CONTATTACI OK

Colpisce con calci e pugni due Agenti della polizia. Arrestato 49enne

Sabato sera, nel corso del servizio di controllo del territorio, predisposto dal Questore della Provincia di Salerno, che vedeva impiegati equipaggi dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Salerno, diretto dal V.Q.A. dr.ssa Rossana TRIMARCO, personale delle volanti procedeva all’arresto di un cittadino marocchino responsabile di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Verso le ore 22.30, personale delle volante, mentre transitare in Piazza Amendola, veniva avvicinata da una signora che segnalava la presenza di un uomo che esercitava l’attività di parcheggiatore abusivo chiedendole dei soldi per poter parcheggiare la propria autovettura. L’immediato intervento degli Agenti consentiva di bloccare l’uomo che, nel frattempo, alla vista dei poliziotti, tentava di allontanarsi dal posto, ma veniva bloccato poco distante. Alla richiesta dei documenti, l’uomo iniziava ad inveire contro gli Agenti colpendoli con pugni e calci, procurando loro lesioni guaribili in giorni 3 s.c. Alla luce dei fatti l’extracomunitario, nel frattempo accompagnato presso gli uffici della Sezione Volanti, veniva compiutamente generalizzato per O. T., di anni 49, di origine marocchine, residente in Battipaglia e tratto in arresto perché resosi responsabile di lesioni e resistenza a P.U.

L'uomo sarà giudicato per il rito direttissimo nella mattinata di oggi, 19 giugno, dal Tribunale di Salerno. Da ulteriori accertamenti, è stato appurato che lo straniero risulta essere stato munito dal sig. Questore di Salerno  di F.V.O.; per tale violazione sarà deferito alla competente A.G. 

Colpisce con calci e pugni due Agenti della polizia. Arrestato 49enne

Sabato sera, nel corso del servizio di controllo del territorio, predisposto dal Questore della Provincia di Salerno, che vedeva impiegati equipaggi dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Salerno, diretto dal V.Q.A. dr.ssa Rossana TRIMARCO, personale delle volanti procedeva all’arresto di un cittadino marocchino responsabile di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Verso le ore 22.30, personale delle volante, mentre transitare in Piazza Amendola, veniva avvicinata da una signora che segnalava la presenza di un uomo che esercitava l’attività di parcheggiatore abusivo chiedendole dei soldi per poter parcheggiare la propria autovettura. L’immediato intervento degli Agenti consentiva di bloccare l’uomo che, nel frattempo, alla vista dei poliziotti, tentava di allontanarsi dal posto, ma veniva bloccato poco distante. Alla richiesta dei documenti, l’uomo iniziava ad inveire contro gli Agenti colpendoli con pugni e calci, procurando loro lesioni guaribili in giorni 3 s.c. Alla luce dei fatti l’extracomunitario, nel frattempo accompagnato presso gli uffici della Sezione Volanti, veniva compiutamente generalizzato per O. T., di anni 49, di origine marocchine, residente in Battipaglia e tratto in arresto perché resosi responsabile di lesioni e resistenza a P.U.

L'uomo sarà giudicato per il rito direttissimo nella mattinata di oggi, 19 giugno, dal Tribunale di Salerno. Da ulteriori accertamenti, è stato appurato che lo straniero risulta essere stato munito dal sig. Questore di Salerno  di F.V.O.; per tale violazione sarà deferito alla competente A.G. 

Salerno. Pugno di ferro del Questore contro i parcheggiatori abusivi

Dopo i numerosi provvedimenti di divieto di accesso agli stadi emessi nel recente passato, il Questore della Provincia di Salerno ha emesso, nella giornata odierna, i primi 8 provvedimenti di “Daspo Urbano”, divieto di accesso sul modello di quello pensato per gli ultrà del calcio, per "prevenire i fenomeni di criminalità diffusa" e "promuovere la legalità" e "il rispetto del decoro urbano". Questo nuovo provvedimento, introdotto dal recente decreto sulla sicurezza urbana, (D.L. 14/2017), prevede, tra l’altro, che a chi impedisce "la libera accessibilità o la fruizione" di aree e infrastrutture pubbliche, viene trovato in stato di ubriachezza, compie atti contrari alla pubblica decenza o esercita abusivamente l'attività di commerciante o di posteggiatore, sia irrogata una sanzione amministrativa e l'allontanamento. In caso di reiterazione delle condotte incriminate, il questore può disporre "con provvedimento motivato" un vero e proprio "divieto di accesso" all'area o all'infrastruttura in questione. Otto parcheggiatori abusivi, tutti residenti a Salerno, di età compresa tra 33 e 61 anni, hanno ricevuto il suddetto provvedimento di divieto di accesso: in cinque casi per 3 mesi, in tre casi per 6 mesi. Nei confronti di un altro parcheggiatore abusivo, 48enne residente a Baronissi, è stato emesso il Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno a Salerno per 3 anni. I parcheggiatori abusivi, tutti recidivi in quanto già sanzionati più volte e già noti alle forze dell’ordine per diversi precedenti di polizia, dopo aver ricevuto l’intimazione di allontanamento dalla Polizia Locale di Salerno, hanno reiterato la condotta, già sanzionata, venendo rintracciati successivamente negli stessi luoghi, in particolare: zona Ospedale di San Leonardo; Via Roma all’altezza del Palazzo della Provincia e di Piazza Cavour; zona portuale – Molo Manfredi; Via Costantino l’Africano; Polo Nautico. Nell’emettere i Daspo il Questore ha ritenuto che la loro condotta abbia determinato notevole turbativa per l'ordine e la sicurezza pubblica in quanto, chiedendo somme di denaro ai cittadini per la sosta delle loro autovetture, talvolta in zone già a pagamento, hanno provocato turbative tra cittadini, oltre a determinare intralcio alla regolare circolazione dei veicoli, inducendo gli automobilisti a sostare in zone vietate.

Salerno. Pugno di ferro del Questore contro i parcheggiatori abusivi

Dopo i numerosi provvedimenti di divieto di accesso agli stadi emessi nel recente passato, il Questore della Provincia di Salerno ha emesso, nella giornata odierna, i primi 8 provvedimenti di “Daspo Urbano”, divieto di accesso sul modello di quello pensato per gli ultrà del calcio, per "prevenire i fenomeni di criminalità diffusa" e "promuovere la legalità" e "il rispetto del decoro urbano". Questo nuovo provvedimento, introdotto dal recente decreto sulla sicurezza urbana, (D.L. 14/2017), prevede, tra l’altro, che a chi impedisce "la libera accessibilità o la fruizione" di aree e infrastrutture pubbliche, viene trovato in stato di ubriachezza, compie atti contrari alla pubblica decenza o esercita abusivamente l'attività di commerciante o di posteggiatore, sia irrogata una sanzione amministrativa e l'allontanamento. In caso di reiterazione delle condotte incriminate, il questore può disporre "con provvedimento motivato" un vero e proprio "divieto di accesso" all'area o all'infrastruttura in questione. Otto parcheggiatori abusivi, tutti residenti a Salerno, di età compresa tra 33 e 61 anni, hanno ricevuto il suddetto provvedimento di divieto di accesso: in cinque casi per 3 mesi, in tre casi per 6 mesi. Nei confronti di un altro parcheggiatore abusivo, 48enne residente a Baronissi, è stato emesso il Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno a Salerno per 3 anni. I parcheggiatori abusivi, tutti recidivi in quanto già sanzionati più volte e già noti alle forze dell’ordine per diversi precedenti di polizia, dopo aver ricevuto l’intimazione di allontanamento dalla Polizia Locale di Salerno, hanno reiterato la condotta, già sanzionata, venendo rintracciati successivamente negli stessi luoghi, in particolare: zona Ospedale di San Leonardo; Via Roma all’altezza del Palazzo della Provincia e di Piazza Cavour; zona portuale – Molo Manfredi; Via Costantino l’Africano; Polo Nautico. Nell’emettere i Daspo il Questore ha ritenuto che la loro condotta abbia determinato notevole turbativa per l'ordine e la sicurezza pubblica in quanto, chiedendo somme di denaro ai cittadini per la sosta delle loro autovetture, talvolta in zone già a pagamento, hanno provocato turbative tra cittadini, oltre a determinare intralcio alla regolare circolazione dei veicoli, inducendo gli automobilisti a sostare in zone vietate.

Salerno. Presentazione stagione teatrale danza e comica dei teatri Delle Arti e Ridotto

Si terrà martedì 30 maggio alle ore 10.30, presso il Salone del Gonfalone del Comune di Salerno, la conferenza stampa di presentazione della stagione teatrale del Teatro Delle Arti, la stagione di danza del teatro Delle Arti e la stagione Che Comico del Teatro Ridotto. Alla presentazione parteciperanno Claudio Tortora direttore artistico del Teatro Delle Arti e il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli.

Spiagge pulite a Salerno. Ruspe ed operai al lavoro su tutto il litorale dopo le mareggiate del periodo invernale e primaverile.

Dal 15 maggio sono iniziate le attività di livellamento e di pulizia delle spiagge cittadine con mezzi meccanici. Ad oggi sono stati lavorati i seguenti tratti di spiaggia: Villaggio del Sole, Baia, Santa Teresa, Mercatello, Torrione (altezza Ostello) e Porticciolo di Pastena. Nelle prossime ore sarà completato  il tratto di spiaggia di Lungomare Marconi per poi proseguire le attività nell’area del Grand Hotel Salerno.

Si tratta di lavori particolarmente onerosi ed importanti finalizzati a ripristinare la fruibilità degli arenili dopo le mareggiate del periodo invernale e primaverile che ancora, seppur in forma ridotta, proseguono in queste giornate d’instabilità climatica e meteorologica.

Da giovedì 1 giugno,in coincidenza con il lungo ponte del 2 giugno durante il quale è previsto un afflusso massiccio, avrà inizio il servizio di pulizia quotidiana degli arenili per permettere ai cittadini ed ai turisti di godere in pieno della spiaggia.

Il Comune di Salerno è impegnato quotidianamente a tutelare il proprio patrimonio ambientale con particolare riguardo per gli arenili che con l’arrivo delle belle giornate saranno sempre più frequentati. Purtroppo notiamo che qualcuno non comprende tali sforzi fingendo di non capire quanto vasta sia l’area da sistemare e quanto lavoro ci voglia per svolgere un lavoro fatto bene divertendosi ad alimentare sterili ed infondate polemiche.

Spiagge pulite a Salerno. Ruspe ed operai al lavoro su tutto il litorale dopo le mareggiate del periodo invernale e primaverile.

Dal 15 maggio sono iniziate le attività di livellamento e di pulizia delle spiagge cittadine con mezzi meccanici. Ad oggi sono stati lavorati i seguenti tratti di spiaggia: Villaggio del Sole, Baia, Santa Teresa, Mercatello, Torrione (altezza Ostello) e Porticciolo di Pastena. Nelle prossime ore sarà completato  il tratto di spiaggia di Lungomare Marconi per poi proseguire le attività nell’area del Grand Hotel Salerno.

Si tratta di lavori particolarmente onerosi ed importanti finalizzati a ripristinare la fruibilità degli arenili dopo le mareggiate del periodo invernale e primaverile che ancora, seppur in forma ridotta, proseguono in queste giornate d’instabilità climatica e meteorologica.

Da giovedì 1 giugno,in coincidenza con il lungo ponte del 2 giugno durante il quale è previsto un afflusso massiccio, avrà inizio il servizio di pulizia quotidiana degli arenili per permettere ai cittadini ed ai turisti di godere in pieno della spiaggia.

Il Comune di Salerno è impegnato quotidianamente a tutelare il proprio patrimonio ambientale con particolare riguardo per gli arenili che con l’arrivo delle belle giornate saranno sempre più frequentati. Purtroppo notiamo che qualcuno non comprende tali sforzi fingendo di non capire quanto vasta sia l’area da sistemare e quanto lavoro ci voglia per svolgere un lavoro fatto bene divertendosi ad alimentare sterili ed infondate polemiche.

Sottoscrivi questo feed RSS

Battipaglia