mariano

Battipaglia: Gianluca Signoriello “Nessuna chiusura dell’attività, solo un cambio di denominazione sociale”

“E’ solo un passaggio di consegne generazionale”. In merito alla notizia battuta da un quotidiano locale, di negato rinnovo del titolo abilitativo e del blocco della licenza alle pompe funebri Signoriello di Battipaglia,il titolare Gianluca Signoriello chiarisce: “ Si tratta solo di un cambio di denominazione sociale, tutta la documentazione richiesta dal Suap è stata evasa e consegnata regolarmente all’ufficio comunale che ha concesso regolare autorizzazione all’attività. Continua la nostra attività sul territorio ininterrottamente da oltre 50 anni, però, come capita spesso nelle aziende a conduzione familiare è arrivato il momento di passare il testimone della direzione societaria, ed è quello che è avvenuto anche nella mia azienda. La “Pompe Funebri Signoriello di Volpe Dora” diventa ’’Onoranze Funebri di Signoriello Srls”. Resta tutto invariato, la sede è sempre in Via Paolo Baratta 135 a Battipaglia nel cuore dello storico Rione Sant’Anna, il recapito telefonico è sempre 0828-341900 e i nostri servizi impeccabili come sempre”.  

e-max.it: your social media marketing partner

Rosario Miraggio e Ivan Graatino al Carrubo, un evento targato "Guastafeste"

Giovedi 9 Agosto Agropoli è pronta ad ospitare l'evento del Cilento. Nel fantastico scenario della discoteca Carrubo, per la prima volta saliranno sul palco due grandi artisti, Rosario Miraggio e Ivan Granatino. Basta dare un'occhiata su you tube e vedere le tante visualizzazioni dei loro video che arrivano a toccare anche 16 milioni di visualizzazioni per capire la forza e la bravura di questi due artisti. E bene si, il 9 agosto grazie a Graziella Spettacoli  e ai GUASTAFESTE eventi, gruppo ormai storico nel salernitano e nel cilento questi due grandi artisti saranno pronti a  far diverture le tante persone che approderanno al Carrubo per ascoltare i loro successi. Per info e prevendite su www.go2.it o presso il rivenditore autorizzato della tua citta'. Per qualsiasi altra informazione contattare i seguenti numeri
338 3028757 
334 2168978
e-max.it: your social media marketing partner

Battipaglia. Tozzi :" Non voglio piú essere responsabile di quello che viene fatto o non fatto in questa città ".

“Dignità e correttezza hanno sempre ispirato il mio modo di fare politica, e sono proprio questi due concetti ad avermi spinto a lasciare il ruolo di vice sindaco del Comune di Battipaglia”. Esordisce così il dottore Ugo Tozzi, a pochi giorni dalle dimissioni in blocco del gruppo che a lui ha fatto capo a partire dalle elezioni comunali del 2017 e che vedeva insieme a lui Michele Gioia, Francesca Napoli e Laura Toriello assessori del comune di Battipaglia. 
“Il perché di questa scelta, sofferta come tutte le scelte che si operano, è chiaro a tutti, e non accetto si millanti su spartenze di poltrone, nomi e numeri di assessori. Come è stato costantemente ribadito dalla sindaca e dalla maggioranza nel corso di questi due anni, e come è stata dichiarato a chiare lettere nel corso dell’ultima riunione di maggioranza alla presenza dei responsabili dei partiti, il vero male di questa amministrazione era il sottoscritto e il gruppo che mi rappresentava. Si è detto che la maggioranza era in fibrillazione perché la nostra presenza era ingombrante, che la sindaca avrebbe vinto le elezioni anche senza il nostro apporto, che la mia figura era in competizione, perché alternativa, a quella del primo cittadini: ebbene di fronte a questa posizione io coerentemente e con responsabilità non ho potuto fare altro che liberare il Comune dalla nostra presenza. Non abbiamo messo in crisi nessuna amministrazione, la sindaca ha la sua maggioranza, possono governare. Ma io non voglio più essere responsabile di tutto quello che viene fatto o non fatto in questa città. La mia dignità e il mio non essere attaccato alla poltrona mi hanno costretto a prendere questa decisione: e per rispetto nei confronti della città (che non deve paralizzarsi a causa, a detta loro, della nostra presenza in giunta) e dei seimila elettori che hanno votato Francese al turno di ballottaggio perché gliel’ho chiesto dai palchi e glielo hanno chiesto i miei candidati, ho dovuto rassegnare le dimissioni. Avevamo sottoscritto un patto, un patto che non era legato alle poltrone (io ho lasciato il ruolo di consigliere comunale per entrare in giunta, per scelta della sindaca, perché insieme, diceva,  saremmo stati più forti), ma una patto che ci voleva vedere insieme, con pari dignità nel governo della città, per cercare di fare bene: avevamo una idea molto simile di governo del territorio, di politica perbene, di politica etica: se a distanza di due anni per la sindaca il nostro apporto è stato pari a zero perché avrebbe vinto anche senza di noi, e se l’accordo che doveva dare forza al governo del territorio si è trasformato nel legaccio di questa amministrazione per non fare le cose che deve, allora noi siamo obbligati a rassegnare le dimissioni, per rispetto della gente che ci ha votato, per rispetto di quella gente che ha votato la Francese, e per rispetto del resto della popolazione. Questa è la verità. Poi per parlare di accordi presi e non rispettati, di cose fatte e non fatte e di tante altre cose che sono accadute in questi due anni ci sarà molto tempo: il dato di fatto è che, dopo aver sentitamente ringraziato coloro che con me hanno abbandonato le loro famiglie e le loro professioni per mettersi a disposizione del bene della città, e mi riferisco a Michele Gioia a Francesca Napoli e a Laura Toriello, io faccio un passo indietro. A rappresentare la coalizione di Tozzi resta il consigliere Gemma Caprino, che porta l’onere e l’onore di rappresentare non solo i suoi elettori ma i seimila voti che insieme abbiamo raccolto alle precedenti elezioni amministrative”. 
 
e-max.it: your social media marketing partner

Battipaglia. Festa della musica

L'Associazione Rinascita Commercianti Di Battipaglia ha aderito con “Musica nell'aria” alla giornata mondiale della Festa della Musica. Il 21 giugno 2018 nelle piazze cittadine tutti potranno fare musica. La manifestazione è sponsorizzata dai commercianti e patrocinata dal Comune di Battipaglia.

e-max.it: your social media marketing partner

Battipaglia. L'ambiente secondo l'AC: il cinema contro l'ecomafia

Cineforum, ultimo atto. Si chiuderà nel segno dell'ambiente la rassegna cinematografica promossa dall'Azione Cattolica. Il film "Biutiful Cauntri", realizzato nel 2007 da Esmeralda Calabria, Andrea D'Ambrosio e Peppe Ruggiero, sarà proiettato martedì 19 giugno, alle ore 20, nel Teatro comunitario della Parrocchia "S. Antonio di Padova" a Battipaglia. Si tratta di un documentario dedicato alla drammatica emergenza della Terra dei Fuochi, di cui la pellicola denuncia gli abusi da decenni compiuti dalla malavita locale mettendo a repentaglio la salute e la sicurezza della popolazione locale. Dopo la visione del film, seguirà il dibattito in sala. Organizzata dall'Azione Cattolica - presieduta da Rosa De Blasio - su iniziativa del laboratorio CS coordinato da Marcello Capasso, la rassegna s'è estesa nei mesi di maggio-giugno come momento popolare che, di fatto, ha offerto a molti la possibilità di confrontarsi sull'attualità. Sul grande schermo tre film d'interesse sociale, dall'integrazione all'impegno per la legalità, fino all'ultima proposta incentrata sull'educazione ambientale.  Il problema dell'ambiente si pone, tanto per ribadirlo, anche a Battipaglia. L'ecomafia farebbe affari nel territorio locale, nel centro e in periferia: le discariche abusive 'sono il segno eloquente della 'falla' che da decenni compromette il sistema locale di smaltimento dei rifiuti.

e-max.it: your social media marketing partner

Posticipato a settembre l'evento "PRENDI A PUGNI IL BULLISMO"

E’ stato posticipato  a settembre la manifestazione “Prendi a pugni il bullismo ”che doveva tenersi il 15 e il 16 giugno 2018. La data dell’ evento sociale con finalità sportiva, organizzato dalla  Hermes Schiavi Agency in collaborazione con la ASD Pugilistica Battipagliese, sarà a breve resa pubblica. La manifestazione si prefigge come obiettivo un momento aggregativo sociale dei cittadini nella Piazza principale della città, come forma di contrasto e prevenzione contro un “mostro sociale” in continua crescita esponenziale. Il tema principale è la lotta contro il “BULLISMO e CYBERBULLISMO”.

e-max.it: your social media marketing partner

Battipaglia. Spaccio di sostanze stupefacenti, la Polizia Locale arresta 37enne

Brillante operazione degli uomini appartenenti alla Sezione di Polizia Giudiziaria del Comando di Polizia Locale di Battipaglia agli ordini del Ten.Col.Dr. Gerardo Iuliano che nel corso delle ultime ore ha effettuato mirati controlli finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti in area periferica della città. In conseguenza dell'attività posta in essere, veniva notato ed immediatamente bloccato un uomo in atteggiamento sospetto che alla vista degli operanti tentava di eludere il controllo in via Rosa Jemma. Sottoposto a perquisizione personale veniva rinvenuto sulla persona un tritino metallico di forma cilindrica al cui interno vi era allocata sostanza vegetale del tipo Marijuana 2,40 grammi costituita da foglie ed infiorescenze tritate miste a tabacco, un coltello con lama da 7 cm e la somma di euro 175,00 suddivisa in banconote da diverso taglio.Pertanto si estendeva in flagranza la perquisizione presso il domicilio dell individuo sito in Agro di Eboli, un 37enne che risultava gravato da numerosi pregiudizi di polizia specifici e di altra fattispecie criminosa, durante la quale si sortiva esito positivo rinvenendo altresí all interno della camera da letto un involucro in cellophane chiaro al cui interno venivano rinvenuti altri 10,52 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, n.1 bilancino digitale sprovvisto di marca perfettamente funzionante, n.1 tritino di forma cilindrica.Lo spacciatore veniva così tratto in arresto  e tradotto presso la casa circondariale di Fuorni rendendosi responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente ex art.73 comma 1 D.p.r. n. 309/1990

e-max.it: your social media marketing partner

Giornata di arresti per i carabinieri della compagnia di Battipaglia diretti dal maggiore Erich Fasolino

A Pontecagnano, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto il pluripregiudicato Felice Carraturo, 35enne del luogo, ritenuto dagli inquirenti contiguo al clan camorristico “PECORARO - RENNA”, operante nell’area a sud della provincia salernitana, dovendo scontare la pena definitiva di 4 anni di reclusione, e 1.000 €uro di multa, per concorso in estorsione aggravata dall’intimidazione del vincolo associativo, commessa a Pontecagnano il 24 dicembre 2011.
All’epoca il Carraturo, insieme ad altri pregiudicati fra cui Raffaele Del Pizzo, si fecero consegnare 1.500 €uro, quale “assicurazione per evitare qualsiasi problema”, dal titolare di una ditta di calcestruzzi del posto.
Espletate le formalità di rito, Felice Carraturo è stato rinchiuso nel carcere di Fuorni.

Sempre a Pontecagnano, i Carabinieri hanno tratto in arresto il 48enne Carlo Vitale, in esecuzione dell’ordinanza di aggravamento degli arresti domiciliari disposta dalla Corte d’Appello di Salerno.
I militari hanno riscontrato una serie di violazioni commesse dall’uomo, fra cui la detenzione di hashish oltre che ospitare persone non rientranti nel suo nucleo familiare o fra coloro i quali potevano offrirgli assistenza, alle prescrizioni imposte dai domiciliari, cui era stato ammesso a godere a seguito dell’arresto del 10 agosto 2017, allorquando venne sorpreso alla guida della sua auto con 1 kg e 200 grammi di cocaina nascosta nella ruota di scorta.
Anche per il Vitale si sono aperte le porte del carcere di Fuorni.

A Montecorvino Rovella, invece, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto il cittadino extracomunitario Rachid Hachim, 39enne di origini marocchine, gravato da numerosi precedenti penali, condannato alla pena definitiva di 1 anno e 4 mesi di reclusione, e 1.400 €uro di multa, per spaccio di sostanze stupefacenti, commesso a Prato il 12 settembre 2014.
Quel giorno, nel corso di un’operazione di polizia finalizzata a contrastare i reati nello specifico settore, l’extracomunitario venne sorpreso mentre cedeva una dose di cocaina, al prezzo di 50 €uro, ad un 44enne del luogo.
Il 39enne di origini marocchine sconterà la pena ai domiciliari nella sua abitazione sui Picentini.

 

e-max.it: your social media marketing partner
Sottoscrivi questo feed RSS

Battipaglia