mariano

Battipaglia. L'ambiente secondo l'AC: il cinema contro l'ecomafia

Cineforum, ultimo atto. Si chiuderà nel segno dell'ambiente la rassegna cinematografica promossa dall'Azione Cattolica. Il film "Biutiful Cauntri", realizzato nel 2007 da Esmeralda Calabria, Andrea D'Ambrosio e Peppe Ruggiero, sarà proiettato martedì 19 giugno, alle ore 20, nel Teatro comunitario della Parrocchia "S. Antonio di Padova" a Battipaglia. Si tratta di un documentario dedicato alla drammatica emergenza della Terra dei Fuochi, di cui la pellicola denuncia gli abusi da decenni compiuti dalla malavita locale mettendo a repentaglio la salute e la sicurezza della popolazione locale. Dopo la visione del film, seguirà il dibattito in sala. Organizzata dall'Azione Cattolica - presieduta da Rosa De Blasio - su iniziativa del laboratorio CS coordinato da Marcello Capasso, la rassegna s'è estesa nei mesi di maggio-giugno come momento popolare che, di fatto, ha offerto a molti la possibilità di confrontarsi sull'attualità. Sul grande schermo tre film d'interesse sociale, dall'integrazione all'impegno per la legalità, fino all'ultima proposta incentrata sull'educazione ambientale.  Il problema dell'ambiente si pone, tanto per ribadirlo, anche a Battipaglia. L'ecomafia farebbe affari nel territorio locale, nel centro e in periferia: le discariche abusive 'sono il segno eloquente della 'falla' che da decenni compromette il sistema locale di smaltimento dei rifiuti.

e-max.it: your social media marketing partner

Posticipato a settembre l'evento "PRENDI A PUGNI IL BULLISMO"

E’ stato posticipato  a settembre la manifestazione “Prendi a pugni il bullismo ”che doveva tenersi il 15 e il 16 giugno 2018. La data dell’ evento sociale con finalità sportiva, organizzato dalla  Hermes Schiavi Agency in collaborazione con la ASD Pugilistica Battipagliese, sarà a breve resa pubblica. La manifestazione si prefigge come obiettivo un momento aggregativo sociale dei cittadini nella Piazza principale della città, come forma di contrasto e prevenzione contro un “mostro sociale” in continua crescita esponenziale. Il tema principale è la lotta contro il “BULLISMO e CYBERBULLISMO”.

e-max.it: your social media marketing partner

Battipaglia. Spaccio di sostanze stupefacenti, la Polizia Locale arresta 37enne

Brillante operazione degli uomini appartenenti alla Sezione di Polizia Giudiziaria del Comando di Polizia Locale di Battipaglia agli ordini del Ten.Col.Dr. Gerardo Iuliano che nel corso delle ultime ore ha effettuato mirati controlli finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti in area periferica della città. In conseguenza dell'attività posta in essere, veniva notato ed immediatamente bloccato un uomo in atteggiamento sospetto che alla vista degli operanti tentava di eludere il controllo in via Rosa Jemma. Sottoposto a perquisizione personale veniva rinvenuto sulla persona un tritino metallico di forma cilindrica al cui interno vi era allocata sostanza vegetale del tipo Marijuana 2,40 grammi costituita da foglie ed infiorescenze tritate miste a tabacco, un coltello con lama da 7 cm e la somma di euro 175,00 suddivisa in banconote da diverso taglio.Pertanto si estendeva in flagranza la perquisizione presso il domicilio dell individuo sito in Agro di Eboli, un 37enne che risultava gravato da numerosi pregiudizi di polizia specifici e di altra fattispecie criminosa, durante la quale si sortiva esito positivo rinvenendo altresí all interno della camera da letto un involucro in cellophane chiaro al cui interno venivano rinvenuti altri 10,52 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, n.1 bilancino digitale sprovvisto di marca perfettamente funzionante, n.1 tritino di forma cilindrica.Lo spacciatore veniva così tratto in arresto  e tradotto presso la casa circondariale di Fuorni rendendosi responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente ex art.73 comma 1 D.p.r. n. 309/1990

e-max.it: your social media marketing partner

Giornata di arresti per i carabinieri della compagnia di Battipaglia diretti dal maggiore Erich Fasolino

A Pontecagnano, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto il pluripregiudicato Felice Carraturo, 35enne del luogo, ritenuto dagli inquirenti contiguo al clan camorristico “PECORARO - RENNA”, operante nell’area a sud della provincia salernitana, dovendo scontare la pena definitiva di 4 anni di reclusione, e 1.000 €uro di multa, per concorso in estorsione aggravata dall’intimidazione del vincolo associativo, commessa a Pontecagnano il 24 dicembre 2011.
All’epoca il Carraturo, insieme ad altri pregiudicati fra cui Raffaele Del Pizzo, si fecero consegnare 1.500 €uro, quale “assicurazione per evitare qualsiasi problema”, dal titolare di una ditta di calcestruzzi del posto.
Espletate le formalità di rito, Felice Carraturo è stato rinchiuso nel carcere di Fuorni.

Sempre a Pontecagnano, i Carabinieri hanno tratto in arresto il 48enne Carlo Vitale, in esecuzione dell’ordinanza di aggravamento degli arresti domiciliari disposta dalla Corte d’Appello di Salerno.
I militari hanno riscontrato una serie di violazioni commesse dall’uomo, fra cui la detenzione di hashish oltre che ospitare persone non rientranti nel suo nucleo familiare o fra coloro i quali potevano offrirgli assistenza, alle prescrizioni imposte dai domiciliari, cui era stato ammesso a godere a seguito dell’arresto del 10 agosto 2017, allorquando venne sorpreso alla guida della sua auto con 1 kg e 200 grammi di cocaina nascosta nella ruota di scorta.
Anche per il Vitale si sono aperte le porte del carcere di Fuorni.

A Montecorvino Rovella, invece, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto il cittadino extracomunitario Rachid Hachim, 39enne di origini marocchine, gravato da numerosi precedenti penali, condannato alla pena definitiva di 1 anno e 4 mesi di reclusione, e 1.400 €uro di multa, per spaccio di sostanze stupefacenti, commesso a Prato il 12 settembre 2014.
Quel giorno, nel corso di un’operazione di polizia finalizzata a contrastare i reati nello specifico settore, l’extracomunitario venne sorpreso mentre cedeva una dose di cocaina, al prezzo di 50 €uro, ad un 44enne del luogo.
Il 39enne di origini marocchine sconterà la pena ai domiciliari nella sua abitazione sui Picentini.

 

e-max.it: your social media marketing partner

BATTIPAGLIESE, VOLESSIMO MOLLARE ADESSO?...l’opinione di Andrea Laganà

Domenica mattina ero stranamente ottimista. Non so perché. A testimonianza di ciò c’è un sms che ho inviato a Fabiano. “Vinciamo” gli ho detto. Lui stava per chiamare la neuro. Scherzi a parte, le sensazioni positive c’erano perché la storia di Davide che batte Golia ha sempre il suo fascino e poi perché quel campo sportivo a Sorrento mi rammenta sempre una delle emozioni sportive più belle di sempre. Peccato, ci siamo andati vicini, vicinissimi. Meritavamo almeno il pareggio e non è retorica questa ma una cruda verità. Ma la cruda verità non porta punti. Zero. Gli altri corrono: vincono, pareggiano, fanno punti. Noi no. Restiamo inchiodati a quella penultima posizione con tante paure e tanti dubbi. Eppure, stranamente, invece di farmi prendere dallo sconforto, mi sento stranamente ottimista. Ottimista perché non abbiamo una squadra da penultimo posto, non lo meritiamo. Lo abbiamo dimostrato a Sorrento contro la prima della classe. Lo dimostreremo anche domenica. C’è tempo, ci sarà tempo per i giudizi, i commenti, le accuse e tutto il resto. Ma quel tempo non è oggi, quel tempo non è adesso. Ora abbiamo il dovere morale e sentimentale di non mollare di un centimetro, di lottare su ogni pallone, su ogni contrasto. Metterci la testa, le gambe, il cuore, perderci un sopracciglio come ha fatto il “mio” capitano domenica scorsa. Domenica arrivano quelli che affacciano sul mare insieme a quello che fa le dirette su facebook. Hanno cambiato l’allenatore ma poco importa. Vengono a casa nostra e prima di andare via a mani piene dovranno chiedere il permesso, lottare, sudare e sputare sangue perché dall’altra parte ci sarà una maglia bianconera che pesa un quintale, ora come non mai. Volessimo mollare proprio adesso? Ma giura?!?

e-max.it: your social media marketing partner

Battipaglia. Atelier Creativo presso l'Istituto Comprensivo “Fiorentino”

Il giorno mercoledì31 gennaio 2018, alle ore 10:00, presso il IV Padiglione della Scuola primaria dell’Istituto Comprensivo “Fiorentino” ubicato in Via De Gasperi n°69, si terrà la cerimonia d’inaugurazione del Laboratorio “Atelier Creativo” per le competenze chiave nell’ambito del Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD), realizzato grazie ai finanziamenti ottenuti dalla scuola attraverso la partecipazione all’ Avviso pubblico16 marzo 2016, prot. n. 5403 del MIUR (Dipartimento per la programmazione e gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali Direzione Generale per interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi strutturali per l’istruzione e per l’innovazione digitale) e grazie ai Lavori di adeguamento edilizio autorizzati dalla Sindaca ed eseguiti dall’Ufficio tecnico del Comune di Battipaglia.

All'evento parteciperà anche la sindaca di Battipaglia Cecilia Francese, il dirigente scolastico Dario Palo, l'assessore all'Area Sociale Michele Gioia, il direttore dei lavori architetto Angelo Mirra, il Parroco don Michele Olivieri, il progettista prof. Giovanni Scorziello, il responsabile dell'area informatica prof. Fabio Cosenza e dell'area robotica prof. Aniello Matrone.
La creazione dell’atelier creativo persegue l’obiettivo di “dotarsi di spazi innovativi e modulari dove sviluppare il punto d’incontro tra manualità, artigianato, creatività e tecnologie.

In questa visione, le tecnologie hanno un ruolo abilitante ma non esclusivo: come una sorta di “tappeto digitale” in cui, però, la fantasia e il fare si incontrano, coniugando tradizione e futuro, recuperando pratiche ed innovandole. Scenari didattici a disposizione degli alunni costruiti attorno a robotica ed elettronica educativa, logica e pensiero computazionale, artefatti manuali e digitali, stampanti e scanner 3D, serious play e storytelling troveranno la loro sede naturale in questi spazi in un’ottica di costruzione di apprendimenti trasversali”.

L’Istituto Comprensivo “Fiorentino”, quale comunità educativa e formativa, diventa protagonista del cambiamento della società attuale fortemente caratterizzata e condizionata dal processo di digitalizzazione. Cambia il concetto di scuola e di “fare scuola”, gli ambienti di apprendimento diventano determinanti per un’offerta formativa coerente e al passo con i cambiamenti, con le esigenze e con i ritmi del mondo contemporaneo.

Pertanto, i docenti modificano l’approccio didattico considerando il discente come protagonista del proprio apprendimento, guidandolo all’uso consapevole, creativo e attivo delle nuove tecnologie, sperimentando nuove prassi per una didattica innovativa più stimolante e più vicina agli stili di vita degli alunni e delle loro famiglie nell’attuale società digitale.

e-max.it: your social media marketing partner

Battipaglia. Oggi l’ultimo saluto a Carmine Morretta

Erano le 6.50 di ieri quando Francesco Merola, di Calvanico ha imboccato contromano  l’autostrada  A2, schiantandosi frontalmente contro l’auto del noto imprenditore battipagliese Carmine Moretta. L'impatto, mortale per tutte e due è avvenuto in direzione Nord tra gli svincoli di Pontecagnano Nord e San Mango Piemonte. Distrutte le due auto, l'Audi A3 e la Lancia Y  praticamente irriconoscibili. Sul posto sono giunte le ambulanze della Croce Bianca, ma purtroppo non c’è stato più nulla da fare. A tirare fuori i cadaveri dalle vetture sono stati i vigili del fuoco. Sulla dinamica dell’incidente ora indaga la Polizia Stradale. Oggi l’ultimo saluto a  Carmine Morretta.

I funerali avranno luogo nella parrocchia di Sant’Antonio da Padova, in località Serroni, rione dove il 68enne viveva insieme al fratello e gestiva una cooperativa di raccolta del latte. La messa avrà inizio alle 15.00.

e-max.it: your social media marketing partner

Lo stadio “Sant’Anna” passa in gestione alla "Soccer School Friends"

Dopo che la prima gara d’appalto è andata inevasa, la seconda è stata quella giusta. Lo storico stadio “Sant’Anna” passa in gestione alla scuola calcio “Soccer School Friends” dal 2 gennaio 2018. Una bella notizia per un impianto sportivo sempre più vicino alla decadenza. A parlarci del progetto i due soci della scuola calcio, Carmine Guariglia e Francesco Gobucci: “Oltre ad avere il Sant’Anna per l’attività sportiva all’aperto avremo anche due strutture al coperto al centro della città. La scuola calcio è già attiva sul territorio di Montecorvino Pugliano e Pontecagnano da 3 anni e avrà l’affiliazione al Frosinone Calcio con l’inserimento di istruttori di primissimo livello. Ci saranno agevolazioni per gli iscritti con una “Friends Card” con servizi a titolo gratuito. All’interno del Sant’Anna ci sarà una sala medica e una ludoteca per festeggiare avvenimenti speciali o compleanni. Il progetto prevede il fitto del campo per le altre squadre della città e saranno organizzati tornei a 7 e a 11 sia in estate che in inverno ma la primaria concentrazione sarà verso la scuola calcio. Il sogno futuro sarà quello di riportarci la Battipagliese un giorno”.

e-max.it: your social media marketing partner
Sottoscrivi questo feed RSS

Battipaglia