CONTATTACI OK

Nuovo impianto di selezione e valorizzazione dei rifiuti, la S.R.A. apre le porte alla cittadinanza

L’azienda Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. apre le porte alla cittadinanza per mostrare e presentare il nuovo impianto di selezione e valorizzazione dei rifiuti. L’appuntamento è per sabato 24 giugno, alle ore 10, presso la sede dell’azienda in via Ritorto (zona industriale, località Sant’Antuono) di Polla (Sa). Il nuovo impianto di selezione e valorizzazione dei rifiuti è dotato di una vasca di accumulo con aprisacchi che effettua la rottura delle buste. Il materiale confluisce in un vaglio rotante che, a sua volta, scarica in un secondo vaglio balistico. Questo serve ad omogeneizzare e spandere il materiale su tutta la linea. Il materiale passa attraverso una serie di selettori ottici. Il primo selettore ottico divide la plastica dagli altri prodotti. Successivamente la plastica confluisce in un secondo selettore ottico che separa le bottiglie dal Plasmix. Quindi il materiale viene scaricato in un terzo selettore che separa le bottiglie per colore e in un quarto selettore che ottimizza la precedente separazione. In ultima fase, il materiale ancora non selezionato confluisce in un quinto selettore che intercetta il film piccolo e il film di maggiore dimensione. Il materiale non selezionato, che viene denominato “sottoprodotto Plasmix”, finisce direttamente in un impianto di compattazione per essere inviato a recupero energetico. Questo impianto, quasi totalmente automatizzato, consentirà di aumentare il recupero e di valorizzare i prodotti e i sottoprodotti, permettendo all’azienda Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. di posizionarsi in una ampia fetta di mercato, e a Co.Re.Pla. (Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclaggio ed il Recupero degli Imballaggi in Plastica) di aumentare le quantità di rifiuti portate a riciclo e favorire la ricollocazione dei materiali sul mercato. Il nuovo impianto via G. Ritorto snc - Zona Industriale - loc. Sant’Antonio - POLLA (SA) - Tel. 0975.391874 L’azienda Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. nasce nel 2008, acquisendo man mano negli anni una considerevole fetta di mercato, soprattutto in Campania e in Basilicata, offrendo ai Comuni, grazie al proprio impianto di selezione ed ai rifiuti recuperati e reimmessi nel mercato, un tornaconto economico in termini di efficienza ed economicità del servizio. L’azienda svolge anche i servizi di trasporto e di intermediazione, grazie alla molteplicità dei rifiuti trattati. Dal mese di gennaio, modernizzando ed automatizzando gli mpianti, conformandosi adeguata agli standard richiesti da Co.Re.Pla, l’azienda è diventa anche un C.S.S. (Centro di selezione specializzato), precisamente il quinto in Campania. Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. Co.Re.Pla assicura la selezione di tutta la raccolta differenziata conferita, direttamente sfusa o previa una fase di compattazione/prepulizia, dai Comuni e dagli altri soggetti convenzionati. Questa fase cruciale per il successivo riciclo avviene presso una rete di impianti sparsi su tutto il territorio nazionale, i cosiddetti Centri di Selezione Corepla (C.S.S.), di cui anche Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. fa parte a pieno titolo. A fronte di un corrispettivo erogato da Co.Re.Pla, Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. effettua la separazione per polimero e colore dei rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata, che vengono così ripuliti dalle frazioni estranee. La filiera di recupero presso Sviluppo Risorse via G. Ritorto snc - Zona Industriale - loc. Sant’Antonio - POLLA (SA) - Tel. 0975.391874 • bottiglie in PET (acque minerali, bibite, ecc.) incolori • bottiglie in PET azzurrate • bottiglie in PET altre colorazioni • flaconi in polietilene ad alta densità-HDPE (detersivi, saponi, ecc.) • film in polietilene (sacchetti, confezioni di bottiglie, imballi di elettrodomestici, ecc.) • cassette per ortofrutta (la cui raccolta peraltro non è gestite da COREPLA) • imballaggi misti (prevalentemente rigidi e flessibili in polietilene o polipropilene). • Imballaggi misti di polipropilene (SELE IPP/C) • Imballaggi flessibili di plastica (SELE FIL/S) I prodotti ottenuti: • Plasmix (mix di plastiche che vanno a recupero energetico presso Impianto che producono C.D.R.) • Plasmix fine (mix di plastiche di piccola pezzatura che vanno a recupero energetico presso Impianto che producono C.D.R.) I sottoprodotti ottenuti: Tutto ciò che non è imballaggio, denominato sottoprodotto Plasmix viene comunque recuperato e inviato a recupero energetico, dapprima presso impianti che producono C.D.R. e successivamente, da questi ultimi, presso Cementifici o Termovalorizzatori di ultima generazione che utilizzano il prodotto come combustibile. Il tutto sempre tramite la filiera gestita da Co.Re.Pla. La mission di Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. è garantire un alto grado di recupero dei prodotti, alzando notevolmente il valore della raccolta differenziata. I rifiuti, grazie al moderno impianto a basso impatto ambientale, vengono recuperati e successivamente, mediante altri trattamenti, immessi nuovamente nel ciclo di consumo.

Nuovo impianto di selezione e valorizzazione dei rifiuti, la S.R.A. apre le porte alla cittadinanza

L’azienda Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. apre le porte alla cittadinanza per mostrare e presentare il nuovo impianto di selezione e valorizzazione dei rifiuti. L’appuntamento è per sabato 24 giugno, alle ore 10, presso la sede dell’azienda in via Ritorto (zona industriale, località Sant’Antuono) di Polla (Sa). Il nuovo impianto di selezione e valorizzazione dei rifiuti è dotato di una vasca di accumulo con aprisacchi che effettua la rottura delle buste. Il materiale confluisce in un vaglio rotante che, a sua volta, scarica in un secondo vaglio balistico. Questo serve ad omogeneizzare e spandere il materiale su tutta la linea. Il materiale passa attraverso una serie di selettori ottici. Il primo selettore ottico divide la plastica dagli altri prodotti. Successivamente la plastica confluisce in un secondo selettore ottico che separa le bottiglie dal Plasmix. Quindi il materiale viene scaricato in un terzo selettore che separa le bottiglie per colore e in un quarto selettore che ottimizza la precedente separazione. In ultima fase, il materiale ancora non selezionato confluisce in un quinto selettore che intercetta il film piccolo e il film di maggiore dimensione. Il materiale non selezionato, che viene denominato “sottoprodotto Plasmix”, finisce direttamente in un impianto di compattazione per essere inviato a recupero energetico. Questo impianto, quasi totalmente automatizzato, consentirà di aumentare il recupero e di valorizzare i prodotti e i sottoprodotti, permettendo all’azienda Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. di posizionarsi in una ampia fetta di mercato, e a Co.Re.Pla. (Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclaggio ed il Recupero degli Imballaggi in Plastica) di aumentare le quantità di rifiuti portate a riciclo e favorire la ricollocazione dei materiali sul mercato. Il nuovo impianto via G. Ritorto snc - Zona Industriale - loc. Sant’Antonio - POLLA (SA) - Tel. 0975.391874 L’azienda Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. nasce nel 2008, acquisendo man mano negli anni una considerevole fetta di mercato, soprattutto in Campania e in Basilicata, offrendo ai Comuni, grazie al proprio impianto di selezione ed ai rifiuti recuperati e reimmessi nel mercato, un tornaconto economico in termini di efficienza ed economicità del servizio. L’azienda svolge anche i servizi di trasporto e di intermediazione, grazie alla molteplicità dei rifiuti trattati. Dal mese di gennaio, modernizzando ed automatizzando gli mpianti, conformandosi adeguata agli standard richiesti da Co.Re.Pla, l’azienda è diventa anche un C.S.S. (Centro di selezione specializzato), precisamente il quinto in Campania. Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. Co.Re.Pla assicura la selezione di tutta la raccolta differenziata conferita, direttamente sfusa o previa una fase di compattazione/prepulizia, dai Comuni e dagli altri soggetti convenzionati. Questa fase cruciale per il successivo riciclo avviene presso una rete di impianti sparsi su tutto il territorio nazionale, i cosiddetti Centri di Selezione Corepla (C.S.S.), di cui anche Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. fa parte a pieno titolo. A fronte di un corrispettivo erogato da Co.Re.Pla, Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. effettua la separazione per polimero e colore dei rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata, che vengono così ripuliti dalle frazioni estranee. La filiera di recupero presso Sviluppo Risorse via G. Ritorto snc - Zona Industriale - loc. Sant’Antonio - POLLA (SA) - Tel. 0975.391874 • bottiglie in PET (acque minerali, bibite, ecc.) incolori • bottiglie in PET azzurrate • bottiglie in PET altre colorazioni • flaconi in polietilene ad alta densità-HDPE (detersivi, saponi, ecc.) • film in polietilene (sacchetti, confezioni di bottiglie, imballi di elettrodomestici, ecc.) • cassette per ortofrutta (la cui raccolta peraltro non è gestite da COREPLA) • imballaggi misti (prevalentemente rigidi e flessibili in polietilene o polipropilene). • Imballaggi misti di polipropilene (SELE IPP/C) • Imballaggi flessibili di plastica (SELE FIL/S) I prodotti ottenuti: • Plasmix (mix di plastiche che vanno a recupero energetico presso Impianto che producono C.D.R.) • Plasmix fine (mix di plastiche di piccola pezzatura che vanno a recupero energetico presso Impianto che producono C.D.R.) I sottoprodotti ottenuti: Tutto ciò che non è imballaggio, denominato sottoprodotto Plasmix viene comunque recuperato e inviato a recupero energetico, dapprima presso impianti che producono C.D.R. e successivamente, da questi ultimi, presso Cementifici o Termovalorizzatori di ultima generazione che utilizzano il prodotto come combustibile. Il tutto sempre tramite la filiera gestita da Co.Re.Pla. La mission di Sviluppo Risorse Ambientali s.r.l. è garantire un alto grado di recupero dei prodotti, alzando notevolmente il valore della raccolta differenziata. I rifiuti, grazie al moderno impianto a basso impatto ambientale, vengono recuperati e successivamente, mediante altri trattamenti, immessi nuovamente nel ciclo di consumo.

Colpisce con calci e pugni due Agenti della polizia. Arrestato 49enne

Sabato sera, nel corso del servizio di controllo del territorio, predisposto dal Questore della Provincia di Salerno, che vedeva impiegati equipaggi dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Salerno, diretto dal V.Q.A. dr.ssa Rossana TRIMARCO, personale delle volanti procedeva all’arresto di un cittadino marocchino responsabile di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Verso le ore 22.30, personale delle volante, mentre transitare in Piazza Amendola, veniva avvicinata da una signora che segnalava la presenza di un uomo che esercitava l’attività di parcheggiatore abusivo chiedendole dei soldi per poter parcheggiare la propria autovettura. L’immediato intervento degli Agenti consentiva di bloccare l’uomo che, nel frattempo, alla vista dei poliziotti, tentava di allontanarsi dal posto, ma veniva bloccato poco distante. Alla richiesta dei documenti, l’uomo iniziava ad inveire contro gli Agenti colpendoli con pugni e calci, procurando loro lesioni guaribili in giorni 3 s.c. Alla luce dei fatti l’extracomunitario, nel frattempo accompagnato presso gli uffici della Sezione Volanti, veniva compiutamente generalizzato per O. T., di anni 49, di origine marocchine, residente in Battipaglia e tratto in arresto perché resosi responsabile di lesioni e resistenza a P.U.

L'uomo sarà giudicato per il rito direttissimo nella mattinata di oggi, 19 giugno, dal Tribunale di Salerno. Da ulteriori accertamenti, è stato appurato che lo straniero risulta essere stato munito dal sig. Questore di Salerno  di F.V.O.; per tale violazione sarà deferito alla competente A.G. 

Colpisce con calci e pugni due Agenti della polizia. Arrestato 49enne

Sabato sera, nel corso del servizio di controllo del territorio, predisposto dal Questore della Provincia di Salerno, che vedeva impiegati equipaggi dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Salerno, diretto dal V.Q.A. dr.ssa Rossana TRIMARCO, personale delle volanti procedeva all’arresto di un cittadino marocchino responsabile di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Verso le ore 22.30, personale delle volante, mentre transitare in Piazza Amendola, veniva avvicinata da una signora che segnalava la presenza di un uomo che esercitava l’attività di parcheggiatore abusivo chiedendole dei soldi per poter parcheggiare la propria autovettura. L’immediato intervento degli Agenti consentiva di bloccare l’uomo che, nel frattempo, alla vista dei poliziotti, tentava di allontanarsi dal posto, ma veniva bloccato poco distante. Alla richiesta dei documenti, l’uomo iniziava ad inveire contro gli Agenti colpendoli con pugni e calci, procurando loro lesioni guaribili in giorni 3 s.c. Alla luce dei fatti l’extracomunitario, nel frattempo accompagnato presso gli uffici della Sezione Volanti, veniva compiutamente generalizzato per O. T., di anni 49, di origine marocchine, residente in Battipaglia e tratto in arresto perché resosi responsabile di lesioni e resistenza a P.U.

L'uomo sarà giudicato per il rito direttissimo nella mattinata di oggi, 19 giugno, dal Tribunale di Salerno. Da ulteriori accertamenti, è stato appurato che lo straniero risulta essere stato munito dal sig. Questore di Salerno  di F.V.O.; per tale violazione sarà deferito alla competente A.G. 

Armi e munizioni detenute illegalmente, arrestato Manfredonia Salvatore

Ieri pomeriggio, personale della Polizia di Stato appartenente al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Nocera Inferiore  ha proceduto all’arresto di: MANFREDONIA Salvatore,  nato a Nocera Inferiore di anni 55, residente in Angri, pluripregiudicato già Sorvegliato Speciale.

Gli agenti hanno effettuato una perquisizione domiciliare, che dava esito positivo in quanto, all’interno di una cassaforte in metallo portatile che si trovava nell’armadio della camera da letto, veniva rinvenuta una pistola a tamburo marca TAURUS matricola 9569 cal. 38 special del tutto carica, completa di cartucce mentre all’interno del comodino della stessa camera da letto venivano rinvenute altre cartucce per un totale di 62.

La perquisizione veniva estesa anche al garage, ove veniva rinvenuta altra pistola a tamburo marca SMITH & WESSON mod. 357 magnum, anch’essa carica.

Manfredonia è stato tratto in arresto per il reato di detenzione illegale di armi da fuoco e relativo munizionamento.

L’arrestato dopo le formalità di rito, su disposizione del P.M. presso la Procura di Nocera Inferiore, veniva associato presso la Casa Circondariale di Salerno.

Armi e munizioni detenute illegalmente, arrestato Manfredonia Salvatore

Ieri pomeriggio, personale della Polizia di Stato appartenente al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Nocera Inferiore  ha proceduto all’arresto di: MANFREDONIA Salvatore,  nato a Nocera Inferiore di anni 55, residente in Angri, pluripregiudicato già Sorvegliato Speciale.

Gli agenti hanno effettuato una perquisizione domiciliare, che dava esito positivo in quanto, all’interno di una cassaforte in metallo portatile che si trovava nell’armadio della camera da letto, veniva rinvenuta una pistola a tamburo marca TAURUS matricola 9569 cal. 38 special del tutto carica, completa di cartucce mentre all’interno del comodino della stessa camera da letto venivano rinvenute altre cartucce per un totale di 62.

La perquisizione veniva estesa anche al garage, ove veniva rinvenuta altra pistola a tamburo marca SMITH & WESSON mod. 357 magnum, anch’essa carica.

Manfredonia è stato tratto in arresto per il reato di detenzione illegale di armi da fuoco e relativo munizionamento.

L’arrestato dopo le formalità di rito, su disposizione del P.M. presso la Procura di Nocera Inferiore, veniva associato presso la Casa Circondariale di Salerno.

Premio alla carriera per Antonio Petrocelli

Un premio alla carriera per l’impegno e l’abnegazione profusi per il comitato provinciale salernitano della Figc. Con queste motivazioni è stato premiato a Roma, Antonio Petrocelli, responsabile dei campionati di Terza Categoria del comitato di Salerno. Da circa 32 anni al fianco e per la Figc, Petrocelli oggi 78 anni solo all’ anagrafica, è un motore inesauribile negli uffici della Figc.

“Un uomo di Federazione-ha commentato il delegato provinciale Enzo Faccenda-che ha dato moltissimo nel corso degli anni  alla Figc ed ancora presta il suo prezioso contributo per la causa. E’ un dirigente instancabile e dedito al lavoro come pochi, siamo felici che il suo impegno sia stato finalmente gratificato con questa onoreficenza”

Antonio Petrocelli, sarà inoltre insignito della Stella al Merito del Coni nel corso della manifestazione dedicata

Arrestato Pasquale D'alessandro per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Nella tarda serata di sabato, i Carabinieri della Comapagnia di Battipaglia a Montecorvino Rovella, hanno tratto in arresto il pregiudicato Pasquale D’ALESSANDRO, 28enne del posto, nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, impegnati in un servizio perlustrativo disposto dalla Compagnia di Battipaglia, hanno proceduto al controllo del giovane mentre si trovava, in Contrada Cotone, alla guida della propria FORD Focus, sorprendendolo in possesso di una dose di cocaina, del peso di 1,2 grammi, e di una di marijuana, del peso di 1 grammo.

La successiva perquisizione effettuata presso la sua abitazione ha dato modo di rinvenire ulteriori 22 grammi di marijuana ed un bilancino elettronico di precisione, nascosti nella camera da letto.

Espletate le formalità di rito, Pasquale D’ALESSANDRO è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa di giudizio con rito direttissimo disposto per questa mattina presso il Tribunale di Salerno.

Sottoscrivi questo feed RSS

Battipaglia