CONTATTACI OK

Redazione

Redazione

Comitato spontaneo, soddisfatto per l'incontro

Un incontro proficuo quello di ieri sera organizzato dal Comitato spontaneo presso l’Auditorium San Gregorio VII. Circa 200 persone, nonostante il periodo estivo, il giorno festivo e l’ora serale, hanno affollato e seguito l’incontro. Si tratta di un primo passo sia verso una concreta azione di contrasto all’ipotesi “scellerata” dell’allocazione dell’ennesimo mega impianto di trattamento dei rifiuti a Battipaglia e di 4 nuove aziende per il trattamento di rifiuti speciali, sia di una campagna di informazione che il comitato intende portare avanti capillarmente sul territorio. A breve, infatti, si terrà una manifestazione pubblica per informare e coinvolgere l’intera città e ribadire il secco e incondizionato NO a qualsiasi altro impianto di trattamento rifiuti sul territorio. Intanto il comitato ha costituito un proprio ufficio tecnico-legale che sta preparando tutte le possibili azioni di opposizione al nuovo impianto, compresa la riapertura del fascicolo presentato a suo tempo alla Unione Europea. I documenti sono stati forniti anche all’Amministrazione augurandoci che voglia accompagnare l’azione del comitato dei cittadini. Presente la prima cittadina Francese, l’assessore all’Ambiente Vecchio ed il consigliere Giuseppe Bovi. Per l’opposizione Alessio Cairone. Da parte sua l’assessore Vecchio ha asserito che l’Ufficio legale del Comune sta “valutando tutti gli incartamenti per presentare un ricorso straordinario al Capo dello Stato”. Il Comitato ha suggerito di intraprendere anche azioni di natura penale e/o disciplinare visto che dalle dichiarazioni della prima cittadina e dello stesso Assessore pare sia emersa la mancanza di alcuni documenti negli archivi comunali. Al contempo si sottolinea che l’intera procedura è stata pubblicata ed è negli archivi della Regione Campania. Nell’auspicare una più netta e ferma azione da parte dell’Amministrazione comunale e dell’intero Consiglio il comitato ha ribadito che la propria azione non si fermerà ed è pronto a mettere in campo proteste ben più eclatanti qualora quelle legali non dovessero sortire effetti.

Il portavoce 

Stefania Battista

e-max.it: your social media marketing partner

Francese: no ad un mega impianto di compostaggio, si ad uno piccolo

La sindaca Francese raccoglie l’invito del comitato spontaneo contro l’impianto di compostaggio ed interviene assieme all’assessore all’ambiente Stefania Vecchio. Veste i panni della maestrina e comincia il suo discorso sulla questione dando bacchettate a destra e a manca soprattutto a chi in questi mesi ha espresso grosse perplessità sulla sua azione amministrativa che appare più di forma che di sostanza. Ricostruisce la sua storia di quanto accaduto e afferma: «Giusto l'allarme, giusta la preoccupazione, giusta l'insofferenza, ma la banalizzazione non serve. Questa amministrazione ha affrontato il confronto con i cittadini, nonostante, si ritrovi ad ereditare molte delle situazioni con le quali è costretta a fare i conti. Smettiamola di fare populismo, non esistono fasce da indossare e pubblico servizio da interrompere, chi si è mosso in questa direzione è stato poi costretto a tirare i remi in barca. Questa è la prima amministrazione che ha deciso di affrontare il problema dei miasmi, partendo dalle verifiche, dai controlli e soprattutto dalle denunce. C'è un Governo cittadino eletto che deve porsi come interlocutore su tutti i tavoli sovracomunali, Battipaglia non può e non deve essere più una tappa da saltare. Non facciamo l'errore di ignorare o di non conoscere la storia degli ultimi 20 anni. Oggi, giustamente, si ricorda l'accordo del 2002, quando in cambio dello Stir si prometteva a Battipaglia di non portare altra impiantistica qui nel nostro territorio, chi doveva opporsi probabilmente aveva già barattato il consenso ed inerme assisteva allo stupro di questo territorio. Mi chiedo cosa è stato fatto dal 2002 ad oggi periodo nel quale sono state autorizzate altre strutture private che operano nel settore dei rifiuti, oltre a discariche, siti di stoccaggio ed impianti di compostaggio che circondano la nostra città con effetti devastanti e senza che la nostra comunità ne abbia tratto il minimo beneficio in termini di abbattimento dei costi. Paghiamo, quindi, di fatto, le conseguenze fisiche e politiche di questa impostazione storica ed ideologica. Noi questa idea, questa impostazione intendiamo sconfiggerla. Noi giochiamo una partita in salita, ma siamo qui dalla parte dei cittadini e siamo certi che anche loro sono con noi in questa battaglia. Noi dobbiamo, oggi, aprire ai livelli Regionali, Provinciali una vera e propria trattativa. Il nostro NO deve essere accompagnato da una proposta che abbatta i costi, e  garantisca forme di controllo da parte del Comune di Battipaglia, tutelando la nostra comunità, e che soprattutto non ci esponga ad un altro pericolo come l'isolamento istituzionale e l'etichettatura della nostra battaglia come qualcosa di meramente campanilistico. Allora procediamo con ordine: questa amministrazione è totalmente contraria alla realizzazione di mega impianti di compostaggio e rispolvereremo, ovviamente anche l'accordo del 2002”. La sindaca nel suo intervento ha detto senza mezzi termini che comunque c’è necessità di costruire un impianto di compostaggio di piccole dimensioni per le esigenze di Battipaglia.

 

e-max.it: your social media marketing partner

Conferenza stampa di presentazione del programma del “Settembre Culturale” al Castello di Agropoli.

Torna, anche quest’anno, ad Agropoli, l’appuntamento con il “Settembre Culturale” al Castello Angioino-Aragonese. Tanti i volti noti che si susseguiranno nel salotto letterario, durante le serate settembrine della kermesse promossa ed organizzata dall’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Adamo Coppola. L’evento, giunto quest’anno alla X edizione, prenderà il via il 26 agosto, con lo scrittore partenopeo Maurizio De Giovanni, reduce dal successo de “I bastardi di Pizzofalcone”, il quale presenterà la sua ultima creazione “Rondini d’inverno”. Il programma completo della manifestazione culturale verrà illustrato durante la conferenza stampa che si terrà martedì 22 agosto, alle ore 11.00, presso la Sala Giunta del Comune di Agropoli. Saranno presenti: il Sindaco di Agropoli, Adamo Coppola e il presidente della Commissione Cultura, Franco Crispino.   

 

e-max.it: your social media marketing partner

Prende acqua da pozzo, cade e muore

Sabato mattina, a Castelcivita (Salerno), in località Vricciullo, un uomo di 69 anni, pastore del luogo, mentre prendeva l'acqua da un pozzo per abbeverare il proprio gregge, ha perso l'equilibrio, precipitando nella cavità dove è deceduto per annegamento. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Giffoni Valle Piana che hanno recuperato il corpo. Dopo l'esame esterno del cadavere effettuato dal medico legale, la salma è stata restituita alla famiglia. Da parte dei carabinieri non è stata avviata alcuna indagine, in quanto si è trattato di un incidente.

e-max.it: your social media marketing partner
Sottoscrivi questo feed RSS

Battipaglia