CONTATTACI OK

Battipaglia. Lavori cimitero, la replica dell’amministrazione

Lavori di ampliamento del Cimitero Via della Pace: In riscontro alle innumerevoli note protocollate e ai recenti articoli di stampa occorre precisare che l’importo effettivo delle cappelle, dei loculi e dei lotti di terreno, secondo le espresse previsioni dei contratti di concessione degli stessi beni, è da definirsi solo a seguito del completamento dell’intero appalto e non già in concomitanza dell’aggiudicazione definitiva a favore dell’appaltatore. Inoltre si ritiene di dover confermare che la costruzione delle cappelle Tipo A, in numero di 308, e Tipo B, in numero di 100, era già prevista a cura del Comune nel progetto generale dell’intervento e, dunque, ogni addebito circa la lievitazione dei costi con presunti “accorgimenti” è da ritenersi del tutto pretestuoso, pertanto il profilo di operatività seguito è stato perfettamente aderente alle previsioni di appalto escludendosi, quindi, maggiori forme di incentivazione a favore dell’ufficio. In conclusione si ritiene di dover precisare che la realizzazione dei locali di servizio (uffici, bagni, depositi, etc.) era già prevista in sede di progetto originario e, dunque, i relativi costi erano da ripartirsi, in forma perequata, in capo ai concessionari che, evidentemente, ne erano a conoscenza. Al riguardo, comunque, è opportuno evidenziare che tali servizi sono comunque essenziali per la conduzione dell’ambito di ampliamento cimiteriale.

Il responsabile unico del procedimento architetto Angelo Mirra inoltre evidenzia che tutte le cappelle sono state vendute (1128 concessionari), anzi altre 42 richieste ulteriori sono state presentate alle quali per il momento l’Ente non può dare accoglimento.

In allegato alla mail anche la relazione tecnica con lo stato dell’arte dei lavori.

e-max.it: your social media marketing partner

Battipaglia, ampliamento Cimitero e via della Pace: lo stato dell’arte

Battipaglia, ampliamento Cimitero e via della Pace: lo stato dell’arte

L’appalto dei lavori affidati all’associazione temporanea di imprese costituita da Tecnobuilding srl e Vivai Piante Vincenzo Sica di Sica Angelo ha previsto la progettazione esecutiva dell’intero complesso di opere (lotto A + lotto B), l’approvazione della progettazione esecutiva è avvenuta, in forma complessiva, con determinazione dirigenziale S.T.P.C: n. 437 del 17/05/2012.

Le opere del lotto A sono state ultimate in data 30 gennaio 2014 e collaudate in data in data 21 marzo del 2014. A seguito dell’ultimazione dei lavori del “Lotto A”, non avendo l’Amministrazione Comunale la disponibilità finanziaria complessiva delle somme necessarie per l’affidamento dell’intero “Lotto B”, si è avanzata l’ipotesi di procedere ad una articolazione per sub-cantieri dello stesso “Lotto B”, anche al fine di consentire la consegna ai privati dei lotti per la realizzazione delle cappelle gentilizie Tipo C nonché per consentire di posticipare la realizzazione delle pavimentazioni dei viali interni in concomitanza delle fasi terminali dell’appalto.

In funzione delle somme effettivamente disponibili è stato redatto un primo stralcio progettuale dei lavori del secondo lotto attuativo (denominato “B1”), con impegno da parte dell’Amministrazione a procedere all’affidamento progressivo dei lavori allo stesso Appaltatore nella forma di Sub-Stralci ed impegno da parte dell’Appaltatore ad operare secondo stralci funzionali, fermo restando il contenimento complessivo della spesa entro il termine totale di Quadro Economico relativo al “Costo Totale dell’Intervento: Lotto A + Lotto B”, invariato fin dal progetto definitivo; con la successiva Deliberazione della Commissione Straordinaria N.32 del 31/07/2014 venivano delineati gli atti di indirizzo dei lavori di ampliamento del civico cimitero secondo l’attuazione di stralci funzionali in relazione alle disponibilità finanziarie dell’Ente; le opere di cui al “Lotto B – Stralcio Funzionale B1” di intervento risultano ultimate e formalmente collaudate, evidenziandosi l’intervenuta approvazione dell’Atto Unico di Collaudo con Determinazione Dirigente S.T.P.C. N.1068 del 07/10/2015.

Pertanto alla luce di quanto eseguito si riporta, riferito a MAGGIO 2016, il prospetto analitico, rapportato con le previsioni iniziali di appalto, delle unità cimiteriali ultimate e consegnabili, seppur in forma anticipata ai concessionari:

 Tipologia

Unità Cimiteriali

NUMERO PREVISTO ESEGUITO DA ESEGUIRE
Fossi di inumazione 240 240 0
Loculi  Perimetrali 176 180 0

Cappelle Tipo A

da 5 Loculi

308 308 0

Cappelle Tipo B

da 10 Loculi

100 8 92

Suoli per Edificazione

Cappelle Gentilizie (Tipo C)

80 80 0

Resta pertanto evidente che entro Maggio 2016 è stata garantita la possibilità di consegna anticipata a tutti i concessionari ad esclusione delle sole cappelle di tipo B (10 loculi).

Al fine di garantire un maggiore dettaglio dello stato d’attuazione dell’appalto si precisa quanto segue:

  • per garantire la prosecuzione dei lavori l’Amministrazione Comunale ha ritenuto opportuno garantire un momento di approfondimento tecnico-economico-finanziario per “cristallizzare” lo stato di attuazione degli interventi e definire, con la partecipazione di tutti i soggetti interessati, un programma condiviso di “opere a finire”, puntualmente descritto nel corpo dello specifico “Documento Programmatico Opere per il Completamento dei Lavori di Ampliamento Cimiteriale”; il documento programmatico è stato approvato con Deliberazione della Commissione Straordinaria con i poteri della Giunta Comunale N.84/G del 03.06.216, con il quale – tra le altre cose – è stata definita una ipotesi di articolazione progressiva degli interventi relativi alle opere per il completamento dei lavori di ampliamento del civico cimitero;
  • con Determinazione Dirigenziale N.683 del 16/06/2016 è stato approvato il Progetto Esecutivo “Lotto B –Sub-Stralcio Funzionale OC1”, con relativo Schema di Contratto, alla stregua di prima quota dei lavori di completamento descritti nel corpo del richiamato “Documento Programmatico Opere per il Completamento dei Lavori di Ampliamento Cimiteriale”, risultando avviato l’esecuzione dei lavori e in fase di ultimazione prevista per il prossimo Novembre 2016, con cui si è provveduto pertanto a:
  1. Realizzare le pavimentazioni dei viali interni Tronco 2, per una superficie di circa 5.200 m2, inclusa la fornitura e posa in opere delle fontane lungo i viali, e la messa a quota dei relativi chiusini e caditoie;
  2. Allestire gli spazi verdi interni, per una superficie a verde complessiva di circa 735 m2, comprendendosi l’impianto delle specie arboree ed arbustive;
  3. Completare le aree di preghiera e delle finiture dei 306 (standard) +7 (fuori standard) loculi allestiti al grezzo (a cura dell’Amministrazione Comunale) lungo il muro di cinta;
  4. edificare 2 nuovi blocchi da 4 cappelle Tipo “B” ( n. 8 cappelle rispetto alle n. 100 previste);
  5. completare la finitura civile dei blocchi di cappelle Tipo “A” (tinteggiatura e posa zoccolatura esterna in marmo sui prospetti laterali);
  6. completare il blocco servizi igienici Tronco 2 (installazione sanitari, finiture civili ed impiantistiche);
  7. completare la tinteggiatura esterna del box serbatoi pressurizzati realizzato in prossimità del varco di comunicazione con il V cimitero;
  8. realizzare l’alimentazione elettrica delle nuove utenze Tronco 2 a partire dal quadro elettrico generale, e l’energizzazione alle unità del box serbatoi pressurizzati;
  9. completare la finitura del muro di confinamento perimetrale dell’area di ampliamento cimiteriale (posa elemento di finitura sommitale e tinteggiatura);
  10. a completare la tinteggiatura del blocco scale di accesso Tronco 2, ivi incluso il relativo cancello in carpenteria metallica.

Resta evidente che le consegne successive, ai concessionari, saranno garantite con il  proseguimento dei lavori a seguito dell’approvazione del progetto esecutivo relativo al “Lotto B – Sub-Stralcio Funzionale OC2, rendendosi necessaria una copertura finanziaria pari ad € 1.325.000,00 (così come previsto nel Documento programmatico di cui alla DGC N.84/G del 03.06.216), per il quale si prevede:

-         realizzazione pavimentazioni viali interni Tronco 1, per una superficie di circa 5.500 mq, inclusa la fornitura e posa delle fontane lungo i viali;

-         spazi verdi interni, per una superficie complessiva di circa 400 mq.;

-         realizzazione 13 blocchi da 4 cappelle Tipo B per un totale di n. 52 edicole funerarie da 10 loculi;

-         finitura dei blocchi di cappelle Tipo A (tinteggiatura e posa zoccolatura esterna in marmo);

-         completamento del blocco servizi igienici Tronco 1 e dell’adiacente Deposito;

-         realizzazione dell’alimentazione elettrica delle nuove utenze Tronco 1 a partire dal quadro elettrico generale.

Per quanto attiene la successiva evoluzione è opportuna conformarsi alle previsioni di cui al “Documento Programmatico Opere per il Completamento dei Lavori di Ampliamento Cimiteriale”, approvato con Deliberazione della Commissione Straordinaria con i poteri della Giunta Comunale N.84/G del 03.06.216. 

e-max.it: your social media marketing partner

Eboli. Cardiello " Scandalo al cimitero, sequestrata edicola votiva"

 
 Ci percorre un evidente senso di rammarico e profonda vergogna nel descrivere questa vicenda,assurda ma drammaticamente reale.
Nel mese di maggio,dopo la segnalazione di un cittadino, ci siamo recati presso il camposanto e abbiamo constatato l’esistenza di un manufatto, in fase di costruzione, adibito ad edicola votiva e predisposto per otto loculi singoli.
La domanda che ci siamo posti era ed è:possibile che venga realizzata una struttura abusiva in un luogo pubblico, senza che nessuno si sia accorto di nulla?
Non volevamo crederci ma, dopo averne verificato l'assenza sulle planimetrie cimiteriali, abbiamo prontamente richiesto l’intervento della Polizia Municipale per un sopralluogo pregandoli di controllare se fosse regolare o abusiva.
Allo stesso tempo abbiamo capito perchè non consegnano la documentazione richiesta da sei mesi ad un consigliere comunale.
Ieri quell'edicola funeraria è stata posta sotto sequestro.
Nel ringraziare i nostri caschi bianchi per la celerità nell'adoperarsi e la professionalità mostrata, adesso vogliamo vederci chiaro.
Attendiamo le dimissioni immediate dell'Assessore Saja, che nelle settimane scorse, pur di difendere a spada tratta il settore in oggetto, ci ha messo la faccia.
Invitiamo il Sindaco a destinare ad altro ufficio il Responsabile del Cimitero , in attesa della conclusione delle indagini.
Chiederemo controlli a tappeto in tutto il cimitero al nucleo edilizio della Polizia Locale.
 
E' finita l'era del #tuttappost!
 
#legalitàdovesei
e-max.it: your social media marketing partner
Sottoscrivi questo feed RSS

Battipaglia