Salerno. Coronavirus, 37 nuovi casi nelle ultime 24 ore

Sono 37 i casi di nuova positività al covid-19 rilevati nelle ultime 24 ore nella provincia di Salerno. La comunicazione è arrivata dall’ASL Salerno che nella serata di ieri (dopo l'ultimo aggiornamento) ha rilevato 9 positivi: 2 a Montecorvino Rovella, 2 ad Altavilla silentina, 2 a Pontecagnano, 1 a Fisciano, 1 a Serre e 1 ad Eboli. Oggi sono stati 28 i nuovi casi di contagio: 10 a Nocera Inferiore, tutti individuati all'Ospedale Ruggi, 9 a Sarno, 5 a Salerno e 4 a Bellizzi.

  • Zia Sotto La Notizia

Eboli, oggi riaprono le scuole. Gli auguri del primo cittadino

Eboli. Riparte l’attività didattica, garantita la sicurezza nelle scuole, i protocolli sanitari ed il trasporto per alunni e studenti.

“Si apre oggi l’anno scolastico 2020-2021, mai tanto atteso come in questa occasione”.  Sottolinea Massimo Cariello, primo cittadino di Eboli, che continua: “ È la ripresa delle attività didattiche, educative e sociali del mondo della scuola, quest’anno penalizzato dall’ondata epidemiologica. Un ritorno sui banchi attesissimo, che insieme con le dirigenze scolastiche e le istituzioni territoriali abbiamo voluto nel massimo rispetto dei protocolli sanitari di sicurezza.

Per dare maggiore tranquillità alle famiglie, ai ragazzi ed agli operatori scolastici, la ripresa delle attività è stata posticipata di qualche giorno, in modo da consentire ogni forma di prevenzione e sanificazione. Le nostre scuole sono efficienti e sicure, sia per la manutenzione puntuale effettuata, sia perché sono stati realizzati tutti gli interventi di edilizia scolastica richiesti dalle dirigenze o predisposti per garantire i protocolli di sicurezza.

La ripresa post Covid, in tutto il Paese, necessita di grande attenzione da parte di tutti, ma Eboli si è fatta trovare pronta, affrontando ogni possibile disagio. Garantiamo il trasporto scolastico, grazie al grande impegno dell’Ufficio Scuola del Comune, che ha predisposto al meglio il servizio per i nostri alunni.

In più, abbiamo trovato una soluzione anche per il trasporto per il nostro Istituto Agrario, attraverso la disponibilità del Comune, della Provincia e delle aziende di trasporto che avvieranno fin dal primo giorno di scuola il servizio. Rivolgo ad alunni e studenti, alle famiglie, ai docenti, al personale tutto della scuola i migliori auguri per un nuovo anno scolastico proficuo di risultati e di soddisfazioni, nella certezza che tutti insieme sapremo superare qualsiasi difficoltà nel rispetto dei protocolli sanitari, per la sicurezza di tutti”.

  • InFamily

Provincia. Lavori di messa in sicurezza a San Valentino e Nocera Inferiore

Proseguono i lavori di miglioramento della sicurezza stradale nell’Agro Nocerino Sarnese, in particolare sulla SP 6, sulla SP 384, sulla SP 494 e sulla SP 298, nei comuni di San Valentino Torio e Nocera Inferiore, per un importo complessivo di un milione di euro.

“Gli interventi - dichiara il Presidente della Provincia, Michele Strianese – consegnati a metà settembre, sono già stati realizzati al 60%. Si tratta di lavori di ripristino e messa in sicurezza della sede stradale, in particolare consistono nella sostituzione di conglomerati bituminosi ammalorati, nel ripristino di sistemi di ritenuta (barriere di sicurezza) e nel rifacimento della segnaletica stradale.

I lavori sono coordinati dal settore Viabilità e Trasporti, diretto da Domenico Ranesi, supportato dal Consigliere provinciale delegato alla Viabilità Antonio Rescigno. Ogni cantiere aperto, non solo permette la messa in sicurezza di tutta la nostra rete viaria, ma promuove anche sviluppo e occupazione nei nostri territori. La Provincia non si ferma e continuiamo a lavorare in assoluta vicinanza alle esigenze concrete delle nostre comunità.”

  • InFamily

Sapri. Massi pericolanti sul costone a monte della “Tirrena Inferiore”. Disagi per il traffico veicolare

Proseguono i lavori in capo al Comune di Sapri per le operazioni di disaggio dei massi pericolanti sul  costone sovrastante il tratto della strada statale 18 “Tirrena Inferiore”, tra il km 216,300 ed il km 220,610, lungo l’itinerario Sapri-Maratea.

La chiusura del tratto stradale si è resa necessaria a seguito dell’incendio verificatosi lo scorso 17 agosto, che aveva provocato il distacco di materiale roccioso.

A seguito delle prime ispezioni e verifiche tecniche sul posto, il Genio Civile di Salerno aveva accertato lo stato di pericolosità dei luoghi e successivamente l’Amministrazione comunale di Sapri ha avviato, per competenza, i lavori di somma urgenza per la messa in sicurezza del costone, con l’ausilio di rocciatori.

Al termine dei lavori (il completamento è previsto nella prima decade di ottobre), Anas effettuerà gli interventi per la riparazione del piano viabile e per la sostituzione delle barriere danneggiate dalla caduta dei massi per consentire in tal modo la riapertura al traffico in piena sicurezza.  

  • Signoriello

Roccapiemonte. Danni al "Liceo Rescigno", Strianese: "A breve sarà tutto risolto.”

Negli scorsi giorni si sono verificati seri problemi di infiltrazioni delle acque meteoriche attraverso il lastrico solare del Liceo Scientifico "Bonaventura Rescigno" di Roccapiemonte, a seguito delle intense piogge che hanno causato notevoli danni in tutto il territorio provinciale. 

In particolare nell’Agro Nocerino Sarnese, ma non solo, è stato necessario evacuare centinaia di persone dalle loro case, e sono molti i Comuni che hanno segnalato problemi di smottamenti, allagamenti e altro. Il violento nubifragio purtroppo non ha risparmiato Roccapiemonte e anche il Liceo Rescigno ha subito danni per infiltrazioni e l'allegamento di alcune aule dell'istituto. 

“Ci dispiace molto per il disagio - dichiara il Presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese – a cui è costretto il liceo Rescigno. Abbiamo subito predisposto il sopralluogo per verificare lo stato delle cose. I lavori di manutenzione e rifacimento dell'impermeabilizzazione della copertura piana erano stati già previsti, periziati ed appaltati nel corso del mese di agosto sorso, nell'ambito degli interventi finanziati a seguito dell'emergenza sanitaria.

Ovviamente, il numero degli istituti interessati dai lavori è elevato, mentre il tempo a disposizione per realizzare tutti gli interventi assolutamente esiguo, per cui era già in programma la realizzazione di questi lavori nei prossimi giorni, ad anno scolastico già iniziato, considerando che, per i lavori dell'emergenza Covid19, il Miur ha previsto la rendicontazione entro il 31 dicembre 2020.

Voglio tranquillizzare quindi la dirigente Rossella De Luca e tutta la comunità scolastica del Liceo Rescigno, docenti, operatori, studenti e famiglie, che, già in questa settimana, inizieranno i lavori di rifacimento del manto impermeabilizzante insieme ad altri interventi richiesti dalla dirigenza scolastica. Il nostro settore Edilizia Scolastica e Patrimonio, diretto da Angelo Michele Lizio, si è immediatamente attivato in sinergia con la ditta appaltatrice dei lavori. A brevissimo sarà tutto risolto.”

  • Signoriello

Paestum. Presentazione del libro "La Verità Negata"

Domenica 4 ottobre 2020, alle ore 11, presso l’AgriPaestum di Capaccio Paestum ci svolgerà la presentazione del libro "La Verità Negata". A dieci anni dall’omicidio di Angelo Vassallo un libro per far luce sulla morte del Sindaco Pescatore. Saranno presenti gli autori Dario Vassallo e Vincenzo Iurillo. Introduzione di Gerardo Spira, segretario storico dell'amministrazione Vassallo e la giornalista Mariateresa Conte. Modera la giornalista Barbara Landi, organizzazione a cura del giornalista Nicola Arpaia. Evento promosso in sinergia con la Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore.

«No, non ho paura. Voglio vivere da uomo libero e spero di non morire cercando ancora la verità – si legge in un estratto del libro - Con la mia macchina ho percorso oltre 200.000 chilometri, che sommati a quelli percorsi con la macchina di mio suocero, a quelli fatti in treno e in aereo, a quelli compiuti da mio fratello Massimo, assommano sicuramente a più di un milione. Di questo milione di chilometri, ogni centimetro è servito per cercare la verità».

 

  • Zia Sotto La Notizia

ASL Salerno. Al via la campagna di vaccinazione antinfluenzale

Domani, 1 ottobre 2020, avrà inizio la campagna di vaccinazione antinfluenzale 2019/2020.  Quest’anno la stagione influenzale vedrà una co-circolazione di virus influenzali e SARS-CoV-2.  Il vaccino antinfluenzale sarà offerto gratuitamente a: - tutti i soggetti di età pari o superiore a 60 anni - bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 6 anni - soggetti a rischio di età compresa tra i 7 e i 59 anni - familiari di soggetti a rischio - personale di servizi pubblici - adulti con malattie croniche ricoverati presso strutture per lungodegenti - personale sanitario - donne in gravidanza e nel periodo post-partum - lavoratori a contatto con animali - bambini o adolescenti in trattamento cronico con acido acetilsalicilico. Rivolgendosi al proprio medico, si riceveranno informazioni chiare e complete sulla malattia influenzale e sulle complicanze che può causare; sulla sicurezza e sull'efficacia dei vaccini e sui loro vantaggi in termini di salute.

  • Zia Sotto La Notizia

Eboli. Timbrava il cartellino e poi andava a lavorare in pizzeria

La Guardia di Finanza di Salerno, al termine di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica del capoluogo, nello specifico dal P.M. Antonio Cantarella, ha individuato un dipendente della Regione Campania che si assentava dal proprio luogo di lavoro senza alcuna autorizzazione. Il responsabile, un sessantenne di Eboli (SA) impiegato presso il Servizio Territoriale Provinciale di Salerno, era già da tempo seguito dalle Fiamme Gialle della locale 1ª Compagnia, che hanno così rilevato gli strani movimenti di ingresso e di uscita dall’ufficio. Il modus operandi era semplice e collaudato: timbrava regolarmente il cartellino per attestare la formale presenza in servizio e si allontanava subito dopo, indisturbato, per sbrigare faccende personali. Grazie ai tradizionali servizi di appostamento e pedinamento, è emerso, in particolare, come l’indagato, durante le ripetute assenze dal lavoro, che si protraevano anche per l’intera giornata, si recava ad Eboli per affiancare il figlio nella gestione di una pizzeria, di cui i due sono comproprietari. L’impiegato, al quale è stato notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari, è accusato di “false attestazioni o certificazioni” e “truffa aggravata”, per il presunto danno patrimoniale causato alla Regione, dalla quale continuava comunque a percepire lo stipendio, anche per il tempo speso a dedicarsi ai propri affari. In caso di condanna, rischia il carcere fino a 5 anni e la multa fino a 1.600 euro, oltre al licenziamento.

  • Zia Sotto La Notizia

Sottoscrivi questo feed RSS