CONTATTACI OK

Angelo Quaglia é il nuovo coordinatore cittadino di Capaccio-Paestum

Rivoluzione Cristiana apre al territorio attraverso una riorganizzazione del partito che significa presenza ed impegno per le comunità. E’ la filosofia del nuovo segretario provinciale, Maria Rosaria Sica, che ha individuato in Angelo Quaglia il nuovo coordinatore cittadino per Capaccio Paestum. Una scelta che indica la volontà del partito di garantire al territorio competenze, passione, impegno e capacità di elaborare proposte. Angelo Quaglia arriva dall’impegno elettorale che qualche mese fa lo aveva visto protagonista nella corsa alla carica di primo cittadino, sotto il simbolo di Svolta Civica. La storia politica di Quaglia si coniuga perfettamente con il nuovo corso che nel salernitano la coordinatrice provinciale ha dato a Rivoluzione Cristiana, privilegiando l’impegno comune per i territori, la lotta agli sprechi e la capacità di programmare le scelte, garanzia per i cittadini di una buona politica e di programmi trasparenti che diano risposte al territorio.

 

e-max.it: your social media marketing partner

Controne. Grande successo per la festa del fiume

Successo per la festa del fiume, che si è svolta a Controne, presso il Parco delle Sorgenti, infrastruttura in legno realizzata dal Comune retto dal sindaco Ettore Poti e recentemente data in gestione a privati. Per tutta la giornata, nonostante la minaccia di pioggia, in tanti hanno approfittato per partecipare alle escursioni lungo il fiume con imbarcazioni gonfiabili per rafting e canoa, degustare prodotti tipici e ascoltare la musica dei Nova Felix.
La festa del fiume si è svolta nell'ambito del Premio Extralburno coordinato da Marisa Prearo, con la collaborazione della Pro loco di Controne.
e-max.it: your social media marketing partner

Controne. La Regione Campania finanzia il progetto “Premio Extralburno”

C’è anche il Comune di Controne tra quelli che rientrano nella programmazione regionale per la promozione turistica (giugno 2017-maggio 2018), e che quindi potranno beneficiare dei fondi regionali per la realizzazione di eventi finalizzati alla valorizzazione del territorio e delle sue risorse. La Regione Campania, infatti, con decreto del 17 luglio della Direzione Generale per le Politiche Culturali ed il Turismo, ha approvato l’elenco delle proposte progettuali di diversi comuni campani, che saranno finanziate con risorse del POC 2014/2020 linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”. L'evento “PREMIO EXTRALBURNO” del Comune di Controne, retto dal Sindaco Ettore Poti,  si avvale della collaborazione della dott.ssa Marisa Prearo, ben nota per la professionalità e la competenza in materia turistica. Molte le iniziative del programma che ha come tema portante "la festa" per celebrare gli elementi identitari del piccolo comune. L'evento avrà inizio con i due appuntamenti del 29 e 30 luglio dedicati alla “Festa dei Campi”, iniziativa rievocativa in cui l'intero paese accoglierà scene di vita dell’epoca del tardo medioevo. La piazza, i vicoli e le botteghe si animeranno con figuranti in costume, con musica, recitazione, danze e degustazioni di piatti  tipici che legano il contemporaneo utilizzo del "fagiolo contronese" alle tradizioni del passato. E' la "festa" che, come nel passato, gratifica il lavoro dei campi, i prodotti della terra e le tradizioni artigianali ed alimentari.  L’8 agosto si terrà l’iniziativa “Controne nel Mondo - La Festa dell’Emigrante”, dedicata ai racconti, alle immagini, ai suoni e ai sapori che hanno accompagnato i flussi migratori partiti da Controne per sviluppare altrove progetti di vita. Anche per questo appuntamento è ricorrente il tema della “festa” come momento rafforzativo e celebrativo del legame tra Controne e la sua gente. Il 3 settembre sarà la volta della “Festa del Fiume”, iniziativa che si svolgerà presso l’area boschiva e fluviale del “Parco delle Sorgenti” ricadente nel Comune di Controne, oggetto di un recente intervento di riqualificazione. Obiettivo della Prearo è quello di valorizzare e promuovere il patrimonio naturalistico ed ambientale dell’area e richiamare l’attenzione su quello che rappresenta un ulteriore elemento di potenziale attrazione turistica che si integri al resto del contesto dell’area comunale.  E’ la “festa” del “fiume” che con le sue limpide e pure acque, ancora oggi, genera ricchezza per l’agricoltura, per i raccolti e per lo sviluppo del turismo sportivo e naturalistico. Il programma prevede una giornata dedicata ai percorsi fluviali in kayak, degustazioni di prodotti tipici e musica etno-popolare. Il 29 ottobre si svolgerà “La Festa del Raccolto” che prevede attività di trekking tra gli uliveti ed iniziative dedicate alla presentazione e degustazione di prodotti olivicoli. L’iniziativa si colloca nella Prima Giornata Nazionale della “Camminata tra gli Olivi” promossa dall’Associazione Nazionale “Città dell’Olio” e prevede la partecipazione dell’Associazione “Slow Food Cilento”. Il progetto prevede, infine, dal 24 al 26 novembre, il “Premio Extralburno”,  per celebrare i prodotti tipici di Controne. La tre giorni conclusiva dell’evento accoglierà la tappa nazionale “GirOlio d’Italia” 2017 dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio con allestimenti specifici per la valorizzazione dell’olio d’oliva. In programma vi è l’assegnazione “simbolica” del Premio extrAlburno” al “Miglior Olio”  ed ai ristoratori italiani all’estero che avranno elaborato ricette con il noto “fagiolo di Controne”.

e-max.it: your social media marketing partner

Manca il cartellone degli eventi estivi e a Siano scoppia la polemica

“In una città che si candida a diventare punto di riferimento dei ragazzi non c’è un evento estivo degno di tale nome. Il governatore Vincenzo De Luca sarà entusiasta di quello che succede a Siano con un sindaco che è sua espressione”. Così Antonio Buonaiuto, capogruppo consiliare di “Siano nel Cuore”, contesta la mancanza di un cartellone di eventi estivi in città. “Non si tratta di populismo, ma di una questione molto importante.  Gli eventi estivi sono importanti perché sono fondamentali per dare lustro alla nostra città, oltre che per rispondere alle esigenze dei cittadini che non hanno possibilità di muoversi e restano a Siano. Ancora una volta notiamo che esiste un deficit di mancanza di programmazione, nello specifico culturale, che caratterizza l’amministrazione comunale. Dunque, chi vorrà passare qualche ora di svago dovrà raggiungere Castel San Giorgio, Bracigliano o Nocera Inferiore. Un bel messaggio per i nostri commercianti”. Tutto questo, secondo l’opposizione, si sarebbe potuto evitare agendo in tempo. “Al sindaco Marchese piace apparire e non fare. Per una rotatoria, talaltro fatta male e che causerà incidenti, ha mobilitato finanche il presidente della Regione Campania, per un attimo pareva essere tornato nella sua Salerno quando inaugurava anche le panchine e i marciapiedi”, ha continuato il capogruppo di “Siano nel Cuore”. “Siamo stanchi che la nostra Siano sia territorio di conquista, quando poi in Regione il progetto culturale del Comune è stato bocciato per mancanza dei requisiti. Una rotatoria non può passare per il ponte sullo Stretto di Messina, quando lo scorso anno l’inaugurazione di una scuola, realizzata con oltre un milione di euro di fondi europei, è passata in sordina. Altro che debiti lasciati dalla vecchia Amministrazione. De Luca e Marchese leggano meglio i bilanci. Siano, al momento, è buona solo per i soliti giochi di poteri. Uno spettacolo indecente, al cospetto di un cartellone di eventi estivi che non c’è. Non parliamo poi della consulta delle associazioni, mai decollata con questa Giunta. Le realtà del territorio attendono ancora di essere convocate per la programmazione dell’estate in città”.

e-max.it: your social media marketing partner

Una settimana di appuntamenti per il concorso di poesie “Il Saggio”, con oltre 2000 liriche partecipanti

Una settimana di appuntamenti, da oggi 24 al 30 luglio, nel complesso monumentale San Francesco, con le atmosfere vellutate della poesia e delle liriche. Il concorso di poesia “Il Saggio - Centro Culturale Studi Storici” giunge alla sua XXI edizione e centra due obiettivi: propone Eboli sempre più come città della poesia ed alza l’asticella del livello culturale complessivo della città e del suo territorio. La presentazione del concorso questa mattina in aula consiliare, con una serie di dati che da soli testimoniano l’eccezionale livello raggiunto dal concorso ebolitano, ormai eccellenza dei concorsi di poesia in Italia. Quest’anno partecipa il 35% di liriche in più, con oltre 2000 lavori presentati e con le liriche in lingua italiana a fare la parte del leone. «Eboli sempre più al centro delle attenzioni culturali - ha detto il sindaco, Massimo Cariello - anche grazie a questo straordinario concorso, diventato riferimento nazionale. Un appuntamento che attiva non solo la cultura, ma anche canali legati al turismo ed all’economia». Alessio Scarpa ha illustrato alcune delle novità del concorso di quest’anno, poi Filomena Domini ha annunciato: «Confermiamo il premio dedicato ad Alda Merini ed introduciamo due premi dedicati ad artisti del passato e che riguardano la sfera della poesia intimista». Il patron del concorso, Peppe Barra, ha richiamato l’attenzione anche sul futuro: «Eboli è la città della poesia e della cultura, lo dico oggi perché questa Amministrazione comunale sostiene le attività culturali, mentre in passato abbiamo avuto difficoltà».

e-max.it: your social media marketing partner
Sottoscrivi questo feed RSS

Battipaglia