mariano

PONTECAGNANO: RUBA UNA BORSA E COLPISCE CON UN PUGNO UN PASSANTE CHE TENTA DI BLOCCARLO. ARRESTATO DAI CARABINIERI.

Ieri pomeriggio, i Carabinieri della Stazione di Pontecagnano hanno arrestato Cosimo Marotta, 22enne pregiudicato di Eboli, nella flagranza di rapina impropria.
Alle 16.00 circa, il giovane ebolitano, dopo aver sottratto la borsa, lasciata momentaneamente poggiata a terra, all’impiegata del negozio di parafarmacia, situato in via Dante, intenta ad aprire la saracinesca d’ingresso, ha colpito con un pugno al volto un 27enne di Battipaglia, intervenuto nel tentativo di fermarlo.
Sul posto si sono immediatamente portati i Carabinieri della locale Stazione, allertati telefonicamente da alcuni passanti, che hanno bloccato il pregiudicato e restituito la borsa alla donna, una 43enne di Montecorvino Rovella.
Otto giorni di prognosi, invece, per il 27enne di Battipaglia.
Espletate le formalità di rito, Cosimo Marotta è stato rinchiuso nel carcere di Fuorni.

 

e-max.it: your social media marketing partner

Battipaglia: evade dai domiciliari. un altro arresto per Domenico Anzalone

Giovedì sera, a Battipaglia, i Carabinieri della locale Compagnia hanno tratto in arresto il pregiudicato 35enne Domenico Anzalone, tossicodipendente del luogo già noto alle forze dell’ordine per i trascorsi giudiziari, nella flagranza di evasione.
L’uomo, sottoposto agli arresti domiciliari presso la Comunità terapeutica “Emmanuel” di Eboli, in quanto in attesa di giudizio per reati in materia di stupefacenti, è stato sorpreso dai militari, impegnati in servizio perlustrativo, mentre passeggiava liberamente in piazza Benedetto Croce di Battipaglia.
A seguito della direttissima celebratasi in giornata presso il Tribunale di Salerno in cui è stato convalidato l’arresto operato dai Carabinieri di Battipaglia, Domenico Anzalone è stato nuovamente sottoposto ai domiciliari presso la citata comunità ebolitana.

e-max.it: your social media marketing partner

Pontecagnano Faiano. Viola più volte gli arresti domiciliari, arrestata 37enne

Pontecagnano Faiano, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto la pregiudicata Joanna Elzbieta Totos, 37enne polacca, residente da anni a Pontecagnano Faiano, in esecuzione del decreto di sospensione degli arresti domiciliari emesso, ieri 31 ottobre, dall’Ufficio di Sorveglianza di Salerno.
Il provvedimento scaturisce dalle reiterate violazioni, riscontrate dai militari, alle prescrizioni imposte dalla detenzione domiciliare, cui la donna era stata ammessa a beneficiare a seguito di condanna definitiva alla pena di sei mesi di reclusione per furto aggravato, commesso a Pontecagnano il 18 luglio 2013.
Espletate le formalità di rito, la 37enne è stata rinchiusa nel carcere di Fuorni.

e-max.it: your social media marketing partner

Montecorvino R. I Carabinieri sventano due furti in aziende agricole

altra notte, a Montecorvino Rovella, i Carabinieri della locale Stazione, nel corso di un servizio perlustrativo disposto dalla Compagnia di Battipaglia, hanno intercettato, in località Pezze, due auto, una Fiat Stilo ed una Peugeot 206 station wagon, i cui conducenti, avvedutisi dell’inversione di marcia dell’autovettura di servizio, hanno immediatamente arrestato la marcia per darsi alla fuga a piedi aiutati dal buio e dalla fitta vegetazione. All’interno delle auto i militari hanno rinvenuto attrezzatura agricola varia, fra cui una motosega, un gruppo elettrogeno ed una saldatrice, asportati poco prima, unitamente agli stessi veicoli, da due aziende del posto. Sia le auto che il materiale rinvenuto al loro interno sono stati riconsegnati ai legittimi proprietari.

e-max.it: your social media marketing partner

Montecorvino R. Badante rumena arrestata. Picchiava l'anziana che assistiva

Nel tardo pomeriggio di ieri, a Montecorvino Rovella, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto Floare Morica URS, badante rumena 56enne, nella flagranza di maltrattamenti in famiglia continuati.

I militari, a seguito di richiesta di intervento giunta al 112 della Compagnia di Battipaglia da alcuni residenti del posto, si sono portati in via Francesco Spirito del comune picentino, presso l’abitazione di un’invalida 78enne, sorprendendo la straniera mentre colpiva l’anziana donna, presso cui dimora stabilmente con compiti di assistenza, con schiaffi al viso ed al capo, dopo averla fatta oggetto del lancio di piatti e suppellettili vari presenti in casa.
La vittima, ai Carabinieri, ha riferito trattarsi dell’ennesimo episodio di cui si era resa protagonista la 56enne, arrestata ed accompagnata, questa mattina, al Tribunale di Salerno per la direttissima.

e-max.it: your social media marketing partner
Sottoscrivi questo feed RSS

Battipaglia