CONTATTACI OK

Battipaglia. Vicenda Asi. Visconti: la giustizia amministrativa restituisce certezza alle competenze.

Contenzioso Asi con il Comune di Battipaglia, il Consiglio di Stato si pronuncia a favore del consorzio di sviluppo. Quest’ultimo sarebbe competente ad istruire ed approvare le pratiche d’insediamento industriale nell’area del comune di Battipaglia. Cadrebbe dunque la convinzione dell’attuale maggioranza consiliare, capeggiata dalla sindaca Francese, e la tesi dell’ex sindaco di Battipaglia Giovanni Santomauro, artefice della fuoriuscita dal Consorzio e propugnatore dell’autonomia gestionale e decisionale. Sulla vicenda è intervenuto con una nota il presidente del Consorzio Asi, Antonio Visconti. “La controversia relativa al recesso del Comune di Battipaglia dal Consorzio ASI di Salerno può, a questo punto, definirsi conclusa: il Comune di Battipaglia non è più socio del consorzio Asi di Salerno; il consorzio Asi mantiene piena e totale competenza sulle attività organizzative, urbanistico/gestionali e di governo dell’agglomerato dell'area industriale. In mezzo c'è il dispiacere per tutti quegli imprenditori che, a causa non loro, sono stati abbandonati e lasciati nel caos. Davanti a noi c'è il dovere e l'esigenza di garantire stabilità e certezza delle regole al fine di ricercare tutti gli strumenti possibili per favorire e accompagnare il rilancio del sistema produttivo Battipagliese”. Il presidente dell'Asi, Antonio Visconti, conclude sostenendo che la struttura del consorzio di sviluppo industriale ha nel proprio oraganico funzionari e dirigenti che da sempre hanno le giuste competenze e sanno in quale perimetro operare."I dirigenti e i tecnici del consorzio, anche alla luce della specifica competenza tecnica (visto che si occupano solo di questa tipologia di procedimento), hanno già chiara la linea da seguire e l'impostazione tecnico/giuridica da adottare. D'altronde la linea del consorzio è stata sempre ferma in merito alla ripartizione delle competenze. Il piano di assetto consortile e le relative norme tecniche di attuazione, a cui il comune si dovrà adeguare, sono da noi correntemente applicate negli altri comuni gestiti (Salerno, Cava, Fisciano, Mercato San Sev., Contursi, Oliveto, Buccino e Palomonte). In conclusione sarebbe il caso che si affidassero per evitare ulteriori pasticci".

e-max.it: your social media marketing partner

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Battipaglia