunale sostiene le attività culturali, mentre in passato abbiamo avuto difficoltà».

e-max.it: your social media marketing partner

Marina di Camerota: Tutto pronto per “Suoni dal Castello”

Cinque serate per ben sei concerti per l’interessante cartellone che vedrà animato l’incantevole cortile del Castello Marchesale di Camerota dall’Associazione Culturale-Musicale Zefiro, presieduta da Giuseppe Marotta e diretta dal compositore Leo Cammarano, dal 22 luglio al 22agosto. Un cartellone sostenuto dal Comune e dalla Pro Loco di Camerota, unitamente al Meeting del Mare, all’Ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, al Conservatorio di Musica “G.Martucci” di Salerno e al Centro di Musica Contemporanea di Milano, oltre ad un folto cartello di mecenati privati, che saluterà in un paese tra i più musicali della provincia di Salerno, venerdì 22 luglio l’inizio della masterclass di percussioni del M° Edoardo Giachino, primo percussionista dell’Orchestra dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia, che si concluderà con il concerto degli allievi dello stage domenica 24 luglio alle ore 21,30, nell’incantevole cornice del Cortile del castello marchesale di Camerota. La formazione dei giovani strumentisti con un’altra masterclass affidata stavolta alla sublime ancia di Valeria Serangeli, Primo clarinetto solista dell’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova. Un suono, il suo, conosciuto e amato anche dai melomani salernitani, poiché per diversi anni è stata prima parte anche presso il Teatro Verdi di Salerno. Valeria Serangeli, testimonial della Backun e della SilversteinLigatures sarà ospite dell’Associazione Zefiro, dal 9 al 12 agosto, quando sempre nel castello di Camerota si esibirà con i suoi allievi. Far musica all’aperto significa affidarsi ai fiati e la serie dei concerti in cartellone sarà inaugurata nel cortile del Castello dal Neapolis Brass Ensemble sabato 20 agosto alle ore 21,30. Neapolis, la “città nuova” e un progetto nuovo, quello che riguarda questo Gruppo di Ottoni che si presenta al pubblico con una “grande” formazione cameristica. Grande per il numero di strumentisti che compongono questo ensemble, grande per la straordinaria varietà musicale che questa formazione propone al proprio pubblico. Molteplici esperienze nella musica cameristica per Ottoni (il tradizionale Quintetto, il Decimino, in Quartetto di Tromboni, l’Ensemble di sole Trombe) confluiscono in questa idea di formazione brassmolto particolare. Doppio concerto, il giorno successivo, domenica 21 agosto, con un’incursione nella musica contemporanea classica e jazz. Alle ore 21, nel cortile del castello, performance del duo composto dal clarinettista Raffaele Bertolini e dal violinista Raphael Negri, componenti del New Made Ensemble, protagonisti di una riflessione Around Bach. A seguire, intorno alle ore 22, l’ItahiDoshin Trio, giovane formazione, nata tra le mura del Conservatorio “G.Martucci”, di musicisti salernitani che si dedicano alla sperimentazione in ambito jazz, composto da Gabriele Pagliano al contrabbasso, Francesco Chiariello al pianoforte e Lucio Mele alle percussioni. Gran finale lunedì 22 agosto, alle ore 21,30 nella Chiesa di San Nicola di Bari in Camerota con la Zefiro Chamber Orchestra, agli ordini dello stesso direttore artistico, Leo Cammarano, che per l’occasione avrà quale prestigioso primo violino la sorella Daniela, per un’incursione nel luminoso ‘700 napoletano per l’omaggio a Giovanni Paisiello e la Sinfonia n°7 in La Maggiore op.92 di Ludwig Van Beethoven, in una particolarissima trascrizione firmata dallo stesso direttore.

e-max.it: your social media marketing partner

Contro disagi ed isolamento dei minori, lunedì parte il progetto “Settimana Amici 3”

Lunedì 24 luglio parte il progetto “Settimana Amici 3”. Per il terzo anno consecutivo il progetto ha lo scopo di integrare i minori, creando uno spazio di socializzazione ed aggregazione con obiettivi educativi e formativi in chiave ludico-didattica. Da qui nasce, come chiave di lettura verso questi obiettivi, la colonia estiva presso il centro di accoglienza “casa Betlemme”, all’interno di Villa Falcone Borsellino. «Una settimana con obiettivi giornalieri da perseguire e centrare, un’integrazione possibile, un percorso di crescita che coinvolga insieme i minori e le loro famiglie - spiega il sindaco, Massimo Cariello -. Lo scopo del progetto è prevenire situazioni di disagio e di isolamento, promuovendo percorsi di cittadinanza attiva e consapevole». Il programma fissa anche alcune tematiche che faranno da colonna portante del percorso di crescita. Per quest’anno, le tematiche fissate dal programma saranno “Ambiente, Sport e Storia”. Il percorso sarà sviluppato attraverso visite guidate, contatti con associazioni, visite a canili, musei e fattorie didattiche. Un percorso che contribuirà a rafforzare amicizia, disponibilità, collaborazione, autostima, fiducia in se stessi e rispetto per l’ambiente. L’assessore alle politiche sociali del Comune di Eboli, Lazzaro Lenza, commenta con passione il programma: «E’ un progetto a cui dedico con entusiasmo un po’ del mio ormai scarsissimo tempo a disposizione, perché anche solo due ore insieme a questi bambini mi riempiono il cuore di serenità».

e-max.it: your social media marketing partner

Nuovo impianto di selezione e valorizzazione dei rifiuti, la S.R.A. apre le porte alla cittadinanza

L’azienda Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. apre le porte alla cittadinanza per mostrare e presentare il nuovo impianto di selezione e valorizzazione dei rifiuti. L’appuntamento è per sabato 24 giugno, alle ore 10, presso la sede dell’azienda in via Ritorto (zona industriale, località Sant’Antuono) di Polla (Sa). Il nuovo impianto di selezione e valorizzazione dei rifiuti è dotato di una vasca di accumulo con aprisacchi che effettua la rottura delle buste. Il materiale confluisce in un vaglio rotante che, a sua volta, scarica in un secondo vaglio balistico. Questo serve ad omogeneizzare e spandere il materiale su tutta la linea. Il materiale passa attraverso una serie di selettori ottici. Il primo selettore ottico divide la plastica dagli altri prodotti. Successivamente la plastica confluisce in un secondo selettore ottico che separa le bottiglie dal Plasmix. Quindi il materiale viene scaricato in un terzo selettore che separa le bottiglie per colore e in un quarto selettore che ottimizza la precedente separazione. In ultima fase, il materiale ancora non selezionato confluisce in un quinto selettore che intercetta il film piccolo e il film di maggiore dimensione. Il materiale non selezionato, che viene denominato “sottoprodotto Plasmix”, finisce direttamente in un impianto di compattazione per essere inviato a recupero energetico. Questo impianto, quasi totalmente automatizzato, consentirà di aumentare il recupero e di valorizzare i prodotti e i sottoprodotti, permettendo all’azienda Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. di posizionarsi in una ampia fetta di mercato, e a Co.Re.Pla. (Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclaggio ed il Recupero degli Imballaggi in Plastica) di aumentare le quantità di rifiuti portate a riciclo e favorire la ricollocazione dei materiali sul mercato. Il nuovo impianto via G. Ritorto snc - Zona Industriale - loc. Sant’Antonio - POLLA (SA) - Tel. 0975.391874 L’azienda Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. nasce nel 2008, acquisendo man mano negli anni una considerevole fetta di mercato, soprattutto in Campania e in Basilicata, offrendo ai Comuni, grazie al proprio impianto di selezione ed ai rifiuti recuperati e reimmessi nel mercato, un tornaconto economico in termini di efficienza ed economicità del servizio. L’azienda svolge anche i servizi di trasporto e di intermediazione, grazie alla molteplicità dei rifiuti trattati. Dal mese di gennaio, modernizzando ed automatizzando gli mpianti, conformandosi adeguata agli standard richiesti da Co.Re.Pla, l’azienda è diventa anche un C.S.S. (Centro di selezione specializzato), precisamente il quinto in Campania. Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. Co.Re.Pla assicura la selezione di tutta la raccolta differenziata conferita, direttamente sfusa o previa una fase di compattazione/prepulizia, dai Comuni e dagli altri soggetti convenzionati. Questa fase cruciale per il successivo riciclo avviene presso una rete di impianti sparsi su tutto il territorio nazionale, i cosiddetti Centri di Selezione Corepla (C.S.S.), di cui anche Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. fa parte a pieno titolo. A fronte di un corrispettivo erogato da Co.Re.Pla, Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. effettua la separazione per polimero e colore dei rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata, che vengono così ripuliti dalle frazioni estranee. La filiera di recupero presso Sviluppo Risorse via G. Ritorto snc - Zona Industriale - loc. Sant’Antonio - POLLA (SA) - Tel. 0975.391874 • bottiglie in PET (acque minerali, bibite, ecc.) incolori • bottiglie in PET azzurrate • bottiglie in PET altre colorazioni • flaconi in polietilene ad alta densità-HDPE (detersivi, saponi, ecc.) • film in polietilene (sacchetti, confezioni di bottiglie, imballi di elettrodomestici, ecc.) • cassette per ortofrutta (la cui raccolta peraltro non è gestite da COREPLA) • imballaggi misti (prevalentemente rigidi e flessibili in polietilene o polipropilene). • Imballaggi misti di polipropilene (SELE IPP/C) • Imballaggi flessibili di plastica (SELE FIL/S) I prodotti ottenuti: • Plasmix (mix di plastiche che vanno a recupero energetico presso Impianto che producono C.D.R.) • Plasmix fine (mix di plastiche di piccola pezzatura che vanno a recupero energetico presso Impianto che producono C.D.R.) I sottoprodotti ottenuti: Tutto ciò che non è imballaggio, denominato sottoprodotto Plasmix viene comunque recuperato e inviato a recupero energetico, dapprima presso impianti che producono C.D.R. e successivamente, da questi ultimi, presso Cementifici o Termovalorizzatori di ultima generazione che utilizzano il prodotto come combustibile. Il tutto sempre tramite la filiera gestita da Co.Re.Pla. La mission di Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. è garantire un alto grado di recupero dei prodotti, alzando notevolmente il valore della raccolta differenziata. I rifiuti, grazie al moderno impianto a basso impatto ambientale, vengono recuperati e successivamente, mediante altri trattamenti, immessi nuovamente nel ciclo di consumo.

e-max.it: your social media marketing partner

Nuovo impianto di selezione e valorizzazione dei rifiuti, la S.R.A. apre le porte alla cittadinanza

L’azienda Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. apre le porte alla cittadinanza per mostrare e presentare il nuovo impianto di selezione e valorizzazione dei rifiuti. L’appuntamento è per sabato 24 giugno, alle ore 10, presso la sede dell’azienda in via Ritorto (zona industriale, località Sant’Antuono) di Polla (Sa). Il nuovo impianto di selezione e valorizzazione dei rifiuti è dotato di una vasca di accumulo con aprisacchi che effettua la rottura delle buste. Il materiale confluisce in un vaglio rotante che, a sua volta, scarica in un secondo vaglio balistico. Questo serve ad omogeneizzare e spandere il materiale su tutta la linea. Il materiale passa attraverso una serie di selettori ottici. Il primo selettore ottico divide la plastica dagli altri prodotti. Successivamente la plastica confluisce in un secondo selettore ottico che separa le bottiglie dal Plasmix. Quindi il materiale viene scaricato in un terzo selettore che separa le bottiglie per colore e in un quarto selettore che ottimizza la precedente separazione. In ultima fase, il materiale ancora non selezionato confluisce in un quinto selettore che intercetta il film piccolo e il film di maggiore dimensione. Il materiale non selezionato, che viene denominato “sottoprodotto Plasmix”, finisce direttamente in un impianto di compattazione per essere inviato a recupero energetico. Questo impianto, quasi totalmente automatizzato, consentirà di aumentare il recupero e di valorizzare i prodotti e i sottoprodotti, permettendo all’azienda Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. di posizionarsi in una ampia fetta di mercato, e a Co.Re.Pla. (Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclaggio ed il Recupero degli Imballaggi in Plastica) di aumentare le quantità di rifiuti portate a riciclo e favorire la ricollocazione dei materiali sul mercato. Il nuovo impianto via G. Ritorto snc - Zona Industriale - loc. Sant’Antonio - POLLA (SA) - Tel. 0975.391874 L’azienda Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. nasce nel 2008, acquisendo man mano negli anni una considerevole fetta di mercato, soprattutto in Campania e in Basilicata, offrendo ai Comuni, grazie al proprio impianto di selezione ed ai rifiuti recuperati e reimmessi nel mercato, un tornaconto economico in termini di efficienza ed economicità del servizio. L’azienda svolge anche i servizi di trasporto e di intermediazione, grazie alla molteplicità dei rifiuti trattati. Dal mese di gennaio, modernizzando ed automatizzando gli mpianti, conformandosi adeguata agli standard richiesti da Co.Re.Pla, l’azienda è diventa anche un C.S.S. (Centro di selezione specializzato), precisamente il quinto in Campania. Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. Co.Re.Pla assicura la selezione di tutta la raccolta differenziata conferita, direttamente sfusa o previa una fase di compattazione/prepulizia, dai Comuni e dagli altri soggetti convenzionati. Questa fase cruciale per il successivo riciclo avviene presso una rete di impianti sparsi su tutto il territorio nazionale, i cosiddetti Centri di Selezione Corepla (C.S.S.), di cui anche Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. fa parte a pieno titolo. A fronte di un corrispettivo erogato da Co.Re.Pla, Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. effettua la separazione per polimero e colore dei rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata, che vengono così ripuliti dalle frazioni estranee. La filiera di recupero presso Sviluppo Risorse via G. Ritorto snc - Zona Industriale - loc. Sant’Antonio - POLLA (SA) - Tel. 0975.391874 • bottiglie in PET (acque minerali, bibite, ecc.) incolori • bottiglie in PET azzurrate • bottiglie in PET altre colorazioni • flaconi in polietilene ad alta densità-HDPE (detersivi, saponi, ecc.) • film in polietilene (sacchetti, confezioni di bottiglie, imballi di elettrodomestici, ecc.) • cassette per ortofrutta (la cui raccolta peraltro non è gestite da COREPLA) • imballaggi misti (prevalentemente rigidi e flessibili in polietilene o polipropilene). • Imballaggi misti di polipropilene (SELE IPP/C) • Imballaggi flessibili di plastica (SELE FIL/S) I prodotti ottenuti: • Plasmix (mix di plastiche che vanno a recupero energetico presso Impianto che producono C.D.R.) • Plasmix fine (mix di plastiche di piccola pezzatura che vanno a recupero energetico presso Impianto che producono C.D.R.) I sottoprodotti ottenuti: Tutto ciò che non è imballaggio, denominato sottoprodotto Plasmix viene comunque recuperato e inviato a recupero energetico, dapprima presso impianti che producono C.D.R. e successivamente, da questi ultimi, presso Cementifici o Termovalorizzatori di ultima generazione che utilizzano il prodotto come combustibile. Il tutto sempre tramite la filiera gestita da Co.Re.Pla. La mission di Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. è garantire un alto grado di recupero dei prodotti, alzando notevolmente il valore della raccolta differenziata. I rifiuti, grazie al moderno impianto a basso impatto ambientale, vengono recuperati e successivamente, mediante altri trattamenti, immessi nuovamente nel ciclo di consumo.

e-max.it: your social media marketing partner

Colpisce con calci e pugni due Agenti della polizia. Arrestato 49enne

Sabato sera, nel corso del servizio di controllo del territorio, predisposto dal Questore della Provincia di Salerno, che vedeva impiegati equipaggi dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Salerno, diretto dal V.Q.A. dr.ssa Rossana TRIMARCO, personale delle volanti procedeva all’arresto di un cittadino marocchino responsabile di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Verso le ore 22.30, personale delle volante, mentre transitare in Piazza Amendola, veniva avvicinata da una signora che segnalava la presenza di un uomo che esercitava l’attività di parcheggiatore abusivo chiedendole dei soldi per poter parcheggiare la propria autovettura. L’immediato intervento degli Agenti consentiva di bloccare l’uomo che, nel frattempo, alla vista dei poliziotti, tentava di allontanarsi dal posto, ma veniva bloccato poco distante. Alla richiesta dei documenti, l’uomo iniziava ad inveire contro gli Agenti colpendoli con pugni e calci, procurando loro lesioni guaribili in giorni 3 s.c. Alla luce dei fatti l’extracomunitario, nel frattempo accompagnato presso gli uffici della Sezione Volanti, veniva compiutamente generalizzato per O. T., di anni 49, di origine marocchine, residente in Battipaglia e tratto in arresto perché resosi responsabile di lesioni e resistenza a P.U.

L'uomo sarà giudicato per il rito direttissimo nella mattinata di oggi, 19 giugno, dal Tribunale di Salerno. Da ulteriori accertamenti, è stato appurato che lo straniero risulta essere stato munito dal sig. Questore di Salerno  di F.V.O.; per tale violazione sarà deferito alla competente A.G. 

e-max.it: your social media marketing partner
Sottoscrivi questo feed RSS

Battipaglia