Skin ADV

Esercizi commerciali, il Comune non può imporre limiti di orario

Il Comune non può imporre limiti di orario all'apertura degli esercizi pubblici perché viola le norme sulla concorrenza. L'Antitrust ribadisce, così, la completa liberalizzazione della materia. L'Autorithy ha ribadito quanto già specificato dalla legge, ossia che i pubblici esercizi hanno libera scelta in materia di orari di apertura e chiusura. L'articolo 31 del decreto legge 6 dicembre 2011 n. 201 (decreto Salva Italia) ha modificato l'articolo 3, comma 1, lettera d-bis, del Dl 4 luglio 2006 n. 223 (decreto Bersani), il quale, per effetto delle modifiche introdotte, dispone ora che «le attività commerciali, come individuate dal decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114, e di somministrazione di alimenti e bevande, sono svolte, tra l'altro, senza i seguenti limiti e prescrizioni: (…) d-bis) il rispetto degli orari di apertura e di chiusura, l'obbligo della chiusura domenicale e festiva, nonché quello della mezza giornata di chiusura infrasettimanale dell'esercizio».

e-max.it: your social media marketing partner

Battipaglia