mariano

Redazione

Redazione

Battipaglia. Domenica Assemblea Straordinaria e Ordinaria dei Soci di Banca Campania Centro Cassa Rurale ed Artigiana

Domenica 16 dicembre 2018, (sabato 15 in prima convocazione), alle ore 9,30, presso il Teatro Sociale “Aldo Giuffrè” (Centro Sociale) di Via Guicciardini (Viale della Libertà) a Battipaglia, si celebrerà l’Assemblea Straordinaria e Ordinaria dei Soci di Banca Campania Centro Cassa Rurale ed Artigiana che sarà chiamata ad approvare le modifiche allo Statuto e al Regolamento Assembleare, previste dalla Legge di Riforma del Credito Cooperativo. Tali modifiche a Statuto e Regolamento, renderanno possibile l’attuazione di quelle importanti novità che permetteranno alle Bcc di ottemperare alle normative e al tempo stesso di proseguire con maggiore sicurezza la loro opera di banche locali, mutualistiche e cooperative. L’Assemblea, com’è noto, si terrà presso il Teatro Sociale “Giuffrè” nel Centro Sociale di Battipaglia, in via Guicciardini, con inizio alle ore 9,30. L’avviso di convocazione è stato pubblicato, così come da Regolamento, sui quotidiani Il Mattino e La Città, e il foglio di partecipazione è stato inviato tramite servizio postale. 

e-max.it: your social media marketing partner

La Regione finanzia oltre tre milioni per gli interventi di adeguamento alla normativa antincendio

Finanziati dalla Regione Campania gli Enti locali con contributi straordinari destinati agli interventi per la messa a norma antincendio degli edifici scolastici. Lo stabilisce il decreto 1539 del 10 dicembre 2018 della Giunta Reginale della Campania che accoglie 45 dei 63 progetti di fattibilità tecnica ed economica di messa a norma antincendio approvati dalla Provincia di Salerno, su proposta del Settore Patrimonio ed Edilizia scolastica, diretto da Angelo Michele Lizio, con decreto del Presidente Strianese, n 151 del 30 novembre us., ai fini della candidatura all’Avviso pubblico della Regione Campania. “Abbiamo deciso di partecipare all’avviso pubblico della Regione Campania - dichiara il Presidente Michele Strianese - e ancora una volta la Regione ci sostiene. Vengono finanziati ben 45 progetti di fattibilità tecnica ed economica di messa a norma antincendio su 63 complessivamente presentati dalla Provincia di Salerno, per un totale di € 3.137.337,43 che ricadono sul nostro territorio. La nostra attività di programmazione è stata premiata. Fra le Province Campane abbiamo candidato il maggior numero di interventi e quindi è rilevante il riconoscimento in termini di finanziamento. In merito ai 18 interventi per ora non finanziati, sono comunque istanze ammissibili. La Regione Campania infatti si è impegnata a mettere altre risorse economiche per sostenere questi ulteriori progetti. È doveroso ringraziare il Presidente della Regione Campania, l’on. Vincenzo De Luca, e l’Assessore regionale alla Pubblica Istruzione ed Edilizia Scolastica, Lucia Fortini, per l’attenzione dedicata a tutta la nostra provincia. Il nostro bilancio non ci permetterebbe di mettere in sicurezza i nostri studenti e insegnanti, tutto il personale non docente e le famiglie, fattore, questo, per noi prioritario nell’attività dell’Ente Provincia. Il sostengo prezioso della Regione invece ci consente di provvedere all’adeguamento normativo degli immobili con lavori finalizzati alla riduzione del rischio incendi, andando incontro alle numerose segnalazioni e richieste da parte dei dirigenti scolastici”

Qui di seguito l’elenco dei progetti finanziati fra quelli proposti dalla Provincia di Salerno. Per ogni istituto scolastico sono stati stanziati 70.000,00 euro:

  1. Liceo Scientifico Statale “Gallotta” di Eboli
  2. IPSSEOA “Virtuoso” di Salerno
  3. IPSSEOA “Virtuoso” di Salerno succursale in via Pertini
  4. IIS “Galilei-Di Palo” di Salerno
  5. ITIS “Focaccia” di Salerno
  6. ITIS “Focaccia” di Salerno – succursale di via Monticelli alto
  7. IIS “Vico-De Vivo” di Agropoli
  8. IIS “Confalonieri” di Campagna
  9. Liceo Statale “Alfano I” di Salerno
  10. Liceo Statale “Parmenide” di Vallo della Lucania
  11. IIS “Perito-Levi” via Pescara di Eboli
  12. Liceo Scientifico “Da Vinci” di Vallo della Lucania
  13. Liceo Scientifico di Padula
  14. ITC “Sacco” di Sant’Arsenio
  15. IIS “P. Leto” di Teggiano
  16. Liceo Scientifico Statale “Genoino” di Cava dè Tirreni
  17. IIS “della Corte” di Cava de’ Tirreni
  18. Liceo Statale “Perito-Levi” di Eboli
  19. Liceo Statale “Medi” di Battipaglia
  20. IIS “Piranesi” sez. associata di Capaccio
  21. Liceo Statale “T. L. Caro” di Sarno - succursale località Episcopio
  22. IPSS di Sarno - succursale località Lavorate
  23. Liceo Scientifico “Rescigno” di Roccapiemonte
  24. IIS “Filangieri” di Siano – sez. associata
  25. ProfAgri di Castel San Giorgio - sez. associata
  26. ProfAgri di Angri - sez. associata
  27. IIS “Fortunato” Angri
  28. Liceo Statale “La Mura” di Angri
  29. IIS “Pacinotti” di Scafati
  30. Liceo Statale “Caccioppoli di Scafati
  31. IPSSEOA “Rea” di Nocera Inferiore
  32. ITIS “Marconi” di Nocera Inferiore
  33. Liceo Statale “Galizia” di Nocera Inferiore
  34. Liceo Scientifico Statale “Mangino” di Pagani
  35. IPSSEOA “Ancel Keys” di Castelnuovo Cilento
  36. IIS “ASSTEASS” di Buccino
  37. IIS “Corbino” di Contursi terme
  38. Liceo Statale “Gatto” sez. associata di via Pio XI di Agropoli
  39. Liceo Statale “De Sanctis” di Salerno
  40. IIS “Santa Caterina-Amendola” di Salerno
  41. IIS “Santa Caterina-Amendola” di Salerno via de Curtis
  42. IIS “Genovesi-Da Vinci” di Salerno
  43. Liceo Statale “Regina Margherita” di Salerno
  44. Liceo Scientifico Statale “F. Severi” di Salerno
  45. Liceo Classico “T. Tasso” di Salerno
e-max.it: your social media marketing partner

M5S, Ciarambino: “De Luca nomina illecitamente 120 dirigenti Asl per tappargli la bocca con le Iene”

“Le Iene denunciano che in Campania De Luca distribuisce incarichi dirigenziali illegittimi, con logiche clientelari e valutando esclusivamente appartenenza politica e fedeltà al governatore-padrone, e in tutta risposta la Asl Napoli 1 si affretta a mettere le carte a posto, ma commettendo nei fatti una nuova violazione di legge. A distanza di poche ore dal primo servizio-inchiesta sono state infatti emanate tre delibere con le quali si conferiscono incarichi a 120 dirigenti di struttura semplice e struttura complessa, con procedure che violano palesemente la legge, regolarizzando dirigenti in servizio anche da anni ma che occupavano le rispettive posizioni senza alcun requisito né aver preso mai parte ad alcuna selezione pubblica, alcuni addirittura senza contratto. Anche con le ultime delibere gli incarichi dirigenziali vengono conferiti senza che sia stata avviata alcuna procedura selettiva di evidenza pubblica, spostando finti primari da strutture complesse a strutture semplici, sancendo addirittura che debbano mantenere lo stesso trattamento economico che avevano da dirigenti di strutture complesse. Una vicenda oggetto di un esposto che abbiamo inoltrato sia alla Procura della Repubblica che alla Corte dei Conti, mentre nei prossimi giorni faremo recapitare ad Asl e ospedali una formale richiesta per avere contezza di quante posizioni sono occupate “abusivamente” senza passare attraverso procedure concorsuali”. E’ quanto denuncia la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino. “Piuttosto che preoccuparsi di mettere mano alle criticità evidenziate già da anni attraverso esposti e atti istituzionali a nostra firma, sintetizzate negli ultimi servizi delle Iene, tra carenze igieniche e strutturali, mancanza di standard minimi e totale assenza di accreditamento e certificazioni antincendio che potrebbero comportare il rischio di chiusura di tutti gli ospedali dell’Asl Napoli 1, De Luca e il fidato direttore generale Forlenza si sono invece preoccupati di tappare subito la bocca a tutti i dirigenti, formalizzando illecitamente i loro incarichi di responsabilità. Ne è la riprova l’audio del direttore del distretto 33 della stessa Asl, fatto circolare nelle chat di tutti gli operatori, con palese imposizione a tenere le bocche chiuse con le Iene che, ad avviso del dirigente, sarebbero state scatenate da una forza politica regionale”.

e-max.it: your social media marketing partner

WHITE CHRISTMAS: IL 15 DICEMBRE A PONTECAGNANO FAIANO

Cinquanta artisti, venti spettacoli e scenografie avvolgenti: tutto pronto per il White Christmas, la manifestazione che si terrà nel centro cittadino di Pontecagnano sabato 15 dicembre.

L’iniziativa, che comincerà alle ore 18.30 e si snoderà tra Via Europa e Piazza Risorgimento, avrà come filo conduttore il bianco, notoriamente emblema di purezza e suggestione, fiducia e consapevolezza.

Punto di partenza sarà l’incrocio di Via Europa con Via Alfani, dal quale si dipanerà un lungo White Carpet su cui sfileranno gli artisti, che si esibiranno su una moquette candida e saranno circondati da tendaggi dello stesso colore intrecciati sui pali dell’illuminazione pubblica.

Tra le performance previste ci saranno quelle a cura della nota compagnia di                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                        Francesca Krnjak, in arte Parolabianca, artista italo-croata, che ha creato e realizzato i suoi progetti tra l’Italia, il Sudafrica e la Germania.

Si esibiranno, poi, il Coro Gospel Italian Singer, costituito da ben quattordici elementi, con la partecipazione straordinaria di  Emma o Connor e l’orchestra vocale I Numeri Primi, composta da dodici elementi.

Il White Carpet ospiterà anche cinque postazioni musicali, che produrranno un sottofondo evocativo di tutte le canzoni tipiche del periodo delle festività. Si tratta di: Lello Carotenuto (trombone)  e Antonio Loffredo (chitarra); Antonello Altieri (sax) e Domenico Andria (contrabbasso); Giuseppe Plaitano (clarinetto) e Vincenzo (benjo/chitarra); Carmine Meluccio (violino) e Angelo Spinelli (violoncello); Giusy Mitrano (voce) e Bruno Salicone (piano).

Per i più piccoli ci saranno, infine, sculture in zucchero filato, mentre per i cultori dei social è in programma uno spazio per le dirette di Radio  Castelluccio, Gera Tv e tutti i vari canali che intenderanno seguire questo atteso momento.

Così ha commentato l’Assessore agli Spettacoli ed Eventi Michele Roberto Di Muro:

“Sarà una serata ricca di sorprese e di suggestioni: la città sarà avvolta in un clima magico, in perfetta sintonia con lo stile natalizio. Verranno celebrate la bellezza della musica, dell’arte, del gioco. Invitiamo tutti ad aderire ed a farlo indossando un capo bianco, quale sinonimo di coinvolgimento e rinascita in un Comune che deve ripartire anche da questo: unione, diverttimento, opportunità”.

Curioso di assistere alle varie esibizioni e soddisfatto dell’iniziativa, il Sindaco Giuseppe Lanzara ha affermato:

“Gli eventi di Natale portano il carico di un bilancio che definire in rosso sarebbe a dir poco riduttivo. Ciò nonostante abbiamo deciso di ovviare a questa scarsità di mezzi con idee innovative e fattibili, che fossero in grado di determinare, in città, partecipazione, approvazione, voglia di scoprire nuovi talenti e di vivere sconosciute emozioni.”.

e-max.it: your social media marketing partner
Sottoscrivi questo feed RSS

Battipaglia